Cucciago - Piede incastrato nelle porte, trascinato e stritolato

Sezione dedicata a tutte le notizie aggiornate in tempo reale.

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
E655202
*
*
Messaggi: 388
Iscritto il: ven 25 set 2015 13:15

Re: Cucciago - Piede incastrato nelle porte, trascinato e stritolato

#61 Messaggio da E655202 » mar 18 apr 2017 13:21

Dispolok ha scritto:
The lizard king ha scritto:Come mai le porte Delle 668 sono più pericolose? Mi sembrano simili/identiche nel funzionamento
Forse le porte sono più pericolose ma i treni decisamente più corti, difficile che sfugga qualcosa al CT quando sono da controllare 2 o 4 porte in tutto.
E' una considerazione di buon senso (pratico). Ma dubito che in certi ambienti ministeriali qualcuno ne abbia mai tenuto conto, considerando che nessuno avrà mai pensato di rapportare i sinistri riguardanti le porte in relazione alla lunghezza dei convogli....

So persino che hanno fatto problemi per convogli tramviari lunghi poco più di una decina di metri e dotati anche di specchietti retrovisori... :wall: :wall:

TEE68
**
**
Messaggi: 2111
Iscritto il: sab 21 mag 2005 20:38

Re: Cucciago - Piede incastrato nelle porte, trascinato e stritolato

#62 Messaggio da TEE68 » gio 20 apr 2017 12:47

Sono incidenti rarissimi, ma si sono verificati anche nel trasporto urbano, bus e tram.
Con tutta la umana comprensione possibile, non credo che si possa mettere in dubbio la responsabilità del capotreno, o conducente di bus, e simili. Prima di mettere in moto, bisogna sempre controllare.

Avatar utente
Wilhem275
**
**
Messaggi: 4220
Iscritto il: mar 19 dic 2006 0:03
Località: Genova & Venezia/Padova
Contatta:

Re: Cucciago - Piede incastrato nelle porte, trascinato e stritolato

#63 Messaggio da Wilhem275 » gio 20 apr 2017 12:59

Concordo, ma il caso di Castelfranco Emilia ha dimostrato che con questo tipo di porte l'azione del passeggero può legittimamente sfuggire al controllo dei preposti, perché manca un vero blocco.

Però è ancora presto per dire se il caso in questione sia o meno assimilabile, ve ne sono solo le premesse.
Petizione per l'aborto postumo dei progettisti di Italferr
Rete Ferroviaria Italiana: perché a noi, la capacità, ci fa schifo.

Se non si vedono le immagini nei miei messaggi, per favore scrivetemi.

TEE68
**
**
Messaggi: 2111
Iscritto il: sab 21 mag 2005 20:38

Re: Cucciago - Piede incastrato nelle porte, trascinato e stritolato

#64 Messaggio da TEE68 » gio 20 apr 2017 18:43

Certamente, e infatti, quando giravano treni con 18 UIC-X con porte manuali, il passeggero era corresponsabile se cercava guai. A quei tempi magari c'erano due o tre addetti a chiudere le porte, e spesso, per essere sicuri, salivano per ultimi a treno in movimento.

gbelogi
**
**
Messaggi: 5128
Iscritto il: lun 21 ago 2006 18:08
Località: 86% oltre l'Adda 14% Roma

Re: Cucciago - Piede incastrato nelle porte, trascinato e stritolato

#65 Messaggio da gbelogi » gio 20 apr 2017 19:02

Il massimo che ho visto io sono le carrozze "centoporte" in Inghilterra a fine anni '90, con i pendolari che all'ultimo secondo aprivano le porte e entravano scavalcando i passeggeri già seduti.
100 % Guaranteed Friend of the USA
Italia 2016: piccole isole di buoni risultati economici, efficienza e buone pratiche in un oceano di inefficienza e declino morale ed economico. Verso un'ancora peggiore annus terribilis.

Sharklet
*
*
Messaggi: 502
Iscritto il: mer 30 mar 2016 21:33

Re: Cucciago - Piede incastrato nelle porte, trascinato e stritolato

#66 Messaggio da Sharklet » gio 11 mag 2017 14:40

Ho fatto un piccolo test oggi. Stando ovviamente all'interno del treno, ho messo il piede in mezzo alla porta di una PR in chiusura. La porta ha cercato di chiudersi con una pressione peraltro abbastanza debole poi si è riaperta completamente, mantenendo attivo il segnale acustico, per 3 o 4 secondi per poi chiudersi nuovamente. Io nel frattempo avevo tirato dentro mezzo piede così da vedere se la porta riusciva a chiudersi con solo la punta della scarpa in mezzo. Non è stato così, anche stavolta si è riaperta.
Mi riesce difficile perciò credere che una porta a norma e funzionante riesca a intrappolare una gamba. Certo è che se uno invece che all'interno del treno si trova fuori, e il treno inizia a muoversi, o ha la prontezza di agire nei primi forse 3 o 4 secondi altrimenti c'è poco da fare.
"Solo i mentalmente instabili e i pazzi si spostano per il solo gusto di muoversi" - Denys Munby, 1968

Avatar utente
Wilhem275
**
**
Messaggi: 4220
Iscritto il: mar 19 dic 2006 0:03
Località: Genova & Venezia/Padova
Contatta:

Re: Cucciago - Piede incastrato nelle porte, trascinato e stritolato

#67 Messaggio da Wilhem275 » gio 11 mag 2017 14:47

L'osso della gamba è più stretto rispetto alla pianta del piede + scarpa.

Comunque eviterei prove del genere, perché non si sa quanta pressione facciano davvero e perché se mai andassero in blocco è un casino per l'esercizio.
Petizione per l'aborto postumo dei progettisti di Italferr
Rete Ferroviaria Italiana: perché a noi, la capacità, ci fa schifo.

Se non si vedono le immagini nei miei messaggi, per favore scrivetemi.

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 35607
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Cucciago - Piede incastrato nelle porte, trascinato e stritolato

#68 Messaggio da E412 » gio 11 mag 2017 15:08

Uhm...proprio molto recentemente ho visto una porta comportarsi in modo piuttosto diverso. ::-?:
Che vetture diverse abbiano tarature diverse, o che situazioni diverse (ma con in comune il fatto di avere un ostacolo alla chiusura) portino a risultati diversi?

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
V2 - FLR
**
**
Messaggi: 3046
Iscritto il: sab 12 mar 2005 14:45
Località: Toscana

Re: Cucciago - Piede incastrato nelle porte, trascinato e stritolato

#69 Messaggio da V2 - FLR » gio 11 mag 2017 15:57

Purtroppo il problema delle tarature è comune alle porte ad attuazione elettropneumatica. E mi fermo qui.
Oltre la linea gialla

Sharklet
*
*
Messaggi: 502
Iscritto il: mer 30 mar 2016 21:33

Re: Cucciago - Piede incastrato nelle porte, trascinato e stritolato

#70 Messaggio da Sharklet » gio 11 mag 2017 16:28

Wilhem275 ha scritto: Comunque eviterei prove del genere, perché non si sa quanta pressione facciano davvero e perché se mai andassero in blocco è un casino per l'esercizio.
Sicuramente non farei una cosa del genere sulle casaralta, che con quei portoni che si ritrovano, se non rimani chiuso dentro, come minimo ti lasciano una bella botta.
"Solo i mentalmente instabili e i pazzi si spostano per il solo gusto di muoversi" - Denys Munby, 1968

Andrea-PV
**
**
Messaggi: 4006
Iscritto il: mar 20 ott 2009 17:32

Re: Cucciago - Piede incastrato nelle porte, trascinato e stritolato

#71 Messaggio da Andrea-PV » gio 11 mag 2017 18:08

Anche io ho assistito a un piede chiuso in una PR ligure settimana scorsa, e si è comportata come descritto: si è riaperta automaticamente lasciando inserito il cicalino e richiusa dopo un secondo circa.
A Lambrate un mesetto fa ho invece assistito alla scena più o meno analoga su S9 (chiusura delle porte mentre una ragazza stava scendendo) e la porta non si è per niente riaperta; abbiamo dovuto aiutare la ragazza in 3 perchè la porta era difficile da riaprire a mano (CT non si era accorto e il treno stava già ripartendo).

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti