Spaventoso incidente fra tir a Bologna

Il forum dedicato a tutti gli altri mezzi di trasporto non su rotaie.

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
Frank_Castle
*
*
Messaggi: 528
Iscritto il: dom 12 ago 2007 14:15
Località: Grugliasco (TO)

Re: Spaventoso incidente fra tir a Bologna

#46 Messaggio da Frank_Castle » mer 08 ago 2018 10:16

Andmart ha scritto:
mer 08 ago 2018 10:04
Intanto si sta inziando a parlare di obbligo di «Guida assistita per i 35 mila Tir pericolosi» (https://www.corriere.it/cronache/18_ago ... bbaf.shtml). Dopo aver imposto il vigilante ad ogni cosa che si muova su ferro (anche ad un tram a cremagliera che viaggia a 7km/h!), finalmente qualcuno comincia a pensare anche alla gomma. Vedremo come evolverà la cosa...
Sciopero dei trasporti, minacce di chiusure di aziende, di fallimenti e di rovina, strade chiuse, cavallette e sciami di volantini di parrucchieri e pizzerie al taglio nelle buche delle lettere.
E tutto come prima.
:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Anche se spero vivamente di no.
- Te ne vai?
- Ho molto lavoro... leggi bene i giornali, te ne accorgerai.
- Quale sezione?
- Sempre i necrologi.

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25126
Iscritto il: lun 22 dic 2003 9:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Spaventoso incidente fra tir a Bologna

#47 Messaggio da paolo656 » mer 08 ago 2018 10:21

Andmart: se vuoi una risposta seria a un problema serio, hai solo la soluzione dell'accesso alla cronologia delle attività ove il gestore dell'app la tiene.

Basarti sulle richieste di NAT/IP che il gestore archivia non aiuta. Serve a altro, non a indicare ricostruendo in tempo reale l'attività di un terminale. Ho in gestione (nel poco tempo che mi rimane) alcuni sistemi aziendali con accesso ai dati di navigazione dei singoli utenti, l'attività vista lato rete non è sufficiente.

Questa è la mia opinione basato su quanto, da quel che ne so, viene salvato da parte degli operatori.

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 2005
Iscritto il: ven 29 dic 2006 17:57

Re: Spaventoso incidente fra tir a Bologna

#48 Messaggio da Andmart » mer 08 ago 2018 10:25

Segnalo questo articolo: http://www.ilsole24ore.com/art/impresa- ... d=AEEryHYF

Dal quale estraggo alcuni paragrafi:
I dispositivi di sicurezza
Dal 1° novembre 2015 i mezzi di nuova immatricolazione devono montare obbligatoriamente due dispositivi di sicurezza. Lo ha stabilito l'Unione Europea. Il primo si chiama Advanced Emergency Braking System (Aebs). Funziona così: un radar determina la distanza dai veicoli, se questa si riduce, scattano automaticamente il rallentamento e la frenata di emergenza scongiurando così il tamponamento. L'altra dotazione obbligatoria è il Lane Departure Warning System. Attraverso una telecamere che inquadra la segnaletica orizzontale, il sistema avvisa il guidatore se il veicolo esce dalla corsia o ne invade un'altra.

Ne esistono due versioni. La prima si limita ad emettere un segnale acustico in cabina, la seconda provvede a correggere direttamente la traiettoria del veicolo.
In Italia meno del 5 % dei veicoli dispone delle dotazioni obbligatorie sui mezzi nuovi dal 1° novembre 2015.
La competizione quindi avviene senza pari opportunità e talvolta senza neppure rispettare le regole, per esempio l'alternanza delle ore di guida e di riposo previste dalle normative comunitarie.

I controlli sono blandi, la sicurezza è a rischio, la sfida è una corsa per tutti da affrontare entro i limiti di velocità. È stato calcolato poi che, mediamente, un autista dell'Est guida molto di più rispetto ad uno dell'Ovest. Secondo una ricerca francese, in un anno un lituano sta al volante 2.025 ore, un polacco poco meno di 2mila ore. Un italiano e un tedesco mediamente 1.800 ore. Ma, come si scriveva, costano di più in termini di retribuzioni, straordinari, oneri contributivi.
In questo panorama si inseriscono le pratiche di cabotaggio (la possibilità di un vettore di effettuare trasporti all'interno di un paese straniero dove si è giunti per un servizio internazionale). Le attuali normative prevedono limiti di tempo e di viaggi che vengono spesso elusi inquinando, ulteriormente il mercato. Non è un caso che in meno di dieci anni le imprese di autotrasporto polacche abbiano raddoppiato il fatturato posizionandosi al primo posto nei servizi internazionali grazie alla quota del 28%. Praticamente quasi un tir su tre, che viaggia in ambito comunitario, ha targa polacca. Trend più o meno analoghi riguardano Repubblica Ceca, Romania Slovacchia, Bulgaria, Slovenia. Nel “Pacchetto Stradale”, in discussione al Parlamento Europeo, il tentativo di trovare norme condivise per regolare il cabotaggio si è spiaggiato di fronte all'intransigenza dei rappresentanti del blocco di Visegrad favoriti dall'attuale sistema, di fatto una vera e propria deregulation.

Direi che ce n'è abbastanza da avere un parallelo pieno col caso di Corato di due anni fa. Ma sui giornali non vedo titoli del tipo "tutta la sicurezza affidata solo all'uomo", ecc..

Tuttavia a questo punto mi piacerebbe che:
-venisse imposto l'obbligo di vmax a 50km/h per tutti i TIR non attrezzati con le dotazioni di sicurezza obbligatorie in ambito UE da 3 anni.
-venisse imposto alle aziende di autotrasporto di dotarsi di un SGS affinché la manutenzione ma anche la condotta dei mezzi e la turnazione del personale avvenga secondo procedure standard.Inoltre un SGS dovrebbe prevedere anche audit interni volti a verificare che tutto sia fatto come da procedura.
-venissero aumentati i controlli esterni, con coinvolgimento nella responsabilità anche dei massimi vertici aziendali qualora siano rilevate difformità rispetto a quanto previsto da normativa e SGS.
-venissero applicate sanzioni ed anche sospesa la licenza di trasporto qualora reiterati controlli dessero esito positivo.

Ossia una versione abbastanza blanda di quanto fa ANSF su treni, alla fine...

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25126
Iscritto il: lun 22 dic 2003 9:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Spaventoso incidente fra tir a Bologna

#49 Messaggio da paolo656 » mer 08 ago 2018 10:31

Hai senza dubbio ragione, dal mio punto di vista. Ma ancor più dopo alcune dichiarazioni lette in questi giorni, credo che assolutamente non si andrà in questa direzione.

Avatar utente
VT98
**
**
Messaggi: 1865
Iscritto il: dom 29 feb 2004 22:15
Località: Vittuone-Arluno

Re: Spaventoso incidente fra tir a Bologna

#50 Messaggio da VT98 » mer 08 ago 2018 20:56

Toninelli è il classico biciclettaro nazi-vegano che blatera di intelligenza artificiale, guida autonoma, alieni e probabilmente a casa ha un altarino con Elon Musk circondato da incensi profumati.

Nessuno che si schiera contro l'utilizzo di internet negli autoveicoli date le potentissime lobby che stanno dietro all'auto (e più in generale a tutti i veicoli collegati ad internet). Si tratta della prima distrazione per ogni conducente negli ultimi anni, dati dell' NHTSA che le indagini le fa sul serio. Molto semplice: criptare ogni connessione ad internet sul veicolo che si interfacci con il guidatore (lasciando logicamente liberi i navigatori), idem dal cellulare che si rivela, come probabilmente in questo caso, uno strumento di morte.

Inoltre, come segnalato da altri, nessun Ministro che abbia mai puntato il dito contro la sleale concorrenza delle imprese dell'Est imponendo semplicissimi provvedimenti come quelli adottati in Francia e Germania sulla busta paga minima e la sosta settimanale obbligatoria in hotel..
"Indicare se cieco, sordo, imbecille, scemo di mente o mentecatto"- Censimento del Regno d'Italia - 1871

qalimero
**
**
Messaggi: 6913
Iscritto il: sab 27 dic 2003 0:15
Località: Toscana

Re: Spaventoso incidente fra tir a Bologna

#51 Messaggio da qalimero » mar 14 ago 2018 12:45

E intanto in Commissione UE , pare che sia stato approvato , nonostante l'opposizione di francia e Italia, lo spostamento dei riposi minimi dei conducenti di autocarri/autotreni.

Astro
*
*
Messaggi: 993
Iscritto il: mar 17 gen 2017 14:33

Re: Spaventoso incidente fra tir a Bologna

#52 Messaggio da Astro » mar 14 ago 2018 13:27

Spostamento?

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 14832
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Spaventoso incidente fra tir a Bologna

#53 Messaggio da Tz » mar 14 ago 2018 14:51

Hai sonno oggi ? Dormi domani... :mrgreen:
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

e402a
**
**
Messaggi: 1953
Iscritto il: sab 30 lug 2005 13:01
Località: Veneto

Re: Spaventoso incidente fra tir a Bologna

#54 Messaggio da e402a » mar 14 ago 2018 16:19

Troppi pochi morti!!!.. peccato, il sacrificio chessò di 50/60 e magari 100 persone con magari una decina (meglio se 20 bambini) avrebbe sicuramente portato ad effetti come I morti di Crevalcore.
È andata bene, pochi morti, e tutto cadrà nell'oblio.
Sono cattivo e perfido lo sò, ma a 45 anni ho ben capito come funziona sto paese!!!

ESCity81
**
**
Messaggi: 3823
Iscritto il: dom 11 ott 2009 17:56

Re: Spaventoso incidente fra tir a Bologna

#55 Messaggio da ESCity81 » mer 15 ago 2018 10:25

Secondo ACI, ogni giorno in Italia muoiono 12 persone sulle strade.

Dovrebbero bastare questi ad avere "effetti".
DAVIDE - ESCity

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti