Disagi alla circolazione dovuti alle nevicate di dicembre 2017

Sezione dedicata a tutte le notizie aggiornate in tempo reale.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
spiff
**
**
Messaggi: 2171
Iscritto il: mar 29 lug 2008 14:59
Località: Milano

Re: Disagi alla circolazione dovuti alle nevicate di dicembre 2017

#151 Messaggio da spiff » mer 13 dic 2017 8:51

Il Basso di Genova ha scritto:
mar 12 dic 2017 10:46
Comunque, visto che parliamo di EU, ieri a Bruxelles è stata la catastrofe (e Parigi uguale, mi par di capire) con 5-10 cm di neve:
Aeroporto bloccato, tram deragliati, bus fuori strada.. autostrade intasatissime..
pare che anche a londra e regno unito ci siano stati problemi con meno di 10 cm: un utente di ssc che abita a londra ha segnalato, riportando anche alcuni dati, la sospensione della rete metropolitana all'aperto e gravi ritardi e sospensioni su quella sotterranea, bus in ritardo o fermi, aeroporti in crisi e problemi per tutte le compagnie ferroviarie.

in ogni caso credo si dovrebbe distinguere, come detto da andmart, tra quanto avvenuto sull'appennino ligure e in liguria in generale (evento piuttosto inusuale se non addirittura unico secondo gli stessi residenti, ma anche qui non che i residenti siano metereologi in grado di confrontare oggettivamente l'evento con eventi analoghi degli anni passati) con quanto avvenuto in pianura padana, dove immagino nel calderone dei ritardi per maltempo siano finiti dentro anche i soliti ritardi o guasti comunque non legati a maltempo. anche la questione dei soccorsi è un capitolo a diverso: vero che contro il gelicidio magari c'è poco da fare anche se previsto, ma almeno tenere macchine diesel pronte per l'emergenza credo sia fattibile.

quindi, giusto per curiosità, mi sembra di capire che i sistemi ad aria compressa siano il metodo migliore per evitare il blocco della neve? quelli che scaldano rischiano di creare ghiaccio e quindi danni peggiori? per la formazione di manicotti non capisco se possa essere possibile scaldare la linea aerea con il passaggio di corrente costante (tipo lunotto termico) oppure no. il problema degli striscianti invece è che quelli in carbonio sono più delicati di quelli in metallo per cui si danneggiano con il ghiaccio?

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 2012
Iscritto il: ven 29 dic 2006 17:57

Re: Disagi alla circolazione dovuti alle nevicate di dicembre 2017

#152 Messaggio da Andmart » mer 13 dic 2017 8:54

TEE68 ha scritto:
mer 13 dic 2017 8:40
Lo vogliono anche alcuni forumisti, senza far nomi.
Se ti riferisci a me, mi preme sottolineare che personalmente non voglio proprio un bel niente, soprattutto una ferrovia così. Ma finché non cambieranno un bel po' di cose al contorno (come ha spiegato E412) sarà difficile anzi impossibile che qualunque gestore o operatore ferroviario si comporti molto diversamente da adesso... Non è ciò che gli chiede infatti la politica, gli enti di controllo, ecc..

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 2012
Iscritto il: ven 29 dic 2006 17:57

Re: Disagi alla circolazione dovuti alle nevicate di dicembre 2017

#153 Messaggio da Andmart » mer 13 dic 2017 9:42

Dal secoloXIX:
Dopo la tempesta, l’emergenza, i disagi gravissimi, si muove la magistratura. È il caos sui binari a determinare l’intervento del procuratore della Repubblica di Genova Francesco Cozzi. «Quanto successo ai viaggiatori del treno Thello (bloccato domenica 4 ore sui Giovi, ndr) - dice il capo dei pm - e in generale agli altri viaggiatori è una cosa grave, si è verificata una situazione che poteva mettere a rischio l’incolumità delle persone. Le Ferrovie dovevano provvedere prima. Appena arriverà l’esposto valuteremo cosa fare e se ci sono gli estremi di un reato».
Secondo voi, questa mossa cosa comporterà?

A) Messa in atto di un piano neve con i contro co****i, fatto di loco termiche sempre pronte ed attrezzate, personale di riserva sempre disponibile, grande pulizia delle rive anche con interventi coatti in proprietà private, norme -accettate e sottoscritte da ANSF- che consentano il transito su PL aperti senza corrente, l'assenza del BP, ecc.. nonché la tacita accettazione da parte di tutti che circolare in condizioni meteo ostili è una situazione che per definizione aumenta i rischi per l'incolumità delle persone, il tutto al fine di garantire sempre la circolazione e soccorsi rapidissimi?

B) Sospensione preventiva della circolazione ferroviaria e sostituzione con bus ad ogni allerta, così -qualunque cosa succeda- non ci sarà nessun magistrato che aprirà un'inchiesta nei confronti delle Ferrovie sul perché si è ritardato il soccorso (se la gente rimane bloccata sul bus sostitutivo saranno problemi della ditta che lo esercita) o si è messa a repentaglio l'incolumità delle persone circolando in situazioni più rischiose, non ci sarà un aggravio di costi per le ferrovie e nessun Ente dovrà validare norme/procedure che deleghino ad alcuni requisiti di sicurezza anche solo in determinate e contingenti circostanze.

Cosa dite? A o B???

Avatar utente
RegioAV
**
**
Messaggi: 4635
Iscritto il: mar 06 gen 2015 14:17

Re: Disagi alla circolazione dovuti alle nevicate di dicembre 2017

#154 Messaggio da RegioAV » mer 13 dic 2017 9:52

B of course
Delriosantosubito
Delrio Ministro forever

Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 12118
Iscritto il: mar 25 mag 2004 13:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: Disagi alla circolazione dovuti alle nevicate di dicembre 2017

#155 Messaggio da sr » mer 13 dic 2017 10:02

gogo ha scritto:
mer 13 dic 2017 0:10
Il video di cui si parlava poco sopra è questo
http://www.rainews.it/dl/rainews/artico ... 68599.html
Immagino che per fare un lavoro del genere venga tolta tensione, quindi ci sarà anche un aumenti dei tempi per le verifiche del caso.
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

Avatar utente
fab
**
**
Messaggi: 8668
Iscritto il: ven 02 dic 2005 16:58
Località: Milano - Sori (GE)

Re: Disagi alla circolazione dovuti alle nevicate di dicembre 2017

#156 Messaggio da fab » mer 13 dic 2017 10:14

TEE68 ha scritto:
mer 13 dic 2017 8:40
Di nuovo, gli interventi di Escity81 sono i migliori, anzi gli unici che forniscano il vero quadro della situazione, e che spiegano perché succedono queste cose. Inutile girarci attorno, la ferrovia italiana moderna è questa, e si vuole che sia questa. Lo vogliono anche alcuni forumisti, senza far nomi. Il più sincero di tutti è EsCity81.
Se ti riferisci a me, sì mi piace molto la ferrovia moderna, che non è necessariamente questa; non sopporto i 50-60enni che esaltano i tempi dei fiorellini in stazione in maniera aprioristica senza considerare quanto ci sono costati e ci stanno costando. Sulla gestione del maltempo, ho già detto quello che penso fin dai primi post: dove le imprese, di qualsiasi settore, non arrivano a un risultato soddisfacente devono intervenire le autorità regolatorie, che sono lì apposta. Sono intervenute pesantemente sulla sicurezza, sono intervenute sul tastino "Soluzioni treni regionali" sulle macchinette e sul sito, cosicchè ora è possibile pianificare un viaggio da Gemona del Friuli a Roccasecca senza usare le frecce brutte e cattive (evidentemente all'Antitrust leggono FOL :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: ), è ora che qualcuno adesso intervenga per regolare le cose in materia di gestione del maltempo e gestione dell'emergenza in senso lato. Amen e così sia. :roll:
fab® Post fata resurgo

"Miser chi mal oprando si confida
ch'ognor star debba il maleficio occulto"
(L. Ariosto)

Avatar utente
Il Basso di Genova
**
**
Messaggi: 7783
Iscritto il: sab 14 ott 2006 16:19
Località: 1640 Riverside Drive, Hill Valley
Contatta:

Re: Disagi alla circolazione dovuti alle nevicate di dicembre 2017

#157 Messaggio da Il Basso di Genova » mer 13 dic 2017 10:32

ANTITRUST leggi QUIIII che abbiamo ottime ideee per normare le ferrovie in caso di emergenza meteo!!!
Paladino dei marciapiedi alti
..contromano..

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38370
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Disagi alla circolazione dovuti alle nevicate di dicembre 2017

#158 Messaggio da E412 » mer 13 dic 2017 10:59

spiff ha scritto:
mer 13 dic 2017 8:51
in ogni caso credo si dovrebbe distinguere, come detto da andmart, tra quanto avvenuto sull'appennino ligure e in liguria in generale (evento piuttosto inusuale se non addirittura unico secondo gli stessi residenti, ma anche qui non che i residenti siano metereologi in grado di confrontare oggettivamente l'evento con eventi analoghi degli anni passati) [..]
quindi, giusto per curiosità, mi sembra di capire che i sistemi ad aria compressa siano il metodo migliore per evitare il blocco della neve? quelli che scaldano rischiano di creare ghiaccio e quindi danni peggiori? per la formazione di manicotti non capisco se possa essere possibile scaldare la linea aerea con il passaggio di corrente costante (tipo lunotto termico) oppure no. il problema degli striscianti invece è che quelli in carbonio sono più delicati di quelli in metallo per cui si danneggiano con il ghiaccio?
Il gelicidio non è un fenomeno molto frequente, ma neppure così inusuale, soprattutto in alcune zone (ad esempio buona parte del catino padano). Dalle mie è da mettere più o meno sempre in conto: a volte come fenomeno vero e proprio a se stante (ricordo almeno 4-5 casi, uno a Natale che ha fatto la 'gioia' dei locali PS), a volte come semplice esito di una nevicata, che a un certo punto gira in pioggia. Ma se le superfici al suolo sono fredde perchè ci ha nevicato sopra, il ghiaccio è inevitabile. :wink:

Quanto alle scaldiglie, il problema è che quando fa veramente freddo il ghiaccio non è un fattore significativo. L'ultima cosa che vorrei, quindi, è mettere un sistema che lavora sopra lo 0 e che rischia di crearmi ghiaccio laddove altrimenti non se ne formerebbe.
Non è però la nostra situazione, in Italia si è quasi sempre intorno allo 0. In tale condizione io per motivi personali scarterei le scaldiglie a gas, mentre non conosco bene i sistemi di snevamento ad aria per valutare se possano essere adeguatamente efficaci.
Tutti e due comunque richiedono energia per funzionare :wink:

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

TEE68
**
**
Messaggi: 2472
Iscritto il: sab 21 mag 2005 20:38

Re: Disagi alla circolazione dovuti alle nevicate di dicembre 2017

#159 Messaggio da TEE68 » mer 13 dic 2017 11:28

Cosa dite? A o B???

Naturalmente la soluzione B, ma non tanto per evitare grane giudiziarie (ci può sempre scappare una denuncia per il mancato svolgimento del servizio): la soluzione B è la più semplice ed economica perchè non comporta modifiche organizzative e aziendali. E in realtà la soluzione B è silenziosamente già applicata.

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 2012
Iscritto il: ven 29 dic 2006 17:57

Re: Disagi alla circolazione dovuti alle nevicate di dicembre 2017

#160 Messaggio da Andmart » mer 13 dic 2017 11:30

TEE68 ha scritto:
mer 13 dic 2017 11:28
ci può sempre scappare una denuncia per il mancato svolgimento del servizio
Macché... Il servizio è comunque assicurato con "diversa scelta modale", per usare le parole di sottosegretario del ministero... Nessuna interruzione, quindi...

alealeale
*
*
Messaggi: 729
Iscritto il: mar 12 nov 2013 17:18

Re: Disagi alla circolazione dovuti alle nevicate di dicembre 2017

#161 Messaggio da alealeale » mer 13 dic 2017 11:51

Andmart ha scritto:
mer 13 dic 2017 9:42
Dal secoloXIX:
Dopo la tempesta, l’emergenza, i disagi gravissimi, si muove la magistratura. È il caos sui binari a determinare l’intervento del procuratore della Repubblica di Genova Francesco Cozzi. «Quanto successo ai viaggiatori del treno Thello (bloccato domenica 4 ore sui Giovi, ndr) - dice il capo dei pm - e in generale agli altri viaggiatori è una cosa grave, si è verificata una situazione che poteva mettere a rischio l’incolumità delle persone. Le Ferrovie dovevano provvedere prima. Appena arriverà l’esposto valuteremo cosa fare e se ci sono gli estremi di un reato».
Secondo voi, questa mossa cosa comporterà?

A) Messa in atto di un piano neve con i contro co****i, fatto di loco termiche sempre pronte ed attrezzate, personale di riserva sempre disponibile...
B) Sospensione preventiva della circolazione ferroviaria e sostituzione con bus ad ogni allerta, così -qualunque cosa succeda- non ci sarà nessun magistrato che aprirà un'inchiesta nei confronti delle Ferrovie sul perché si è ritardato il soccorso (se la gente rimane bloccata sul bus sostitutivo saranno problemi della ditta che lo esercita) o si è messa a repentaglio l'incolumità delle persone circolando in situazioni più rischiose, non ci sarà un aggravio di costi per le ferrovie e nessun Ente dovrà validare norme/procedure che deleghino ad alcuni requisiti di sicurezza anche solo in determinate e contingenti circostanze.

Cosa dite? A o B???
B al primo fiocco. Cosi si ripercuote tutto sul bus sostitutivo ( se esce di strada ecc ). Conta che poi la magistratura potrebbe muoversi in senso opposto per eccessiva sospensione/interruzione del servizio ferroviario non per mancata sospensione preventiva. Tu prova a interrompere un pubblico servizio. Il reato poi se lo cucca l'autista del bus sostitutivo senza catene che si schianta ).che se non guidava il fatto non sarebbe successo )

Avatar utente
DB
**
**
Messaggi: 3481
Iscritto il: mar 20 gen 2004 12:40

Re: Disagi alla circolazione dovuti alle nevicate di dicembre 2017

#162 Messaggio da DB » mer 13 dic 2017 12:21

Andmart ha scritto:
mer 13 dic 2017 9:42
Dal secoloXIX:
Dopo la tempesta, l’emergenza, i disagi gravissimi, si muove la magistratura. È il caos sui binari a determinare l’intervento del procuratore della Repubblica di Genova Francesco Cozzi. «Quanto successo ai viaggiatori del treno Thello (bloccato domenica 4 ore sui Giovi, ndr) - dice il capo dei pm - e in generale agli altri viaggiatori è una cosa grave, si è verificata una situazione che poteva mettere a rischio l’incolumità delle persone. Le Ferrovie dovevano provvedere prima. Appena arriverà l’esposto valuteremo cosa fare e se ci sono gli estremi di un reato».
Questo conferma che in Italia manca completamente il livello intermedio, costituito da enti pubblici efficienti ed autorità amministrative di vigilanza indipendenti: con il risultato che tutto si trasforma in un esposto al PM e si scarica quindi sulla giustizia, ormai in pratica un imbuto dove si riversa qualsiasi problema.
Poi non lamentateVi se i Tribunali sono sempre più lenti ed intasati ... e se gli avvocati guadagnano un sacco di soldi :mrgreen: :mrgreen:

:ciao: :ciao:
New PB 20km: 1h31'23'' 12.04.2014
PB 10km: 44'37'' 28.6.2013

Der meisten mangelt der Mut, das Unglück zu begrüssen, als etwas, worin man die Seele baden kann

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38370
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Disagi alla circolazione dovuti alle nevicate di dicembre 2017

#163 Messaggio da E412 » mer 13 dic 2017 17:08

Mah, la presenza di una autorità competente, per quanto gradita, non è da sola ragione sufficiente ad evitare che:
a) ci sia il tale di turno che presenta comunque l'esposto per gravissimo attentato alla sicurezza di qualcosa. Ormai è prassi
b) ci sia il magistrato che di iniziativa apre la sua bella inchiesta, perchè gli pare che...

Bisognerebbe quindi normare a monte, secondo due principi fondamentali: principio di responsabilità (ognuno DEVE essere responsabile delle proprie azioni) e divieto di ricorrere ai canali della giustizia per motivi futili. Siccome non lo si può accertare a prescindere, qualsiasi causa intentata senza motivo deve essere pesantemente sanzionata. Va di pari passo il decadimento di atti dovuti che non sono dovuti: se un treno asfalta un mezzo ad un PL chiuso, io non vado neppure a guardare cosa ha fatto il macchinista e l'ente responsabile della ferrovia.
Ma è più facile che domani il capitano Kirk mi dia un passaggio sull'Enterprise, no? :mrgreen: :mrgreen:

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

alealeale
*
*
Messaggi: 729
Iscritto il: mar 12 nov 2013 17:18

Re: Disagi alla circolazione dovuti alle nevicate di dicembre 2017

#164 Messaggio da alealeale » mer 13 dic 2017 17:50

E412 ha scritto:
mer 13 dic 2017 17:08
Mah, la presenza di una autorità competente, per quanto gradita, non è da sola ragione sufficiente ad evitare che:
a) ci sia il tale di turno che presenta comunque l'esposto per gravissimo attentato alla sicurezza di qualcosa. Ormai è prassi
b) ci sia il magistrato che di iniziativa apre la sua bella inchiesta, perchè gli pare che...
Senza dubbio, ma voglio sapere allora in quali circostanze e con che criteri ( questa autorità competente ) ritiene opportuno sospendere la circolazione per ragioni di sicurezza ai fini di non dover ricorrere ai soliti canali della (in)giustizia.
E412 ha scritto:
mer 13 dic 2017 17:08
Bisognerebbe quindi normare a monte, qualsiasi causa intentata senza motivo deve essere pesantemente sanzionata.
equivale ad affidare ad un pdm un' intentata corsa nella tormenta e sperare vada tutto bene e poi sanzionarlo perchè non doveva partire.
Ma non devi affidare a questa competente la scelta, bensì spetta già a chi gestisce il servizio. Autostrade spa aveva chiuso la A6 senza chiedere niente a nessuno.
Puoi sanzionare me che intento speranzoso un tragitto casa-lavoro in auto a insaputa delle condizioni, se nessuno mi dice che è gravoso circolare è tutto affidato al mio/tuo istinto, vice versa sanzionarmi perchè nonostante i divieti ho mosso la macchina.

delmo 349
**
**
Messaggi: 4029
Iscritto il: ven 25 ago 2006 15:59
Località: Loano, Western Liguria

Re: Disagi alla circolazione dovuti alle nevicate di dicembre 2017

#165 Messaggio da delmo 349 » mer 13 dic 2017 18:12

senza il minimo dubbio succederà l'ipotesi B) specie se dopo l'intervento della magistratura ci saranno guai per RFI...in pratica avremo ad ogni allerto meteo rossa o arancione, 24h prima, l'avviso di sospensione totale del servizio ferroviario che poi è quello che di fatto succede in molti casi, così nessuno si farà male, rfi avrà parato le sue terga e il viaggiatore si metterà per strada a suo rischio e pericolo.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Tz e 7 ospiti