[Toscana] Notizie e segnalazioni in Toscana e dintorni

Sezione dedicata a tutte le notizie aggiornate in tempo reale.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
diesel 445
**
**
Messaggi: 4802
Iscritto il: lun 26 gen 2004 15:45
Località: Siena

Re: [Toscana] Notizie e segnalazioni in Toscana e dintorni

#3706 Messaggio da diesel 445 » mar 17 apr 2018 8:50

Probabile che sia come dici te Fab molto probabile , che dopo aver rimesso il binario 1 che non è ancora aperto , tolgono l'attuale binario 1 ex 2 e tolgono l'attuale binario 2 ex 3 per fare un marciapiede più grande di quello esistente ora .

Avatar utente
diesel 445
**
**
Messaggi: 4802
Iscritto il: lun 26 gen 2004 15:45
Località: Siena

Re: [Toscana] Notizie e segnalazioni in Toscana e dintorni

#3707 Messaggio da diesel 445 » mar 17 apr 2018 9:03

La settimana scorsa dal soffitto della stazione del marciapiede esterno davanti alla fermata dei bus urbani che provengono dal centro città c'è stata una bella caduta di calcinacci per fortuna visto che era stato transennato non ha colpito nessuno e dopo un paio di giorni ripristinato con dei lavori

Avatar utente
SAFF
**
**
Messaggi: 1312
Iscritto il: sab 01 apr 2006 14:30
Località: Toscana
Contatta:

Re: [Toscana] Notizie e segnalazioni in Toscana e dintorni

#3708 Messaggio da SAFF » gio 19 apr 2018 14:42

Tra Torre del Lago e Migliarino demolito, il 7 aprile scorso, un ex-casello; negli ultimi giorni, tra l'altro, segnalo la presenza di operai nello spiazzo a ridosso del pari dell'ex-stazione.
Matteo

Avatar utente
Etrusqo
**
**
Messaggi: 2388
Iscritto il: gio 09 ott 2008 10:03
Località: Toscana tutta

Re: [Toscana] Notizie e segnalazioni in Toscana e dintorni

#3709 Messaggio da Etrusqo » ven 20 apr 2018 11:38

SAFF ha scritto:
gio 19 apr 2018 14:42
Tra Torre del Lago e Migliarino demolito, il 7 aprile scorso, un ex-casello; negli ultimi giorni, tra l'altro, segnalo la presenza di operai nello spiazzo a ridosso del pari dell'ex-stazione.
Visto anch'io. Era l'ora !!!
Gli ex caselli vanno demoliti tutti in quel tratto Torre-Migliarino, ormai Festival Nazionale dello spaccio.
Laddove avevano murato porte e finestre non è servito a nulla, hanno buttato giù tutto il giorno dopo.
Sono frequentissimi i ritardi dei treni, nel tratto Pisa-TorreLago, per limitazione velocità 30 Km/h, dovuto a presenza di "estranei" sui binari (appunto spacciatori) e Polizia che li rincorre....
TOSCANI interessati ai treni mi raccomando guardate qui, è sempre aggiornatissimo !!!.....:
http://www.regione.toscana.it/speciali/ ... treni-news

Avatar utente
diesel 445
**
**
Messaggi: 4802
Iscritto il: lun 26 gen 2004 15:45
Località: Siena

Re: [Toscana] Notizie e segnalazioni in Toscana e dintorni

#3710 Messaggio da diesel 445 » ven 20 apr 2018 11:46

Dico io ma recintare la linea no ? sarebbe molto utile recintarla .

Avatar utente
SAFF
**
**
Messaggi: 1312
Iscritto il: sab 01 apr 2006 14:30
Località: Toscana
Contatta:

Re: [Toscana] Notizie e segnalazioni in Toscana e dintorni

#3711 Messaggio da SAFF » ven 20 apr 2018 12:35

È stato costruito un muro a Torre ma i personaggi entrano ed escono di continuo tramite i marciapiedi della stazione, soldi gettati dalla finestra, i muri non sembrano fermare ne l'inciviltà ne il giacciono che c'è nella zona. Può darsi che una recinzione sia un deterrente ma è facile che tempo una settimana la facciano già fuori. Forse la soluzione potrebbero essere i recinti elettrificati.
Matteo

Avatar utente
Versilia
*
*
Messaggi: 819
Iscritto il: sab 20 dic 2003 9:14
Località: Viareggio(LU) - dove non abbiamo mai pensato di bere la nafta

Re: [Toscana] Notizie e segnalazioni in Toscana e dintorni

#3712 Messaggio da Versilia » ven 20 apr 2018 13:10

Forse la soluzione sarebbe metterli in galera per 4/5 anni come nei paesi civili...

Avatar utente
quattroe28
***
***
Messaggi: 14387
Iscritto il: mar 24 gen 2006 21:34
Località: sull'Arno nei pressi di dove entro il 2018 la tramvia avrebbe dovuto attraversarlo
Contatta:

Re: [Toscana] Notizie e segnalazioni in Toscana e dintorni

#3713 Messaggio da quattroe28 » dom 22 apr 2018 13:25

Da "Toscana Notizie"
Agenzia di informazione della Giunta Regionale

Lunedì 23 la firma sull'Accordo per i collegamenti ferroviari dei porti di Livorno e Piombino



FIRENZE - È in programma alle 16.00 di lunedì 23 aprile nella Sala Pegaso di Palazzo Strozzi Sacrati, a Firenze, la firma dell'Accordo per la realizzazione dei collegamenti ferroviari dei porti di Livorno e Piombino con il corridoio Ten-T scandinavo mediterraneo.

Per la Regione Toscana sarà il presidente Enrico Rossi a firmare. Per Rete Ferroviaria Italiana sarà presente l'amministratore delegato Maurizio Gentile; per l'Autorità di sistema portuale del mar Tirreno settentrionale il presidente Stefano Corsini; per l'Interporto Amerigo Vespucci il presidente Rocco Guido Nastasi. Presente inoltre un rappresentante del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.
Finalmente avremo i binari Daucus per i treni metropolitani a Statuto, ma purtroppo non il tram a Gavinana
cari forumisti.... potreste smetterla di scrivere quell'orrore di "bho" e ritornare al classico ed esatto "boh"????????

Avatar utente
diesel 445
**
**
Messaggi: 4802
Iscritto il: lun 26 gen 2004 15:45
Località: Siena

Re: [Toscana] Notizie e segnalazioni in Toscana e dintorni

#3714 Messaggio da diesel 445 » lun 23 apr 2018 8:01

In galera ? ma se non ci vanno nemmeno quelle persone che ammazzano !

Avatar utente
quattroe28
***
***
Messaggi: 14387
Iscritto il: mar 24 gen 2006 21:34
Località: sull'Arno nei pressi di dove entro il 2018 la tramvia avrebbe dovuto attraversarlo
Contatta:

Re: [Toscana] Notizie e segnalazioni in Toscana e dintorni

#3715 Messaggio da quattroe28 » lun 23 apr 2018 18:51

Ceccarelli su Accordo per opere ferroviarie: "Entro 2030 il 30% delle merci su ferro"

FIRENZE - "Quella di oggi è una firma importante che ci consentirà di cogliere l'obiettivo di arrivare, entro il 2030, a trasportare il 30% delle merci su ferrovia e di arrivare al 50% entro il 2050. Con questa firma intendiamo valorizzare anche lo sviluppo dell'attività portuale sia a Livorno che a Piombino".

L'assessore regionale alle infrastrutture e trasporti, Vincenzo Ceccarelli, presente alla firma dell'Accordo per la realizzazione dei collegamenti ferroviari dei porti di Livorno e Piombino con la rete ferroviaria europea, per il bypass di Pisa e per l'adeguamento delle gallerie dell'Appennino agli standard europei, è molto soddisfatto dell'intesa raggiunta tra i vari soggetti firmatari.

"L'altro effetto positivo di questa firma – ha aggiunto l'assessore – è l'impegno di RFI a progettare il collegamento tra la Vada-Collesalvetti e la Firenze-Pisa attraverso un bypass ferroviario che eviterà ai convogli di dover entrare dentro il nodo pisano con un grande snellimento per la circolazione delle merci. Non appena avremo i risultati dello studio vedremo di impegnare soprattutto RFI e il Ministero dei trasporti a reperire le risorse necessarie. Per il resto esce rafforzata la nostra strategia volta a potenziare la costa, i suoi porti e gli interporti".
Finalmente avremo i binari Daucus per i treni metropolitani a Statuto, ma purtroppo non il tram a Gavinana
cari forumisti.... potreste smetterla di scrivere quell'orrore di "bho" e ritornare al classico ed esatto "boh"????????

Avatar utente
quattroe28
***
***
Messaggi: 14387
Iscritto il: mar 24 gen 2006 21:34
Località: sull'Arno nei pressi di dove entro il 2018 la tramvia avrebbe dovuto attraversarlo
Contatta:

Re: [Toscana] Notizie e segnalazioni in Toscana e dintorni

#3716 Messaggio da quattroe28 » lun 23 apr 2018 18:58

Toscana Notizie

Siglato l'accordo per le opere ferroviarie: con 200 milioni verso una Toscana più collegata all'Europa


FIRENZE – Sono quattro le grandi opere ferroviarie che verranno realizzate da qui al 2021 e che meglio collegheranno la Toscana, i suoi porti e la sua rete ferroviaria ai grandi corridoi ferroviari europei dedicati al trasporto delle merci. Lo saranno grazie ai 200 milioni di euro che la Regione metterà a disposizione di Rete Ferroviaria Italiana, ad un ritmo di 12,5 milioni l'anno, per i prossimi venti anni e che serviranno a realizzare numerose infrastrutture ferroviarie.

E' questo il senso della firma che il presidente della Regione Toscana ha apposto questo pomeriggio a Palazzo Strozzi Sacrati sull'accordo per la realizzazione dei collegamenti ferroviari del porto di Livorno con il corridoio Ten-T scandinavo mediterraneo, uno dei quattro che interessano l'Italia, dei nove che costituiscono l'asse portante della Trans European Network-Transport, la Ten-T appunto, la rete ferroviaria che infrastruttura l'intera Europa.

Nel primo caso si tratta del cosiddetto "scavalco" ferroviario in grado di collegare il porto all'interporto. Oggetto dell'accordo è poi un ulteriore collegamento tra l'interporto di Livorno e le linee ferroviarie Collesalvetti-Vada e Firenze-Pisa tramite il by-pass di Pisa. Anche il porto di Piombino rientra nell'Accordo, poiché ne prevede la revisione dei collegamenti con quello di Livorno in modo che anche questo scalo marittimo sia meglio collegato ai grandi corridoi europei.

Ma l'intervento chiave per rendere possibile tutto ciò è rappresentato dall'adeguamento delle gallerie dell'Appenino tosco emiliano presenti lungo la linea Prato-Bologna. Sarà Rete Ferroviaria Italiana ad iniziare, nel corso del 2018, i lavori di adeguamento delle gallerie allo standard PC-80 (un ampliamento delle dimensioni delle gallerie per rendere possibile il passaggio di carri merci più larghi e capienti oltre che dei tir trasportati su ferro), la cui ultimazione è prevista nell'arco di tre anni.

Oltre al presidente Rossi, l'accordo è stato firmato dall'amministratore delegato di Rete Ferrovia Italiana, Maurizio Gentile, da un rappresentante del Ministero delle infrastrutture e trasporti, da Stefano Corsini, presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale e da Rocco Guido Nastasi, presidente dell'Interporto toscano Amerigo Vespucci spa.

Fra i presenti anche Vanni Buonadio del comitato di gestione sistema portuale alto Tirreno.

Il costo dello scavalco è di 23,8 milioni di euro: 17 verranno versati dalla Regione a favore di Rfi che realizzerà l'opera e che ne metterà altri 4,3 dal proprio bilancio, mentre il Ministero dei trasporti contribuirà con 2,5 milioni di euro.

Nel prossimo mese di ottobre inizieranno le opere propedeutiche, che saranno ultimate nel luglio 2019. L'inizio della realizzazione dell'opera è fissato per il giugno 2019 e l'ultimazione dei lavori è prevista per l'agosto 2021, con l'entrata in funzione il mese successivo.

Sarà cura di Rfi redigere il progetto di fattibilità e determinare i costi e i tempi di realizzazione del collegamento tra l'Interporto e la Collesalvetti-Vada e poi tra lo stesso e la Firenze-Pisa, attraverso il by pass del nodo di Pisa.

I lavori che Rfi si impegna a realizzare lungo la Prato-Bologna, riguarderanno sia l'infrastruttura (i binari, la linea di contatto, le gallerie ) sia gli impianti tecnologici. Contestualmente saranno eseguite le opere di miglioramento dell'accessibilità alle stazioni.

L'attività più complessa sarà quella di allargamento di circa 20 km di gallerie (su un totale di 40 km), che richiederà la fresatura delle volte, l'abbassamento del piano del ferro e l'adeguamento della linea di alimentazione elettrica dei treni. Le stazioni di Monzuno, in Emilia Romagna, e di Vaiano, in Toscana, saranno attrezzate per permettere il passaggio di treni merci lunghi fino a 750 metri, che è lo standard europeo. Si prevede che serviranno tre anni e mezzo per l'ultimazione di tutti questi lavori.

Secondo Rete Ferroviaria Italiana l'accordo di oggi rientra nella strategia di potenziamento dei collegamenti della rete ferroviaria nazionale con porti, interporti, terminali e piattaforme logistiche nonché nel piano di sviluppo dei servizi intermodali funzionali e affidabili, che generino un beneficio strutturale per il sistema logistico del Paese.

Il percorso di condivisione avviato da Rete Ferroviaria Italiana, in linea con il piano industriale 2017-2026 del Gruppo Fs Italiane, vede nel rafforzamento del trasporto merci, nella logistica integrata e nell'intermodalità uno dei pilastri fondamentali per lo sviluppo.
Finalmente avremo i binari Daucus per i treni metropolitani a Statuto, ma purtroppo non il tram a Gavinana
cari forumisti.... potreste smetterla di scrivere quell'orrore di "bho" e ritornare al classico ed esatto "boh"????????

Avatar utente
SAFF
**
**
Messaggi: 1312
Iscritto il: sab 01 apr 2006 14:30
Località: Toscana
Contatta:

Re: [Toscana] Notizie e segnalazioni in Toscana e dintorni

#3717 Messaggio da SAFF » mer 25 apr 2018 18:32

A Massa Centro segnalo che sono in corso i lavori per il rialzo del marciapiedi del binario 1
Matteo

Avatar utente
EUROSTAR 9424
**
**
Messaggi: 1809
Iscritto il: lun 25 feb 2008 16:04
Località: Firenze,ovunque passi un treno....

Re: [Toscana] Notizie e segnalazioni in Toscana e dintorni

#3718 Messaggio da EUROSTAR 9424 » lun 30 apr 2018 11:58

Etrusqo ha scritto:
lun 16 apr 2018 18:17
In riferimento alla Interruzione pluriennale della BO-Prato;

Alcuni IC verranno Soppressi
Altri IC e ICN Deviati in più linee:
Dall'Est: Bologna-Falconara-Orte-Roma
Da TO-MI: alcuni via MI-Voghera-Genova-Pisa-Empoli-FI
altri addirittura via Pontremolese (MI-Piacenza-Fidenza-Bv Arcola-Sarzana-Pisa-Empoli-FI
http://www.ferrovie.it/portale/articoli/7360

ecco l'ultimo articolo,che però non parla di deviati.
7/12/08:l'Icplus 540 Donatello è stato deviato via Lucca-Montecatini-Pistoia-Prato!!

ESCity81
**
**
Messaggi: 3823
Iscritto il: dom 11 ott 2009 17:56

Re: [Toscana] Notizie e segnalazioni in Toscana e dintorni

#3719 Messaggio da ESCity81 » mer 02 mag 2018 8:34

SAFF ha scritto:
mer 25 apr 2018 18:32
A Massa Centro segnalo che sono in corso i lavori per il rialzo del marciapiedi del binario 1
È un po' che non ci passo: c'è ancora il rudere del magazzino merci, andato a fuoco ormai oltre 10 anni fa?
DAVIDE - ESCity

Avatar utente
SAFF
**
**
Messaggi: 1312
Iscritto il: sab 01 apr 2006 14:30
Località: Toscana
Contatta:

Re: [Toscana] Notizie e segnalazioni in Toscana e dintorni

#3720 Messaggio da SAFF » mer 02 mag 2018 15:49

Se è sul lato Viareggio rispetto al FV dovrebbe essere ancora in piedi, ma non ci ho fatto caso più di tanto in quanto stavo più attento ai lavori al marciapiede.
Matteo

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti