Scontro tra treni Fse

Sezione dedicata a tutte le notizie aggiornate in tempo reale.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
44410496
**
**
Messaggi: 1654
Iscritto il: mar 22 set 2009 9:28

Re: Scontro tra treni Fse

#286 Messaggio da 44410496 » gio 13 lug 2017 10:18

Infatti il giorno dopo hanno fatto certe modifiche alla codificazione dell'RS.......ci fossero state non sarebbero successo niente! Una domanda poi smetto: perchè il treno andava a quella velocità?
p.s. se un giorno ci incontriamo ti dimostro quello che è successo (se hai un fascicolo orario della Milano-Piacenza portalo). Tra parentesi, secondo i pennivendoli era una bellissima giornata di sole senza nebbia........

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38688
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Scontro tra treni Fse

#287 Messaggio da E412 » gio 13 lug 2017 10:42

Quella fu una romanzata di Repubblica di un articolo commemorativo di uno o più anni dopo, dove parlò persino di gente pronta a scendere. Peccato che il pendolo non fermasse a Piacenza.
L'abbattimento codice venne rimosso, è vero, ma il limite di velocità no e il curvone di Piacenza era piuttosto caratteristico, tale da poter essere trovato anche in mezzo alla nebbia. Oltretutto prima c'era anche una riduzione a 140 ::-?:
Poi oh, shit happens, come dicono gli anglosassoni. Finchè non succede un incidente certe cose e procedure le consideri sicure, poi quando succede ti chiedi perchè nessuno ci abbia pensato prima.

Tornando all'articolo della GdM, c'è comunque un concetto corretto: sarebbe opportuno che le parti in causa non facessero a gara a chi la spara più grossa. Prima i fatti (per i quali serve una caxxo di commissione tecnica, ne basta una ma serve che sappia e possa fare il suo lavoro) e poi i commenti, non il contrario, altrimenti si giustificano anche gli alieni in combutta con le scie chimiche.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
Alex_80
*
*
Messaggi: 213
Iscritto il: mer 05 gen 2005 18:46
Località: Firenze
Contatta:

Re: Scontro tra treni Fse

#288 Messaggio da Alex_80 » gio 13 lug 2017 14:02

Tz ha scritto:No.
Invece se ipotizziamo che, in un treno di 20 carrozze, dopo aver tirato per un tempo eccessivo le funicelle di soltanto una carrozza, quella carrozza non riesca più a frenare, poi dopo un certo tempo la frenatura di quella carrozza ricomincia a funzionare correttamente.

Se la stessa operazione, viene effettuate su tutte le carrozze contemporaneamente (ovviamente in teoria), sempre su un treno di 20 carrozze, il tempo di ripristino della frenatura è maggiore o uguale?
Cerco schemi quotati di segnali e oggetti ferroviari per la simulaz. della FI-SI ai giorni nostri, di cui cerco planimetrie aggiornate.
Conosco i siti Rotaie e RFI: però mancano tanti oggetti.
Ringrazio chi potrà aiutarmi contattandomi con MP o e-mail.

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 15204
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: Scontro tra treni Fse

#289 Messaggio da Tz » gio 13 lug 2017 14:23

Ma guarda che i cordini servono solo per ristabilire il coretto equilibrio di pressioni all'interno delle capacità che fanno capo al distributore... quindi più o meno tempo che per una sfrenatura ordinaria... anzi meno perchè hai la CG sempre sotto carica dal rubinetto di comando.
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

alealeale
*
*
Messaggi: 738
Iscritto il: mar 12 nov 2013 18:18

Re: Scontro tra treni Fse

#290 Messaggio da alealeale » gio 13 lug 2017 17:38

appunto, solo su una carrozza o su 20, dipende dalla CG, il numero delle carrozze non è rilevante.
il tempo dipende dalla pressione disponibile in CG.
quindi alex80 risponderei cosi: a parità di pressione su 20 carrozze il tempo sarà maggiore.

giorgiostagni
**
**
Messaggi: 1018
Iscritto il: gio 19 ago 2010 22:22
Località: Milano
Contatta:

Re: Scontro tra treni Fse

#291 Messaggio da giorgiostagni » gio 13 lug 2017 18:59

Andmart ha scritto:Ragionamenti di questo tipo sono antitetici alle più basilari norme di sicurezza e mi fa sorridere amaramente che mentre ci si trastulla con tonnellate carta come analisi dei rischi, SGS, procedure di sicurezza, ecc.. sopravvivano certi retro-pensieri, fosse anche solo tra gli appassionati,
Parole sante.
44410496 ha scritto: Stop, se no mi scappa qualche altra parola...... :oops:
Non c'è qualche punto del regolamento di questo forum che vieta i discorsi del tipo "io so una cosa che se la dico..." che non servono a nulla, se non ad aumentare l'entropia?

Avatar utente
44410496
**
**
Messaggi: 1654
Iscritto il: mar 22 set 2009 9:28

Re: Scontro tra treni Fse

#292 Messaggio da 44410496 » gio 13 lug 2017 19:05

Quindi mi autorizzi a dire parolacce sul forum? guarda che l'hai detto tu, visto cosa hai scritto......

Avatar utente
Giorgio Iannelli
**
**
Messaggi: 1606
Iscritto il: dom 07 feb 2010 19:26
Località: Bari Lamasinata
Contatta:

Re: Scontro tra treni Fse

#293 Messaggio da Giorgio Iannelli » gio 13 lug 2017 19:08

Tz ha scritto:Ma guarda che i cordini servono solo per ristabilire il coretto equilibrio di pressioni all'interno delle capacità che fanno capo al distributore... quindi più o meno tempo che per una sfrenatura ordinaria... anzi meno perchè hai la CG sempre sotto carica dal rubinetto di comando.
Come disse il più famoso ragioniere d'Italia: 92 minuti di applausi! :=D>: :=D>:
Giorgio Iannelli

Gallery su Flickr

Avatar utente
Alex_80
*
*
Messaggi: 213
Iscritto il: mer 05 gen 2005 18:46
Località: Firenze
Contatta:

Re: Scontro tra treni Fse

#294 Messaggio da Alex_80 » lun 17 lug 2017 10:55

Tz ha scritto:Ma guarda che i cordini servono solo per ristabilire il coretto equilibrio di pressioni all'interno delle capacità che fanno capo al distributore... quindi più o meno tempo che per una sfrenatura ordinaria... anzi meno perchè hai la CG sempre sotto carica dal rubinetto di comando.
Mi sorge un dubbio... ::-?:

Ti riferisci alla sfrenatura delle carrozze, tirando le cordicelle per il tempo necessario oppure al ripristino del funzionamento della frenatura delle carrozze, a cui sono state tirate le cordicelle per un tempo eccessivo, che ha causato il temporaneo malfunzionamento della frenatura?
Cerco schemi quotati di segnali e oggetti ferroviari per la simulaz. della FI-SI ai giorni nostri, di cui cerco planimetrie aggiornate.
Conosco i siti Rotaie e RFI: però mancano tanti oggetti.
Ringrazio chi potrà aiutarmi contattandomi con MP o e-mail.

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 15204
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: Scontro tra treni Fse

#295 Messaggio da Tz » lun 17 lug 2017 11:04

Per quale recondito motivo tirando eccessivamente i cordini si causa un malfunzionamento della frenatura ?
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

archeofer
^_^
^_^
Messaggi: 65
Iscritto il: gio 19 lug 2007 16:45

Re: Scontro tra treni Fse

#296 Messaggio da archeofer » lun 17 lug 2017 15:44

C'è scritto a pagina 10

Avatar utente
Alex_80
*
*
Messaggi: 213
Iscritto il: mer 05 gen 2005 18:46
Località: Firenze
Contatta:

Re: Scontro tra treni Fse

#297 Messaggio da Alex_80 » sab 22 lug 2017 10:01

Non ci capisco più nulla. :?

C'è chi dice che un uso eccessivo delle cordicelle rende temporaneamente non funzionante la frenatura e chi no, per esempio:
Andmart ha scritto: Se tiri la funicella scarichi il serbatoio di comando. Se la tiri troppo scarichi troppo il serbatoio che è il riferimento per il distributore
Per esempio se lo porti a 3 bar, il distributore interverrà quando la condotta è a 3 bar, perciò la frenatura sarà inferiore al normale.
Se uno scarica tutto il serbatoio di comando non frena più, finché la pressione non si sarà ristabilita un po alla volta con un certo tempo
Tz ha scritto:
Andmart ha scritto: Dopo aver tirato le funicelle, il mezzo è sfrenato completamente ed il freno pneumatico non frena più.
Devi spiegarmi perchè a questo punto la frenatura pneumatica non è più attiva.
Ovvio, occorre conoscere il funzionamento del distributore del freno.
Tirare le funicelle serve solo a scaricare leggermente il serbatoio di comando per ristabilire l'equilibrio di sfrenatura a 5 bar con la condotta generale (ma il serbatoio ausiliario, quello che carica i cilindri a freno, rimane perfettamente carico e pronto per una successiva frenatura) e l'efficienza del freno non viene assolutamente compromessa altrimenti nelle IEFCA sarebbe stata prevista la ripetizione della prova freno ogni volta che si toccano quelle funicelle... :mrgreen:
Pertanto sostenere che poi risalito sul treno non è più riuscito a frenarlo con il rubinetto della pneumatica non sta ne in cielo ne in terra...
Cerco schemi quotati di segnali e oggetti ferroviari per la simulaz. della FI-SI ai giorni nostri, di cui cerco planimetrie aggiornate.
Conosco i siti Rotaie e RFI: però mancano tanti oggetti.
Ringrazio chi potrà aiutarmi contattandomi con MP o e-mail.

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 15204
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: Scontro tra treni Fse

#298 Messaggio da Tz » sab 22 lug 2017 10:37

Allora cosa l'ho spiegato a fare ?
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

ssb
**
**
Messaggi: 2590
Iscritto il: mar 09 dic 2014 18:24

Re: Scontro tra treni Fse

#299 Messaggio da ssb » sab 22 lug 2017 16:56

Non esiste l'uso "eccessivo" della cordicella. È come una coca-cola scossa troppo. Se la apri piano (tiri poco) esce un po' di gas, se la apri di più (tiri di più) esce più gas, se la apri tutta (tieni tirata la cordicella) si svuota il gas e finisce lì.

Ok non è un analogia fantastica :mrgreen: ma il senso è quello. Se tieni tirata sta cordicella si scarica tutta l'aria dal distributore, e il freno non è in grado di frenare proprio per la mancanza d'aria. Tuttavia se non viene interrotta l'alimentazione dal rubinetto di comando (o disinserito il freno) il freno si ricarica ed è di nuovo pronto ad agire.

Comunque per capire davvero il discorso bisogna comprendere almeno a grandi linee come funziona un distributore e il principio delle tre pressioni.

sorry
*
*
Messaggi: 831
Iscritto il: lun 28 set 2009 17:03

Re: Scontro tra treni Fse

#300 Messaggio da sorry » sab 22 lug 2017 18:55

Ma soprattutto: ci stiamo fossilizzando sullo scarico del freno, ma novità sull'oggetto del topic??
Non posso parlare quando voglio: appartengo a FS, che è come l'esercito. [ing.X, FS]

Cari forumisti: caratteri cubitali, maiuscolo, colori vivaci nella firma è come urlare in una conversazione: sinonimo di maleducazione.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: paolo656 e 2 ospiti