Altro svio a Termini (31 gennaio 2018)

Sezione dedicata a tutte le notizie aggiornate in tempo reale.

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
qalimero
**
**
Messaggi: 6824
Iscritto il: sab 27 dic 2003 0:15
Località: Toscana

Re: Altro svio a Termini (31 gennaio 2018)

#46 Messaggio da qalimero » gio 01 feb 2018 14:47

Vorrà dire che dovrete chiedere di indicare i treni con la sigla della compagnia che li esercita come nei voli di linea.
Sempre che i viaggiatori sappiano capirci.

@ Sharklet

Se intendevi scrivere che ho fatto una pessima figura, fai pure, io la penso diversamente.
Se volete la comunicazione "pane al pane e vin oal vino" chiedetela sempre e su tutto.
Cosa avrebbe cambiato ai fini della informazione a chi viaggiava scrivere "causa incidente con morti e feriti" rispetto a "causa inconveniente di esercizio".

E poi mi spieghi come mai nei tabelloni degli aeroporti per molti incidenti aerei ho letto "postponed" e poi "cancelled". E non "precipitato".

Avatar utente
Giorgio Iannelli
**
**
Messaggi: 1585
Iscritto il: dom 07 feb 2010 18:26
Località: Bari Lamasinata
Contatta:

Altro svio a Termini (31 gennaio 2018)

#47 Messaggio da Giorgio Iannelli » gio 01 feb 2018 14:56

BZ32 ha scritto:Se la comunicazione dell'incidente, o come lo si voglia chiamare, è fatto dal gestore dell'infrastruttura (RFI) è concettualmente scorretto parlare di "altra impresa ferroviaria".
Per quale ragione sarebbe scorretto? Qualsiasi IF è concettualmente esterna al GI.
Non sarà un caso se nei Quadri Orario e negli annunci audio/video viene indicata l’IF.

Ad esempio: “il treno Regionale 10452 di Trenord.....”
Giorgio Iannelli

Gallery su Flickr

BZ32
*
*
Messaggi: 280
Iscritto il: sab 20 feb 2010 15:46

Re: Altro svio a Termini (31 gennaio 2018)

#48 Messaggio da BZ32 » gio 01 feb 2018 15:03

Io parto dal presupposto che "altro" significa "non me stesso".
E' evidente che i mezzi circolanti sulla rete (tranne i diagnostici) non sono RFI, quindi, secondo me, non è corretto per RFI parlare di "altra Impresa". Vuole implicitamente dire che non si tratta della sorella Trenitalia?

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37521
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Altro svio a Termini (31 gennaio 2018)

#49 Messaggio da E412 » gio 01 feb 2018 15:05

La compagnia è già indicata, su molti tabelloni. :wink:

Diciamo che la tipologia di informazione è utile per farsi un'idea del problema, e delle possibili soluzioni. Io giovedì sono arrivato in stazione, ho visto casino, ho beccato il primo ferroiere a tiro (una CST freccia) la quale gentilmente in 5 seondi mi ha detto che c'era stato un deragliamento a Pioltello, apparentemente grave, probabilmente con feriti (la notizia dei morti sarebbe arrivata poco dopo).
Il quadro fornito in tempo 0 era quello di una situazione grave di non veloce risoluzione; sulla base di quelle notizie mi sono attivato e nel giro di poco ho visto cosa era successo, ho disdetto i miei impegni a Milano e cambiato programmi. Tempo totale: 20 minuti.
Nel mentre Roberto e i tabelloni annunciavano che la circolazione era rallentata, di possibili ritardi fino a 30', poi 40', poi 60 minuti, poi hanno messo in partenza un regio che non è mai partito, poi RFI ha annunciato in partenza una FR per Milano che è partita ma hanno omesso di dire che andava via Cremona...insomma, un gran casino con la gente che ancora non sapeva del fatto che non capiva nulla di quanto stesse succedendo, di cosa sarebbe successo e di quello a cui sarebbero andati incontro.

D'altra parte, se con la stessa locuzione intendi sia l'Enterprise che si schianta sui binari, sia se i binari te li hanno fregati di notte, sia se si è guastato un deviatoio/un cdb/un pl/un treno, sia se il macchinista s è fermato per far attraversare un Panda tutelato dal WWF e riparte tra 5 minuti...capirai che la cosa non aiuta. :wink:

Altra cosa: tra treni e aerei c'è una differenza significativa. Se un aereo si schianta...dispiace, ma a meno che non lo faccia sull'aeroporto, gli unici altri voli danneggiati dall'evento sono quelli che quella macchina e quell'equipaggio avrebbero dovuto fare quel giorno. Se succede un incidente ferroviario, per ovvie ragioni quasi sempre ci vanno di mezzo tutti i treni della linea fino a che lo stesso non si risolve.

@ Giorgio: BZ rimarca, giustamente, che RFI usa la dizione 'altra impresa ferroviaria' quando parla di mezzi non TI, ma per un GI TUTTE le IF che non siano se stessa dovrebbero essere 'altre'. In soldoni, RFI non dovrebbe usare 'altra' solo se l'evento riguarda rotabili suoi o sotto la sua giurisdizione (ma su quest'ultimo caso dubito assai :twisted: ). Siccome si tratta di una grandissima minoranza, o dice sempre di chi è il treno guasto, o tanto vale non dirlo mai.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

alealeale
*
*
Messaggi: 724
Iscritto il: mar 12 nov 2013 17:18

Re: Altro svio a Termini (31 gennaio 2018)

#50 Messaggio da alealeale » gio 01 feb 2018 16:04

andiam piano piano OT verso Pioltello...
allora se dare un info cautelativa e non allarmante va bene.
Non va bene se uso inconveniente tecnico.
Va più bene se dico circolazione interrotta per i treni (destinazione )
Il viaggiatore sa che è ostacolato e vi trova alternative.
Pretendere poi che per quello che è successo alle 7.05 si dava per scontato che potessero già riorganizzare destinazioni in variante, è sacrosanto sostenere
che non è prevedibile come gestire le alternative in tempo zero.

Avatar utente
Fabbro il Fabbro
*
*
Messaggi: 105
Iscritto il: gio 08 dic 2016 16:13
Località: La terra dei Lego
Contatta:

Re: Altro svio a Termini (31 gennaio 2018)

#51 Messaggio da Fabbro il Fabbro » gio 01 feb 2018 17:13

Di solito "altra impresa ferroviaria" è inserito nei messaggi di annuncio ritardo di uno specifico treno, quindi "altra" indica che è terza rispetto all'impresa del treno dell'annuncio. Certo poi si sente anche che tutti i treni sono ritardati su una tratta per guasto a un treno di altra impresa, che ha molto meno senso. Il nocciolo è sempre quello: far finta di voler avvicinare la comunicazione al passeggero, e in realtà fossilizzarsi completamente su un burocratese inutile e volto solo a non fare brutta figura (che fra l'altro si dimostra ormai sempre un boomerang sulla credibilità)

Avatar utente
gr 625-076
**
**
Messaggi: 1111
Iscritto il: sab 08 ott 2005 17:21
Località: in transito sulla Mi-VR

Re: Altro svio a Termini (31 gennaio 2018)

#52 Messaggio da gr 625-076 » gio 01 feb 2018 18:27

Ma per un viaggiatore, sapere che un ritardo è dovuto ad "altra impresa ferroviaria" serve? È una aggiunta inutile.
Le informazioni per il pubblico devono fare capire al viaggiatore:
1) in breve cosa e' successo
2) la destinazione/tratta/treno coinvolto
3) se c'è ritardo
4) se può raggiungere la destinazione (eventualmente con soluzioni alternative)


Avatar utente
Fabbro il Fabbro
*
*
Messaggi: 105
Iscritto il: gio 08 dic 2016 16:13
Località: La terra dei Lego
Contatta:

Re: Altro svio a Termini (31 gennaio 2018)

#53 Messaggio da Fabbro il Fabbro » gio 01 feb 2018 18:48

Assolutamente d'accordo, è proprio quello a cui mi riferisco con burocratese volto scaricare la colpa.

Avatar utente
Giorgio Iannelli
**
**
Messaggi: 1585
Iscritto il: dom 07 feb 2010 18:26
Località: Bari Lamasinata
Contatta:

Altro svio a Termini (31 gennaio 2018)

#54 Messaggio da Giorgio Iannelli » gio 01 feb 2018 19:16

BZ32 ha scritto:Io parto dal presupposto che "altro" significa "non me stesso".
E' evidente che i mezzi circolanti sulla rete (tranne i diagnostici) non sono RFI, quindi, secondo me, non è corretto per RFI parlare di "altra Impresa". Vuole implicitamente dire che non si tratta della sorella Trenitalia?
Sorella Trenitalia? Immagine Immagine
Da ormai diversi anni esiste il MAS proprio per non fare favoritismi ad una IF.

E412 ha scritto:La compagnia è già indicata, su molti tabelloni. Immagine
Ovvero quello che ho indicato nel precedente intervento.

E412 ha scritto:@ Giorgio: BZ rimarca, giustamente, che RFI usa la dizione 'altra impresa ferroviaria' quando parla di mezzi non TI, ma per un GI TUTTE le IF che non siano se stessa dovrebbero essere 'altre'. In soldoni, RFI non dovrebbe usare 'altra' solo se l'evento riguarda rotabili suoi o sotto la sua giurisdizione (ma su quest'ultimo caso dubito assai Immagine ). Siccome si tratta di una grandissima minoranza, o dice sempre di chi è il treno guasto, o tanto vale non dirlo mai.
RFI usa quella dizione in riferimento al treno annunciato.
Se lo stesso treno è di TI non è mica colpa di RFI.
Nel caso in cui un .Italo dovesse fare ritardo a causa di una FR stai tranquillo che lo dicono ugualmente.
Giorgio Iannelli

Gallery su Flickr

Avatar utente
Fabbro il Fabbro
*
*
Messaggi: 105
Iscritto il: gio 08 dic 2016 16:13
Località: La terra dei Lego
Contatta:

Re: Altro svio a Termini (31 gennaio 2018)

#55 Messaggio da Fabbro il Fabbro » gio 01 feb 2018 19:22

Ma il punto è sempre quello: interessa davvero al viaggiatore sapere se il treno guasto è della stessa IF del suo treno o di un'altra?
Non è che forse gli interessa solo sapere se è il suo treno ad essere guasto o un altro? Almeno sa se aspettarsi che il suo treno continui a andare male, o può sperare che se se si tratta di un altro treno magari lo levano dalle scatole.
Mi sembra che per il politicamente corretto (dell'apparenza) si sacrifica la funzionalità del messaggio.

alealeale
*
*
Messaggi: 724
Iscritto il: mar 12 nov 2013 17:18

Re: Altro svio a Termini (31 gennaio 2018)

#56 Messaggio da alealeale » gio 01 feb 2018 20:26

gr 625-076 ha scritto:
gio 01 feb 2018 18:27
Ma per un viaggiatore, sapere che un ritardo è dovuto ad "altra impresa ferroviaria" serve? È una aggiunta inutile.
Le informazioni per il pubblico devono fare capire al viaggiatore:
1) in breve cosa e' successo
2) la destinazione/tratta/treno coinvolto
3) se c'è ritardo
4) se può raggiungere la destinazione (eventualmente con soluzioni alternative)
D'accordo.
Toglierei 2) treno coinvolto 4) in base al tipo di evento. A volte e' sacrosanto impossibile stabilire in tempo zero l'alternativa. Senza contare che fa effetto imbuto agli altri impianti

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37521
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Altro svio a Termini (31 gennaio 2018)

#57 Messaggio da E412 » ven 02 feb 2018 10:06

Giorgio Iannelli ha scritto:
gio 01 feb 2018 19:16
Nel caso in cui un .Italo dovesse fare ritardo a causa di una FR stai tranquillo che lo dicono ugualmente.
No, in quel caso il ritardo è per 'guasto ad un treno precedente' (per la gioia di Lapalisse, dato che un treno seguente che causa ritardi a chi lo precede è un evento ragionevolmente raro).
Altra impresa ferroviaria indica praticamente sempre, almeno da queste parti, imprese non TI. Fino al noto caso 'limite' di Romano, quando quel merci sviò dopo aver centrato un furgone abbandonato sui binari in ambito stazione (all'epoca presenziata). Quanto hanno sfondato gli zebedei col fatto che quel merci, peraltro incolpevole, fosse di 'impresa ferroviaria estera'! :shock:

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Vivalto
**
**
Messaggi: 8155
Iscritto il: lun 04 apr 2005 1:36

Re: Altro svio a Termini (31 gennaio 2018)

#58 Messaggio da Vivalto » ven 02 feb 2018 10:59

Perchè quando si guasta una Freccia in AV "Guasto ad un treno Nazionale" dove lo mettiamo....mentre se è un ITALO..."Guasto ad un treno ITALO" scritto in MAIUSCOLO....

Giorgio sostieni in maniera ridicola l'insostenibile. Come sempre.

Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 11944
Iscritto il: mar 25 mag 2004 13:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: Altro svio a Termini (31 gennaio 2018)

#59 Messaggio da sr » ven 02 feb 2018 12:10

Al passeggero non frega niente se il suo treno è in ritardo per colpa di un'altra impresa. Se la possono sbrigliare dicendo che c'è traffico( :mrgreen: ) o un guasto (ad altro treno ci sta, ma non necessariamente specificare di chi è).
Per i casi gravi basta specificare che "l'inconveniente" causa blocco della circolazione a tempo indeterminato, senza prendere per i fondelli i passeggeri con ritardi annunciati sempre più crescenti e concludendo magari dopo ore con "ci scusiamo per il disagio" quando al viaggiatore hai fatto perdere altre possibilità alternative di risolvere il suo problema.
Pararsi il culo danneggiando il "cliente" non fa guadagnare punti, anzi ....
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

ssb
**
**
Messaggi: 2235
Iscritto il: mar 09 dic 2014 17:24

Re: Altro svio a Termini (31 gennaio 2018)

#60 Messaggio da ssb » gio 08 feb 2018 20:02

In apertura di riunione la delegazione di OR.S.A., assieme alla Società, ha approfondito i motivi dello svio del Frecciabianca 8601 ‐ di rientro in deposito ‐ accaduto nella stazione di Roma Termini il 31 gennaio scorso.
La Direzione Tecnica di Trenitalia ha riferito che si è trattato della rottura del trave captatore, situato sotto la pilota di testa del convoglio e che gli accertamenti sono tuttora in corso, ma gli esperti ritengono che la trave abbia subito degli urti in precedenza i quali hanno innescato la rottura a causa di ulteriori sollecitazioni e vibrazioni.
La Società, su richiesta di OR.S.A., ha garantito che quel materiale non ha subito in precedenza esperienze similari o altri episodi di pari portata e che tutta la manutenzione ordinaria è in linea con i protocolli.


Trave captatore?

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Sharklet e 8 ospiti