Incidente a Caluso

Sezione dedicata a tutte le notizie aggiornate in tempo reale.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 12132
Iscritto il: mar 25 mag 2004 13:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: Incidente a Caluso

#181 Messaggio da sr » gio 24 mag 2018 14:05

Se prendi un PL a semibarriere contromano la barriera, invece di averla prima del binario, ce l'hai dopo. Quelli che fanno i ganzi (e che spesso ci lasciano la buccia), fanno lo zig-zag sui binari per cambiare corsia. Non penso che un autista di un trasporto eccezionale abbia tentato di fare lo stessa manovra dello sbarbato in scooter e in un PL come quello, in pieno rettilineo, non vedo alcuna ragione di prenderlo contromano. Siamo sicuri che fosse veramente contromano e non è la solita cavolata scritta dal pennivendolo di turno che vedendo la motrice in una certa posizione non ha pensato che la stessa possa essere stata spostata dall'urto?
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 15043
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Incidente a Caluso

#182 Messaggio da Tz » gio 24 mag 2018 14:09

@ 412

Anche tu sbarelli ? Non c'è la sbarra in ingresso ? E' più efficiente averla solo in uscita ? :mrgreen: Così ti centrano meglio... :lol:
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

TEE68
**
**
Messaggi: 2478
Iscritto il: sab 21 mag 2005 20:38

Re: Incidente a Caluso

#183 Messaggio da TEE68 » gio 24 mag 2018 14:11

@ TEE: come fai a rimanere incastrato se non ci sono ostacoli? In un PL a semibarriere davanti a te non c'è niente

412, lo so che le semibarriere sono state inventate per non incastrare una singola autovettura o veicolo non troppo lungo. Ma se la sbarra già oltrepassata cade su un veicolo abbastanza lungo, stai pur certo che l'autista che se ne accorge si ferma sui binari.
Probabilmente a Caluso il tallonamento o meno non c'entra nulla e non avrebbe risolto nulla. Ma resta il fatto che la manovra di abbattimento volontario della sbarra per liberare il passaggio è assolutamente sconosciuta. Mi sembra strano che qui sul forum sia data per scontata. Non è affatto scontata. E ho il sospetto che non si voglia pubblicizzare il tallonamento nel timore che poi molti se ne approfittino per buttar giù le sbarre come birilli.

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38408
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Incidente a Caluso

#184 Messaggio da E412 » gio 24 mag 2018 14:12

Tz: stai scherzando o cosa?

https://www.google.it/maps/@45.2922225, ... 6656?hl=it

Passa a sinistra dello spartitraffico e dimmi, in ordine cronologico, cosa incontri :roll:

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 12132
Iscritto il: mar 25 mag 2004 13:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: Incidente a Caluso

#185 Messaggio da sr » gio 24 mag 2018 14:15

basta scuotere la sbarra per far mancare il controllo quanto basta ad interrompere la circolazione. Chiaro che se la cosa diventasse di pubblico dominio, diventerebbe lo sport ufficiale degli imbecilli. Però, se serve a salvare qualche vita, una divulgazione appropriata in questo senso la farei.
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

chicc0zz0
***
***
Messaggi: 10992
Iscritto il: mar 21 nov 2006 18:27
Località: Imperia Oneglia
Contatta:

Re: Incidente a Caluso

#186 Messaggio da chicc0zz0 » gio 24 mag 2018 14:16

Tz ha scritto:
gio 24 mag 2018 13:58
chicc0zz0 ha scritto:
gio 24 mag 2018 13:55
praticamente in qualche secondo ha causato danni per almeno un 150.000 euro :mrgreen:
:lol: :lol: :lol:
sai quanto costa un trattore? sai quanto costa un semirimorchio? Senza considerare cosa ne è stato del Pendolo...
U/S/R/iR = Bahn mit System - spostare persone
Una ferrovia comoda. Per tutti.
BANNATO DAI BUFFET FERROVIARI DELLA LIGURIA®

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 15043
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Incidente a Caluso

#187 Messaggio da Tz » gio 24 mag 2018 14:19

Guarda fammi ancora un po' di sconto... :lol:

A mio avviso non te la cavi con meno di 3 milioni... :mrgreen:
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

krisu99
*
*
Messaggi: 267
Iscritto il: gio 05 feb 2009 15:32
Località: Innsbruck / Varese / Nizza

Re: Incidente a Caluso

#188 Messaggio da krisu99 » gio 24 mag 2018 14:20

Il camion è questo (targa identica):
https://www.flickr.com/photos/bonsaitruck/21730779770

L'immagine mostra il rimorchio in questione? Se cosi è, si tratta di un ostacolo veramente pesante, che che congiuntamente alla velocità del treno e monoliticità del carico del TIR spiegherebbe il mikado dei vagoni ...

Da google street view si intuisce che il PL è leggermente concavo. Il tipo di rimorchio e la configurazione stradale al PL potrebbero avere determinato il bloccarsi del rimorchio?

Siccome per un trasporto eccezionale non è affatto inusuale che questo si blocchi mi pare ovvio che il GI deve essere coinvolto nell'autorizzazione/pianificazione del viaggio. Googlando pero trovo solamente l'obbligo di autorizzazione se il convoglio supera i m.4,30 di altezza per PL con linee elettrificate:
https://teonline.autostrade.it/BVS/port ... tt9-20.jsp

Il veicolo o trasporto eccezionale con altezza superiore a 4,30 m che debba attraversare passaggi a livello su linee ferroviarie elettrificate deve ottenere anche l'autorizzazione del gestore della rete ferroviaria, cui deve essere inoltrata istanza. Detta autorizzazione contiene le prescrizioni a garanzia della continuità' del servizio ferroviario e della sicurezza dell'attraversamento.
(Art. 10 Cod. Str. )

Bisognerebbe conoscere l'altezza del trasporto eccezionale allora...

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 15043
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Incidente a Caluso

#189 Messaggio da Tz » gio 24 mag 2018 14:24

E412 ha scritto:
gio 24 mag 2018 14:12
Tz: stai scherzando o cosa?

https://www.google.it/maps/@45.2922225, ... 6656?hl=it

Passa a sinistra dello spartitraffico e dimmi, in ordine cronologico, cosa incontri :roll:
Il TE andava ovviamente verso nord e se guardi le foto del disastro sui giornali vedi chiaramente che la motrice è in fianco al casello... ciò significa che stava percorrendo la sua corsia normale di destra... e non c'era nessun motivo perchè percorresse quella di sinistra soprattutto se la scorta non avesse provveduto a fermare il traffico in senso opposto.
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

chicc0zz0
***
***
Messaggi: 10992
Iscritto il: mar 21 nov 2006 18:27
Località: Imperia Oneglia
Contatta:

Re: Incidente a Caluso

#190 Messaggio da chicc0zz0 » gio 24 mag 2018 14:26

Tz ha scritto:
gio 24 mag 2018 14:19
Guarda fammi ancora un po' di sconto... :lol:

A mio avviso non te la cavi con meno di 3 milioni... :mrgreen:
se il calcolo lo fai all'usato, i soli danni al mezzo non penso siano tanto distanti dalla mia cifra: un trattore può essere intorno ai 40-80.000€, il semirimorchio chiaramente anche meno
il pendolo come si fa a quantificare i danni senza nemmeno vedere come ne è uscito?
poi ho letto ora che sono morte 3 persone, allora la faccenda cambia
U/S/R/iR = Bahn mit System - spostare persone
Una ferrovia comoda. Per tutti.
BANNATO DAI BUFFET FERROVIARI DELLA LIGURIA®

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 2018
Iscritto il: ven 29 dic 2006 17:57

Re: Incidente a Caluso

#191 Messaggio da Andmart » gio 24 mag 2018 14:30

Alcune cose:

1) La storia del contromano non ho ancora capito se è confermata o meno. Da una foto della motrice non mi pareva poi così contromano...

2) La normativa sui trasporti eccezionali, dopo i fatti di Lecco, si è inasprita . Ci sono circolari del MIT (che non conosco), ci sono nuovi oneri in merito a verifiche che sono a carico dei proprietari/gestori delle strade che devono, ciascuno per quanto di competenza, fare le opportune verifiche rispetto alle criticità per dare il consenso al transito. Il dettaglio di queste norme non lo conosco, so solo che avere tutti i permessi necessari al TE di una motrice ferroviaria ci sono volute settimane per avere tutti i permessi. E qualcuno ha pure visto i vigili misurare l'altezza di semafori e cartelli sul percorso... Quindi, se i permessi c'erano tutti, se qualcuno ha trascurato il fattore critico rappresentato dal PL potrebbero esserci rogne anche in questo frangente. Però non mi è chiaro e non ho tutti gli elementi per capire se RFI doveva o no essere coinvolta: leggendo il CDS sembra solo se il TE eccede in altezza, ma potrebbero poi esserci anche circolari e direttive che estendono quest'obbligo. Ma potrebbero anche non esserci. Tra l'altro non ho neppure capito cosa aveva d'eccezionale sto trasporto: sagoma? Perso?

3) le segnalazioni ottico acustiche, si vede da google, sono presenti anche sul lato sinistro della strada. Quindi anche imboccando il PL contromano sono visibili.

4) Indipendentemente da tutto, il PL in oggetto NON soddisfa questo requisito contenuto nell'allegato B (Regolamento Circolazione Ferroviaria) del decreto 4/2012 di ANSF: "Ogni ente (scambio, Passaggio a livello, ...) che realizza una condizione di sicurezza per la marcia del treno deve essere vincolato al segnale che concede l'autorizzazione al movimento del treno". ANSF ha chiesto, alle ferrovie concesse, di attuare specifici provvedimenti di mitigazione dei rischi, proponendo (ed in taluni casi persino imponendo...) la battuta d'arresto (attuata sulla rete FSE presso 28 PL che non soddisfano il requisito, provvedimento folle e ben oltre il reale rischio che provoca gravi soggezioni all'esercizio e rende il TPL ferroviario non competitivo). Sono possibili anche misure alternative egualmente efficaci purché sostenute con l'analisi dei rischi (e così ha fatto EAV).
ANSF ha fatto simili richieste nei confronti anche di RFI? ANSF ha richiesto anche ad RFI di valutare il rischio di tali situazionii e di identificare i relativi provvedimenti transitori di mitigazione nell'attesa di adeguamento al requisito? Il treno andava a 120km/h come da velocità di fiancata... Se così non fosse stato, si tratterebbe di uno strano comportamento e dell'uso di due pesi e due misure che denota quasi un atteggiamento vessatorio verso i gestori delle ex-ferrovie concesse rispetto a quanto fatto con RFI. Tra l'altro le velocità su RFI sono in media assai più alte di quelle delle concesse (una volta nessuna di loro superava i 90km/h, ora non è più così...) ed i rischi sono incontrovertibilmente maggiori. Situazione che in ANSF dovrebbero conoscere bene, visto che quasi tutti provengono dal mondo RFI/ITALFER.

Secondo me anche nelle prossime settimane di avvisi di garanzia ne fioccano a parecchi. E magari qualcuno arriva anche a chi, elaborando le norme sulle ferrovie turistiche, diceva "mi rendo conto che sono norme da pazzi, ma viviamo in un paese dove la magistratura è più pazza e debbo cautelarmi". Così impara, forse, sulla sua pelle il concetto pratico di analisi dei rischi, quello che aveva ben chiaro persino mio bisnonno che un VIS in ferrovia non se lo sarebbe mai immaginato: è più probabile finire indagati con grandi treni che viaggiano a velocità molto elevata che per un treno turistico a massa ridotta che impegna un pl non protetto a bassa velocità in mezzo al bosco... Non fosse altro che si possono fare meno casini, comunque storte vadano le cose.

Chissà che dal male (i morti) forse potrà nascere un approccio più razionale ed equo circa la sicurezza, con meno provvedimenti iper-cautelativi (al limite del vessatorio) imposti a pochi (dove i rischi, tutto sommato, non erano neanche altissimi) e provvedimenti più sensati e realmente appropriati imposti a tutti.
Ultima modifica di Andmart il gio 24 mag 2018 14:53, modificato 7 volte in totale.

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 15043
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Incidente a Caluso

#192 Messaggio da Tz » gio 24 mag 2018 14:30

@Chicco

E gli enormi danni al materiale ferroviario, alla linea e i costi dell'interruzione e dei soccorsi ? :roll:
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38408
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Incidente a Caluso

#193 Messaggio da E412 » gio 24 mag 2018 14:41

Non ho letto nè di conferme nè di smentite circa il fatto che la colonna stesse impegnando la corsia opposta.
Tendenzialmente non sembrerebbe essercene motivo, però c'è una foto che mi fa supporre che il secondo camion fosse effettivamente sulla corsia di destra. La motrice del convoglio incidentato inoltre è a cavallo dello spartitraffico, orientata verso l'esterno. Potrebbe essere un effetto della carambola, ma anche del trascinamento del convoglio.
Tuttavia secondo me la questione è di scarsa influenza, se non per il fatto che appare ancora più sciocco non aver previsto una notfica e una verifica con RFI.

@ Il carico lo vedi in qualche foto, sono due grosse vasche.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

krisu99
*
*
Messaggi: 267
Iscritto il: gio 05 feb 2009 15:32
Località: Innsbruck / Varese / Nizza

Re: Incidente a Caluso

#194 Messaggio da krisu99 » gio 24 mag 2018 14:48

Nella "DISCIPLINARE PER LE SCORTE TECNICHE AI VEICOLI ECCEZIONALI ED AI TRASPORTI IN CONDIZIONI DI ECCEZIONALITA’

vengono prescritte le responsabilità del caposcorta e suoi obblighi, anche in caso di avaria di ogni sorta ecc., ma nessun cenno sulle specifiche di passaggi a livello(??!!).
(Art. 16 Modalità di svolgimento della scorta tecnica e Art. 16-bis
Interventi di segnalazione, pilotaggio o regolazione del traffico

http://www.teonline.it/wp-content/uploa ... are_TE.pdf

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 2018
Iscritto il: ven 29 dic 2006 17:57

Re: Incidente a Caluso

#195 Messaggio da Andmart » gio 24 mag 2018 14:56

Comunque a guardare questa foto:

Immagine

Difficile:

1) Capire su quale corsia viaggiasse il mezzo.
2) Capire se quella sbarra è stata tallonata dopo il botto o prima del botto all'atto della sua chiusa.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti