Scoppio in stazione a Viareggio. Molti morti e feriti

Sezione dedicata a tutte le notizie aggiornate in tempo reale.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
qalimero
**
**
Messaggi: 6961
Iscritto il: sab 27 dic 2003 1:15
Località: Toscana

Re: Scoppio in stazione a Viareggio. Molti morti e feriti

#1711 Messaggio da qalimero » ven 11 ago 2017 9:19

Ma qui si tratta di condanna penale ,quindi rivolta a persone fisiche , non condanna civile verso una persona giuridica..
Ripeto, ci sono passaggi che rischiano di indurre più problemi che soluzioni.

L'intervento di DB, da me apprezzato , ne è un esempio.

E ribadisco che le misure di ANSF nel post incidente possono essere state foriere di incomprensione: ANSF emise una riduzione di velocità generale ma anche una specifica per la sola località di Viareggio, quando Viareggio non aveva una specificità infrastrutturale diversa da molte altre sedi.

Avatar utente
RegioAV
**
**
Messaggi: 4674
Iscritto il: mar 06 gen 2015 15:17

Re: Scoppio in stazione a Viareggio. Molti morti e feriti

#1712 Messaggio da RegioAV » ven 11 ago 2017 10:12

Per una questione emotiva e non razionale, la stessa che dopo l'incidente di Andria ha mandato fuori mercato decine di linee ex concesse.
Delriosantosubito
Delrio Ministro forever

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 2085
Iscritto il: ven 29 dic 2006 18:57

Re: Scoppio in stazione a Viareggio. Molti morti e feriti

#1713 Messaggio da Andmart » ven 11 ago 2017 10:25

qalimero ha scritto:E ribadisco che le misure di ANSF nel post incidente possono essere state foriere di incomprensione: ANSF emise una riduzione di velocità generale ma anche una specifica per la sola località di Viareggio, quando Viareggio non aveva una specificità infrastrutturale diversa da molte altre sedi.
Ma la riduzione specifica a Viareggio non fu invece un motu proprio di Mauro Moretti per assecondare le richieste della cittadina versigliese, sempre più incalzanti in tal senso? Tra l'altro venne dopo quella di ANSF e penso sia ancora in vigore (a differenza della prima, tolta una volta completata la tracciatura degli assili)...

Più che una precauzione sembra una specie memoriale....

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25180
Iscritto il: lun 22 dic 2003 10:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Scoppio in stazione a Viareggio. Molti morti e feriti

#1714 Messaggio da paolo656 » ven 11 ago 2017 11:07

La questione è (anche) quella espressa da qalimero: non è una mera richiesta di (importante) risarcimento.

Un organo dello Stato può infliggere condanne spinto (o non spinto, poco importa) da motivi che esponete voi, ovvero per trovare chi ha disponibilità economica?

A mio avviso sarebbe semplicemente più corretto riconoscere la necessità di far fronte da parte dello Stato stesso (che poi siamo tutto noi) e in pochi mesi alle necessità sia di ricostruzione che di sostentamento per chi ha subito questo grave incidente. E lasciare il resto a una attenta analisi mirata alla soluzione tecnica del problema, in modo da ragionevolmente evitare in futuro il ripetersi di una situazione anche solo paragonabile.

IL mio commento si basa sulle vostre note, non su una idea di approccio personale.

215.005
*
*
Messaggi: 203
Iscritto il: dom 05 mar 2006 19:27
Località: Torino

Re: Scoppio in stazione a Viareggio. Molti morti e feriti

#1715 Messaggio da 215.005 » ven 11 ago 2017 16:34

E' una prassi molto seguita. Io l'ho vista varie volte, seguendo il lavoro di mio padre (perito liquidatore di una grossa compagnia di assicurazioni).

Si punta innanzitutto a sancire la responsabilità penale dell'amministratore, addebitandogli colpe quali la mancata viglianza o controllo dell'operato dei sottoposti, per poi sostenere in sede civile la responsabilità dell'azienda, potendo provare, grazie alla sentenza penale, la negligenza dell'amministratore.

dedorex1
**
**
Messaggi: 5907
Iscritto il: mer 28 set 2005 16:48
Località: Milano

Re: Scoppio in stazione a Viareggio. Molti morti e feriti

#1716 Messaggio da dedorex1 » ven 11 ago 2017 17:13

paolo656 ha scritto:Un organo dello Stato può infliggere condanne spinto (o non spinto, poco importa) da motivi che esponete voi, ovvero per trovare chi ha disponibilità economica?.
Questa è la domanda corretta, e la risposta purtroppo nella mia opinione è purtroppo che spesso capita. Porto ad esempio un argomento OT come la giustizia del lavoro, dove, anche se senza impatti penali, le sentenze sono (o erano) spesso chiaramente ideologizzate
...sarebbe semplicemente più corretto riconoscere la necessità di far fronte da parte dello Stato stesso .... E lasciare il resto a una attenta analisi mirata alla soluzione tecnica del problema, ....
Parole sante, ma per farlo dovresti avere uno stato "forte", nel miglior senso del termine, uno stato che è in grado di affermare che una cosa è sbagliata anche se metà della popolazione ulula per averla
Uno stato forte in Italia, noi non ce l'abbiamo
Le motivazioni della sentenza a mio inesperto avviso, confermano quello che dico
E allo stesso tempo aggiungo che, anche se sembra in contrasto con quanto detto sopra, a mio avviso, Moretti avrebbe molte possibilità di uscirne pulito se decidesse di rinunciare alla prescrizione
Adoratore della fu Trimurti DelrioCascettaGentile
Fondatore del DelrioSantoSubito Club (NB iscrizioni attualmente sospese per previsto taglio contributi TPL 2017)

qalimero
**
**
Messaggi: 6961
Iscritto il: sab 27 dic 2003 1:15
Località: Toscana

Re: Scoppio in stazione a Viareggio. Molti morti e feriti

#1717 Messaggio da qalimero » mer 16 ago 2017 9:08

Non è questione di stato "forte".

Le amministrazioni pubbliche spesso adottano strategie non di tutela dei cittadini ma di tutela degli apparati.
Altre di ricerca del capro espiatorio , sempre per proteggere gli apparati.

dedorex1
**
**
Messaggi: 5907
Iscritto il: mer 28 set 2005 16:48
Località: Milano

Re: Scoppio in stazione a Viareggio. Molti morti e feriti

#1718 Messaggio da dedorex1 » ven 18 ago 2017 15:27

Ma in questo caso quali sarebbero gli apparati da proteggere?
Adoratore della fu Trimurti DelrioCascettaGentile
Fondatore del DelrioSantoSubito Club (NB iscrizioni attualmente sospese per previsto taglio contributi TPL 2017)

Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 12211
Iscritto il: mar 25 mag 2004 14:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: Scoppio in stazione a Viareggio. Molti morti e feriti

#1719 Messaggio da sr » mar 22 ago 2017 12:17

Concordo con dedorex! :=D>:
Nella sua totale illogicità (pratica, non legale) questa sentenza per me ha una valenza politica elevatissima.
Anche per le sue infelici uscite, MM si è attirato l'odio dei familiari e cittadini di Viareggio e in qualche modo doveva essere trovato un pretesto per condannarlo.
Che poi ci possano essere anche motivazioni "assicurative" non lo escludo. Se si fosse addossata tutta la responsabilità all'officina che ha montato un assile fallato al vagone chi avrebbe avuto la possibilità di pagare?
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 2085
Iscritto il: ven 29 dic 2006 18:57

Re: Scoppio in stazione a Viareggio. Molti morti e feriti

#1720 Messaggio da Andmart » mar 22 ago 2017 15:18

sr ha scritto:
mar 22 ago 2017 12:17
Anche per le sue infelici uscite, MM si è attirato l'odio dei familiari e cittadini di Viareggio e in qualche modo doveva essere trovato un pretesto per condannarlo.
Quindi se uno è antipatico (e magari inopportuno) è anche colpevole.

Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 12211
Iscritto il: mar 25 mag 2004 14:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: Scoppio in stazione a Viareggio. Molti morti e feriti

#1721 Messaggio da sr » mar 22 ago 2017 15:37

Colpevole ovviamente no, ma politicamente "scomodo" si.
E poi RFI è in grado di pagare! :mrgreen:
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

pietrotico
**
**
Messaggi: 6410
Iscritto il: mer 16 set 2009 18:35
Località: Lecco

Re: Scoppio in stazione a Viareggio. Molti morti e feriti

#1722 Messaggio da pietrotico » mar 22 ago 2017 15:44

"Processi come questo sono essenzialmente condizionati dalle risultanze peritali. L'appello degli imputati avrà il non facile compito di convincere altri tre giudici che sono da preferire le tesi di quei consulenti che hanno invece sostenuto l'inefficacia delle misure su cui in primo grado è stato fondato l'addebito di colpa."

Però questa frase a me preoccupa molto. E' evidente che qui il giudice ha deciso facendosi una propria opinione visto che vi erano perizie che dicevano una cosa e altre l'esatto opposto. Possiamo ritenere giusta una giustizia che lascia un libero arbitrio un giudice che quasi certamente non ha la conoscenza tecnica per giudicare su questioni così complesse? Ecco, io credo che si dovrebbe avere il coraggio di riformare la magistratura evitando situazioni in cui processi su tematiche che richiedono conoscenze tecniche specifiche vengano affidate a giudici della cui buona fede nessuno dubita, ma che non hanno preparazione e conoscenze di base sull'argomento.
Il rischio di fronte a tragedie come queste è che non si giudichi secondo giustizia, ma secondo umana solidarietà (come detto da altri mettendo dentro lo stato almeno da un punto di vista economico tutti ottengono qualcosa). E' giusto questo? Non lo so anzi lo so e cioè no, non è giusto.
Personalmente non posso essere certamente etichettato come estimatore di Moretti, ma sulla faccenda in questione non vedo quali colpe possa avere. Non poteva sapere lo stato di ogni singolo vagone che circolava sulla rete ferroviaria.
Perchè allora dovrebbe essere per analogia ritenuto il ministro degli interni corresponsabile di ogni omicidio o crimine che avviene in Italia in quanto non ha saputo prevenirlo (cosa che sarebbe in teoria suo dovere ma certamente impraticabile)....

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25180
Iscritto il: lun 22 dic 2003 10:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Scoppio in stazione a Viareggio. Molti morti e feriti

#1723 Messaggio da paolo656 » mar 22 ago 2017 16:33

Però un attimo, sr. RFI sei ancora tu, e indipendentemente da tutto, ma proprio da tutto, continuo a ritenere non accettabile scaricare su realtà non responsabili (lo dico in generale, a deciderlo non sono io nel caso specifico) solo per qualche forma di "comodità".

Avatar utente
E431.037
*
*
Messaggi: 908
Iscritto il: lun 18 dic 2006 23:15
Località: Genoa, Republic of Genoa (occupied by Italy)
Contatta:

Re: Scoppio in stazione a Viareggio. Molti morti e feriti

#1724 Messaggio da E431.037 » mar 22 ago 2017 17:30

pietrotico ha scritto:
mar 22 ago 2017 15:44
Perchè allora dovrebbe essere per analogia ritenuto il ministro degli interni corresponsabile di ogni omicidio o crimine che avviene in Italia in quanto non ha saputo prevenirlo (cosa che sarebbe in teoria suo dovere ma certamente impraticabile)....
Per esempio - vedi il caso Thyssen - i dirigenti di un'azienda sono responsabili per la sicurezza nell'azienda stessa (D.L. 81/2008).
Oh listen to the jingle / The rumble and the roar
As she glides along the woodlands / Through the hills and by the shore
Hear the mighty rush of her engine / Hear that lonesome hobo's call
We're travelling through the jungles /On the Wabash Cannonball

ssb
**
**
Messaggi: 2582
Iscritto il: mar 09 dic 2014 18:24

Re: Scoppio in stazione a Viareggio. Molti morti e feriti

#1725 Messaggio da ssb » mar 22 ago 2017 18:06

@pietrotico

Non c'è nessun libero arbitrio. Non ho ancora completato la lettura della sentenza (per ovvi motivi...) ma una delle (tante) cose che balzano all'occhio è la motivazione dettagliata data per ogni decisione.
Nessun giudice, dopo aver ascoltato i periti, ha detto "per me è ha ragione questo non l'altro", ma viene fatta un'attenta analisi di tutti i fattori in gioco, andando fin nel tecnico con l'ausilio dei periti (di entrambe le parti) per poi analizzare tutto il "contorno".

Per esempio nel caso specifico per quanto riguarda il dubbio se la cricca, causa dell'incidente, fosse di dimensione rilevabile oppure no durante l'ultimo controllo, l'unico parere negativo è quello del perito della difesa (della ditta incaricata), mentre i numerosi periti delle altre parti, pur con metodi e calcoli (e anche risultati leggermente) diversi, giungono tutti alla medesima conclusione opposta. Da cui la decisione di ritenere che durante l'ultima verifica dell'assile la ditta avrebbe dovuto e potuto rilevare il difetto e scartare l'asse.

Queste alcune cose di quanto emerge per ora, poi man mano che mi inoltrerò nella tana del Bianconiglio vi terrò informati della mia opinione riguardo alla sentenza... :mrgreen:

Comnque puoi riformare fin che vuoi la magistratura, ma a capo di un processo deve esserci un giudice che sappia fare il suo lavoro di giudice, le sue conoscenze nell'ambito tecnico potrebbero aiutare, ma mi pare che qui essenzialmente si rimanga perplessi della sentenza unicamente perché non è quello che si avrebbe voluto sentire...

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti