Incidente Portomaggiore

Sezione dedicata a tutte le notizie aggiornate in tempo reale.

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
Avatar utente
Lirex
**
**
Messaggi: 1618
Iscritto il: lun 13 set 2004 12:10
Località: Milano

Re: Incidente Portomaggiore

#31 Messaggio da Lirex » gio 26 lug 2018 10:55

Ricordo nel passato che ci sono stati incidenti simili apparentemente inspiegabili, che in seguito hanno evidenziato come causa o il telaio leggermente deformato di carri vuoti ad assi a passo lungo o balestre a foglie piane improvvisamente bloccate in posizione compressa durante un rimbalzo ( infatti credo che oggi sui carri ad assi si usino le balestre a foglie paraboliche)

belTRAMba
^_^
^_^
Messaggi: 21
Iscritto il: mar 25 lug 2017 15:43

Re: Incidente Portomaggiore

#32 Messaggio da belTRAMba » lun 30 lug 2018 10:49

Tz ha scritto:
gio 26 lug 2018 9:54
... manca solo che il macchinista oltre guardare davanti debba guardare dietro durante la marcia... e poi se vedi pezzi che saltano di qui e di là è sicuramente troppo tardi... :lol:
Ho aspettato prima di rispondere.
In molti paesi, anche europei, ci sono gli specchietti retrovisori. Non mi sembra che quei macchinisti (che sono tutti da soli da decenni in cabina) siano tremendamente stressati. Forse sono solo più consapevoli dell'importanza del loro lavoro.
Avrebbero evitato sicuramente il disastro di Viareggio e anche quello di Pioltello.
la tua osservazione mi preoccupa molto.
Meno male che sei in pensione. :=D>: :=D>:
"il tramtreno è una cosa meravigliosa" C.Cannavò

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 15036
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Incidente Portomaggiore

#33 Messaggio da Tz » lun 30 lug 2018 11:09

Tranquillo che anche se fossi stato in servizio non faccio più il macchinista da 40 anni.
Non nego l'utilità degli specchi retrovisori ampiamente adottati su reti estere soprattutto nel servizio viaggiatori ma sono fortemente dubbioso sugli aspetti legali che assumerebbe tale adozione nella farneticante visione della Giustizia nostrana nella quale qualunque anormalità riuscirebbero a scaricarla impropriamente sul macchinista "che avrebbe dovuto vedere"... appesantendo oltremodo le sue responsabilità anche oltre i limiti del sensato e obiettivo... e per comprendere meglio cosa intendo dire bastano le tue affermazioni.
Affermare che a Portomaggiore avrebbe potuto evitare il deragliamento o che a Pioltello quando il macchinista avrebbe forse potuto vedere giusto qualche bagliore dello strisciamento della vettura contro il marciapiede ma alla fine di esso ha infilato la deviata deragliando mi fa venire i brividi in merito proprio a quanto potrebbero dedurne i giudici: "il treno è deragliato perchè il macchinista non ha guardato indietro e quindi è colpa sua e non di RFI". Francamente mi fa paura !

PS: c'è già DB che ce l'ha con i macchinisti che sono di principio sempre colpevoli se il solito cretino finisce sotto perchè avrebbe potuto evitarlo... ti ci metti anche tu ?
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

ssb
**
**
Messaggi: 2534
Iscritto il: mar 09 dic 2014 17:24

Re: Incidente Portomaggiore

#34 Messaggio da ssb » lun 30 lug 2018 12:09

Oltre a quanto detto da Tz:
belTRAMba ha scritto:
lun 30 lug 2018 10:49
Avrebbero evitato sicuramente il disastro di Viareggio e anche quello di Pioltello.
Non spariamole troppo grosse, sennò poi scoppiano...

belTRAMba
^_^
^_^
Messaggi: 21
Iscritto il: mar 25 lug 2017 15:43

Re: Incidente Portomaggiore

#35 Messaggio da belTRAMba » lun 30 lug 2018 13:15

ssb ha scritto:
lun 30 lug 2018 12:09
Oltre a quanto detto da Tz:
belTRAMba ha scritto:
lun 30 lug 2018 10:49
Avrebbero evitato sicuramente il disastro di Viareggio e anche quello di Pioltello.
Non spariamole troppo grosse, sennò poi scoppiano...
Grazie ssb.
Scusate, intendevo probabilmente, per un lapsus calami ho scritto sicuramente.
Confido nella Vs. comprensione.
in ogni caso dalle telecamere di sorveglianza si vede (in entrambi i casi) una nuvola di scintille, non "giusto qualche bagliore ".
Sarebbe interessante vedere i casi di svii anche importanti avvenuti nei paesi con specchietto se questo sia stato utile a evitare conseguenze catastrofiche. è quello che avevo suggerito di fare a ERA, proprio intervistando i macchinisti oltre agli RSGS.
Secondo voi l'han fatto?

Caro Tz.
io non ho scritto di dare la colpa ai macchinisti se non si accorgono che c'è un carro fuori dal binario.
Ho parlato di aiutare a salvare delle vite umane.
Forse devi controllare la coda. la tua, non quella del treno.
"il tramtreno è una cosa meravigliosa" C.Cannavò

Avatar utente
RF
**
**
Messaggi: 3090
Iscritto il: sab 10 mag 2008 10:44
Località: Treviso

Re: Incidente Portomaggiore

#36 Messaggio da RF » lun 30 lug 2018 14:35

Da quello che mi è stato detto un macchinista si accorge se c'è uno svio dalla maggiore resistenza che questo provoca alla trazione del treno, poi ci sono situazioni limite dove deraglia un singolo asse e questo non provoca grande resistenza per cui il macchinista non se ne accorge finché non sopraggiungono ostacoli che aggravano lo svio, ma credo che in tal caso sia già troppo tardi

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38382
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Incidente Portomaggiore

#37 Messaggio da E412 » lun 30 lug 2018 16:34

Gli specchietti retrovisori sono utilissimi, al pari delle più tecnologiche (nonché costose, e potenzialmente meno affidabili) telecamere, ma principalmente per attività correlate al servizio viaggiatori e più in generale per tutte le operazioni di stazione o scalo.
A livello di prevenzione incidenti dubito che abbiano un impatto significativo. Magari, e a patto che siano aperti/accese durante la marcia, la volta in cui tornano utili e permettono di ridurre la portata di un incidente la trovi. Però è necessario che il macchinista li controlli proprio quando serve, e i macchinisti di solito guardano avanti.
D'altra parte, una discreta casistica di incidenti stradali nasce dal fatto che la gente NON guarda adeguatamente negli specchietti, e in strada la loro utilità è ben maggiore, visto che in quel caso specifico è importante anche quel che succede dietro ad un veicolo.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

ssb
**
**
Messaggi: 2534
Iscritto il: mar 09 dic 2014 17:24

Re: Incidente Portomaggiore

#38 Messaggio da ssb » lun 30 lug 2018 18:36

Diciamo che, nelle lande ove questi ci sono, se il macchinista si accorge che il treno non “viene”, una delle prime cose che viene spontanea fare è aprire gli specchi per dare un’occhiata.
Questo ammesso che ci siano le condizioni:
- funzionano
- non sono appannati
- la meteo lo permette
- non sia notte (o viceversa a seconda del danno da vedere, fumo/scintille/..)
- la cabina non sia un frullatore causa infrastruttura/ruote/motori
- la linea non impedisca la visuale, curve/gallerie/etc.
- il danno sia visibile, provochi conseguenze visibili
- ci sia il tempo materiale di farlo e capirci qualcosa
- varie ed eventuali (vedi telecamere, qui ha ragione il Cinghiale, costa così tanto uno specchio?)

Proprio a causa di tutto questo, in particolare nei casi di svii-deragliamenti, il penultimo punto, è difficile vedere come si possa dichiarare che gli specchi avrebbero potuto anche solo probabilmente evitare Viareggio o Pioltello.

Ricordo, per i distratti, che a Viareggio il merci era in transito a 100km/h, come hanno sentito il botto hanno fatto il possibile per fermarsi, la tragedia ha ben altre cause. Ma proprio ben altre.

Pioltello rimane per ora il dubbio che gli specchi avrebbero potuto far guadagnare qualche secondo prima dello schianto, difficilmente qualcosa di meglio, ma aspetterei (con pazienza...) il risultato dell’inchiesta prima di lanciarmi in supposizioni fantasiose...

Sarebbe utile avere gli specchi? Sì. Sono uno strumento fondamentale o evitano gli incidenti? No.

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 15036
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Incidente Portomaggiore

#39 Messaggio da Tz » lun 30 lug 2018 20:30

belTRAMba ha scritto:
lun 30 lug 2018 13:15
Caro Tz.
io non ho scritto di dare la colpa ai macchinisti se non si accorgono che c'è un carro fuori dal binario.
Ho parlato di aiutare a salvare delle vite umane.
Forse devi controllare la coda. la tua, non quella del treno.
Allora vedo che non ce la fai.
Non ho detto che sei tu che daresti la colpa ai macchinisti ma è la tua proposta che nella situazione nostrana sarebbe la panacea per i giuduci per attribuire le principali responsabilità al macchinista di qualsiasi inconveniente accada dietro la cabina.
Se sono d'accordo sulla sua utilità nel servizio viaggiatori a marciapiede vedo invece ben poca utilità in quello merci, sicuramente nessuna nel caso di Portomaggiore, un rebus per Viareggio... magari se si fosse fermato qualche centinaio di metri prima chi non ti dice che quella cisterna avrebbe abbattuto la pensilina della stazione e fatto ancora più danni ? Poi ogni caso è un caso a se.
Quanto a Pioltello, visto come la stanno menando..., sarebbe sicuramente l'appiglio per i giudici da strapazzo per stabilire che la colpa non è di RFI con binari rattoppati alla meno peggio, che TN ha materiale in perfetto ordine e se è successo quel casino è perchè il macchinista non ha fatto il suo dovere guardando nello specchietto e quindi è lui il principale responsabile dei morti... riesci a capirla così ?

Quanto alle code ne ho controllate veramente tante sul BEM, ora preferisco mettere il sale su certe altre... :mrgreen:
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38382
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Incidente Portomaggiore

#40 Messaggio da E412 » mar 31 lug 2018 10:11

ssb ha scritto:
lun 30 lug 2018 18:36
- varie ed eventuali (vedi telecamere, qui ha ragione il Cinghiale, costa così tanto uno specchio?)
Tralasciando le aberranti paturnie italiane, le telecamere hanno il vantaggio di poter essere in numero maggiore di una, e poter fornire inquadrature multiple che possono sopperire alla presenza di elementi che limiterebbero l'efficacia di uno specchietto, vale a dire curve, pali, ostacoli, dinosauri in libera uscita ecc ecc.
Per tutto il resto lo specchietto è più economico (forse un po' più delicato strutturalmente, ma anche più facile da risistemare), però è meno figo. :megaball:

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Sharklet
*
*
Messaggi: 788
Iscritto il: mer 30 mar 2016 21:33

Re: Incidente Portomaggiore

#41 Messaggio da Sharklet » mar 31 lug 2018 11:14

I timori di Tz sono fondati, è anche vero però che si riferiscono al caso "se il macchinista non avesse visto". Se invece avesse visto però, avremmo 30 persone ancora in vita e le rispettive famiglie non rovinate dalle tragedie che invece sono accadute.
Quando a ottobre è deragliato il secondo vagone di una elettromotrice della m2 di milano, il macchinista proprio grazie agli specchietti ha notato il disallineamento e ha fermato il convoglio immediatamente. Deragliamento avvenuto tra l'altro di giorno e sul tratto scoperto, senza quindi scintille che, a mio avviso, sarebbe comunque impossibile non notare in piena notte.

Effettivamente comunque in caso di incidente di questo tipo, con conseguenze gravi, al macchinista verrà imputato il concorso di colpa se viene appurato dagli specchietti che il problema era visibile e lui non se n'è accorto. Viene da chiedersi però cosa ci sia di strano in questo, dato che in ambito aeronautico è già così: dopo un incidente (anche senza morti) si fanno tutte le prove e i rilievi riproducendo la situazione dell'inconveniente per determinare se il pilota abbia agito nel migliore modo possibile. Solitamente si scopre di sì e riceve addirittura in encomio..

Avatar utente
Lirex
**
**
Messaggi: 1618
Iscritto il: lun 13 set 2004 12:10
Località: Milano

Re: Incidente Portomaggiore

#42 Messaggio da Lirex » mar 31 lug 2018 11:23

Adesso si stanno diffondendo anche le telecamere anteriori per documentare gli investimenti di persone ed ai PL, che contribuiranno ad alimentare le contestazioni in caso di incidenti, se poi si scoprisse che mentre stava guardando dietro non si è accorto di quello che avveniva davanti, evidente dalla telecamerina frontale, sai che spessa......

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38382
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Incidente Portomaggiore

#43 Messaggio da E412 » mar 31 lug 2018 11:29

Sharklet ha scritto:
mar 31 lug 2018 11:14
Effettivamente comunque in caso di incidente di questo tipo, con conseguenze gravi, al macchinista verrà imputato il concorso di colpa se viene appurato dagli specchietti che il problema era visibile e lui non se n'è accorto.
Ah, ma quali sono i tempi e i modi per accorgersene? Perchè la prima domanda è: il macchinista deve guardare aanti o deve guardarsi intorno, mentre guida?
Perchè succede che in certi casi gli specchietti si chiudano automaticamente a treno in marcia, che le telecamere si spengano a treno in marcia, e che persino le visualizzazioni dei terminali diagnostici siano inibite a treno in marcia. :wink:
Io sono dell'opinione che se si vuol dare un ausilio, ben venga. Ma deve essere un ausilio, ovvero semplicemente una possibilità in più di accorgersi di un problema, ma non un obbligo :wink:

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

ssb
**
**
Messaggi: 2534
Iscritto il: mar 09 dic 2014 17:24

Re: Incidente Portomaggiore

#44 Messaggio da ssb » mar 31 lug 2018 12:06

Eh, sostanzialmente un problema burocraticamente insuperabile.

belTRAMba
^_^
^_^
Messaggi: 21
Iscritto il: mar 25 lug 2017 15:43

Re: Incidente Portomaggiore

#45 Messaggio da belTRAMba » mer 01 ago 2018 9:34

ssb ha scritto:
mar 31 lug 2018 12:06
Eh, sostanzialmente un problema burocraticamente insuperabile.
Infatti gli svedesi sono scemi.
Nel 1987 andai la prima volta in Svezia. notai subito gli specchietti (riscaldati!! caro ssb, come sui camion).
e notai anche i segnali di coda sia sui merci che sui passeggeri.

Qualcun* altro ci ha fatto caso?

Se poi per pararsi il fondoschiena da un procuratore deficiente lasciamo che uno svio diventi una tragedia...
Mi risulta che anche adesso in caso di investimenti di pedoni o auto a i PL il PM chieda al macchinista "perché non ha frenato"?
Forse per questo è ora si arrivi al CBTC.

ciao
"il tramtreno è una cosa meravigliosa" C.Cannavò

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Andrea-PV, Tz e 8 ospiti