Incidente Ferrotramviaria

Sezione dedicata a tutte le notizie aggiornate in tempo reale.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 14040
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Incidente Ferrotramviaria

#841 Messaggio da Tz » mer 26 apr 2017 18:01

Con quest'ultima ricostruzione siamo alla pura follia... :wall: :shoot:

E con la relazione che hai riportato fatta al Senato... per consistenza e terminologia ferroviaria adottata non siamo molto oltre... :roll:
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

qalimero
**
**
Messaggi: 6774
Iscritto il: sab 27 dic 2003 0:15
Località: Toscana

Re: Incidente Ferrotramviaria

#842 Messaggio da qalimero » mer 26 apr 2017 18:14

Cioè secondo la vs ricostruzione in FT usavano richiedere i VL a lotti? "Occhio che te ne mando due, tu me ne mandi tre, e poi io di nuovo due" ?

Non mi pare che la FT permetta il distanziamento a tempo nei suoi regolamenti, e
se dimenticarsi di aver dato un consenso per un treno che deve arrivare segue una certa logica
richiedere due consensi sullo stesso dispaccio va oltre la logica.

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 1680
Iscritto il: ven 29 dic 2006 17:57

Re: Incidente Ferrotramviaria

#843 Messaggio da Andmart » mer 26 apr 2017 18:32

Non è la nostra ricostruzione, ma quello che emerge, a mesi di distanza dagli eventi, dai pochissimi documenti disponibili.

Sicuramente quanto riportato sui giornali è errato ed impreciso (lo sappiamo), ma quanto dichiara il Direttore dell'USTIF (nonché presidente della commissione d'inchiesta ministeriale) io lo ritengo affidabile finché non emergono prove contrarie.

Da ciò sembra emergere una serie di procedure omesse/deviazioni (sistematiche???) dai codici di buona pratica che sono ben oltre il blocco telefonico e che non garantiscono più alcun livello di sicurezza, se le cose sono andate come sostiene. Certamente sarebbe bello disporre di un RE della FT per fare considerazioni più accurate, per non parlare dei registri dei fonogrammi che permetterebbero di capire come sono andate realmente le cose.

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 14040
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Incidente Ferrotramviaria

#844 Messaggio da Tz » mer 26 apr 2017 18:58

Andmart, le battute azzeccate di Qali riguardano la ricostruzione idiota del giornale, non quella in Senato del dirigente che se ne sapeva tanto come me (come pare) e nemmeno era in grado di fare ricostruzioni adeguate, credibili, e con lessico idoneo, poteva farne a meno anche di andarci... :wink:
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 14040
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Incidente Ferrotramviaria

#845 Messaggio da Tz » mer 26 apr 2017 19:05

@ Qali

Vedo che hai capito che qui per "blocco telefonico" si intende magari avvisare la successiva stazione quando hai fatto partire il treno... :lol: infatti esiste anche la formula prestampata "seguito treno X chiedo inviare treno Y" e avanti uno nel culo all'altro ! :lol:
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 1680
Iscritto il: ven 29 dic 2006 17:57

Re: Incidente Ferrotramviaria

#846 Messaggio da Andmart » mer 26 apr 2017 22:08

Mi domando che senso abbia deridere gli utenti del forum se poi ci si continua a scrivere.... :roll:

Comunque ho citato l'articolo di giornale non tanto per la storia dei "due consensi sullo stesso dispaccio" che ovviamente è una cretinata colossale quanto per l'altro fatto citato, ossia che stando ai registri, il treno ET1021 sarebbe partito prima dell'arrivo del ET1642, cosa impossibile per come sono andati i fatti ma che getta ombre sull'attendibilità degli stessi. Che sia questa la cosa inverosimile presente nei registri di cui tutti (procura, ustif, persino uno degli imputati) parlano?
Siccome nell'articolo è citata con dovizia di particolari (orari) viene il dubbio che non sia del tutto una invenzione del giornale ma che si basi su qualcosa di reale. Ma chiaramente aspettiamo le risultanze dell'inchiesta...

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 14040
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Incidente Ferrotramviaria

#847 Messaggio da Tz » mer 26 apr 2017 22:46

Non vedo emergere nulla di nuovo rispetto quello che avevamo ricostruito (per quanto era a nostra conoscenza) immediatamente a seguito dell'evento e che ancora è leggibile sulle pagine iniziali e infatti mi chiedo in queste ultime pagine quali siano le novità su cui discutere... ::-?:

Non mi pare di aver deriso alcun forumista bensì solo un idiota articolo di giornale.
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 1680
Iscritto il: ven 29 dic 2006 17:57

Re: Incidente Ferrotramviaria

#848 Messaggio da Andmart » gio 27 apr 2017 0:02

Io ero rimasto a questo post:
Tz ha scritto:Breve aggiornamento da notizie avute abbastanza attendibili.

Pare che il controllo degli incroci da parte del personale dei treni sia sempre esistito ed esista tuttora.
Pare che la regolamentazione sia molto simile ma non uguale a quella FS.
Pare che la dinamica dell'occorso pertanto sia un po' più complessa da quella finora ipotizzata pur rimanendo valida circa l'errato licenziamento del treno da Andria.

A questo punto mancano ancora elementi (almeno a me) per ridisegnare gli eventi con precisione.

Sicuramente la complessità a livello regolamentare che intravedo travalica le competenze del forum e per evitare di instaurare inconcludenti e incomprensibili discussioni mi fermo qui almeno fino a più esatte informazioni o chiarimenti definitivi.
Dopo si erano fatte ancora ipotesi da parte di molti (ma senza elementi certi) e tante chiacchiere. Ora, con la dichiarazione del Direttore dell'USTIF che comunque è una cosa ufficiale, ci sono i seguenti elementi che si potrebbero considerare come veri o comunque meritevoli di essere considerati:

1) CT e Macchinista intervengono nel controllo degli incroci: era stato supposto, ma questa è la prima conferma che vedo.
2) Sarebbe stato licenziato un treno senza prima fare il relativo fonogramma.
3) Esistono forti indizi circa la manomissione di uno o più registri.

Poi magari il Direttore dell'USTIF straparla, ma ad oggi è l'unico di quelli che si è espresso sulla vicenda ad aver visto almeno RE e OdS...

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 14040
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Incidente Ferrotramviaria

#849 Messaggio da Tz » gio 27 apr 2017 7:20

1) Non c'ho visto male.
2) Non ha nessun valore aver chiesto la via libera vincolata all'arrivo dell'incrociante o aver dimenticato di chiederla perchè comunque non ha accertato l'arrivo dell'incrociante.
3) La presunta manomissione (delle ore ?) perrde del tutto significato a fronte del punto 2 che è quello fondamentale e imprescindibile.

In sostanza quello che è stato detto in più senza riscontri documentali è solo aria fritta... nemmeno è stato detto nulla circa quale ora dell'incrociante è stata comunicata al CT sopravvissuto, quindi ne sappiamo tanto come prima.
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

sorry
*
*
Messaggi: 744
Iscritto il: lun 28 set 2009 16:03

Re: Incidente Ferrotramviaria

#850 Messaggio da sorry » gio 27 apr 2017 7:56

Un solo errore non provoca un incidente. Devono essercene stati almeno due, di cui uno potrebbe essere semplicemente l'abitudine a tralasciare le procedure previste. Aspetto sempre che, chi ce l'ha, metta a disposizione il regolamento di circolazione / esercizio.
Non posso parlare quando voglio: appartengo a FS, che è come l'esercito. [ing.X, FS]

Cari forumisti: caratteri cubitali, maiuscolo, colori vivaci nella firma è come urlare in una conversazione: sinonimo di maleducazione.

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37033
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Incidente Ferrotramviaria

#851 Messaggio da E412 » gio 27 apr 2017 9:29

Andmart ha scritto: Nel frattempo ho recuperato la trascrizione integrale della deposizione dell'Ing. dell'USTIF dove specifica:
Ok, mi piace vincere facile :lol:
Però quella è una piaga che andrebbe risolta. L'Italia paga per queste infrazioni? Perchè se non lo facesse non sarebbe male cominciare a sanzionarla pesantemente. :wink:

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
Etrusqo
**
**
Messaggi: 2338
Iscritto il: gio 09 ott 2008 10:03
Località: Toscana tutta

Re: Incidente Ferrotramviaria

#852 Messaggio da Etrusqo » gio 27 apr 2017 10:03

Comunque sia occorrerebbe vedere RCT della Ferrotramviaria,
in particolare nel punto che spiega come il personale dei treni viene avvisato (di un treno in forte ritardo, di un treno straordinario, ecc...)

Se il giorno TOT fanno uno Straordinario, o c'è un treno in forte ritardo, e nessuno me lo dice, ovviamente io Macchinista o Capotreno non mi aspetto l'arrivo anche di questo treno e parto sicuro, invece il Dirigente Movimento della stazione ne è sicuramente a conoscenza

Chiarito questo punto si può capire se la responsabilità dell'incidente è tutta del CS, o se, in parte, è anche del personale del treno

Ma necessita sapere come ci si regola in Ferrotramviaria (RCT)
TOSCANI interessati ai treni mi raccomando guardate qui, è sempre aggiornatissimo !!!.....:
http://www.regione.toscana.it/speciali/ ... treni-news

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 1680
Iscritto il: ven 29 dic 2006 17:57

Re: Incidente Ferrotramviaria

#853 Messaggio da Andmart » gio 27 apr 2017 10:07

E412 ha scritto:
Andmart ha scritto: Nel frattempo ho recuperato la trascrizione integrale della deposizione dell'Ing. dell'USTIF dove specifica:
Ok, mi piace vincere facile :lol:
Però quella è una piaga che andrebbe risolta. L'Italia paga per queste infrazioni? Perchè se non lo facesse non sarebbe male cominciare a sanzionarla pesantemente. :wink:
In effetti è assurdo che il presidente della commissione ministeriale d'inchiesta sull'incidente nonché il direttore dell'USTIF locale non abbiano ancora avuto modo di accedere a tutta la documentazione tecnica che permette di ricostruire l'esatta dinamica di quanto successo.

Aggiungo anche che ciò è pericoloso: non credo sia proprio questo il caso, ma parlando in generale, se paradossalmente dall'inchiesta tecnica dopo un incidente emergesse che variando una procedura o inserendo un determinato controllo in più ben specifico si riduce ulteriormente la possibilità di disastri, ritardando l'indagine tecnica si ritarda la possibilità che vengano messe in atto procedure di mitigazione specifiche e quindi si aumenta l'esposizione al pericolo.

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37033
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Incidente Ferrotramviaria

#854 Messaggio da E412 » gio 27 apr 2017 11:18

Probabilmente non è questo il caso, ma ci sono sospetti, ad esempio, sui due naufragi della Norman Atlantic e della Sorrento, che erano navi simili e che hanno visto una dinamica apparentemente abbastanza simile nello sviluppo dell'incidente (cosa che potrebbe suggerire la presenza di eventuali criticità, da approfondire per conferma o smentita, nell'organizzazione dei ponti e degli impianti di bordo). Probabilmente sono incidenti avvenuti comunque a distanza troppo ravvicinata per poter prendere adeguate contromisure, ma certo l'atteggiamento della magistratura non aiuta (anzi, è di intralcio) nella prevenzione e nella sicurezza.
E' una cosa su cui Ansv insiste da che io ricordi, tra l'altro, ma malgrado tutte le richieste non è mai stato fatto nulla (e chissà perchè.... :twisted: :twisted:).

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 14040
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Incidente Ferrotramviaria

#855 Messaggio da Tz » gio 27 apr 2017 12:42

sorry ha scritto:Un solo errore non provoca un incidente.
L'avrebbe potuto provocare nel caso su quella linea non fosse in atto il controllo degli incroci da parte del personale dei treni (ma così non è) come di fatto mi pare successe tanti anni fa sulla Ciampino-Velletri (o Frascati) perchè in quel caso è solo responsabilità del DM controllare l'arrivo dell'incrociante. Ma situazioni del genere mi pare non ne esistano più.
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti