Gli "scambi" delle prime autostrade

Il forum dedicato a tutti gli altri mezzi di trasporto non su rotaie.

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
Avatar utente
em
**
**
Messaggi: 4560
Iscritto il: mer 07 gen 2004 12:34
Località: Genova

Re: Gli "scambi" delle prime autostrade

#46 Messaggio da em » mer 05 set 2018 16:03

Non mi sembra un grande miglioramento trovarsi un TIR sulla corsia centrale mentre si e` in coda dietro un altro TIR su quella di destra (unica corsia da Levante). ::-?:
Credo che per la Gronda si sia voluto evitare ulteriori impatti sulle valli Cerusa e Leira. Vedi al riguardo http://www.urbancenter.comune.genova.it/group/104
Come scrivi anche te avrebbero una qualche utilita` solo per i weekend balneari.

Avatar utente
aln668.1207
**
**
Messaggi: 3571
Iscritto il: sab 23 giu 2007 21:17
Contatta:

Re: Gli "scambi" delle prime autostrade

#47 Messaggio da aln668.1207 » mer 05 set 2018 19:11

simplon ha scritto:
lun 16 lug 2018 14:11
Se non sbaglio in alcuni paesi del nord Europa sono ancora presenti autostrade o superstrade a un'unica carreggiata con tre corsie, quelle che vengono definite a sorpasso alternato. Per evitare il rischio del botto, le corsie sono divise e delimitate da guardrail che seguono l'alternanza tra una e due corsie in modo che non ci possono mai essere "contatti" tra i due sensi di marcia.
Confermo.
Incontrata in Finlandia, la superstrada 4/E75 ha innumerevoli tratti a tre corsie con sorpasso alternato. Il raddoppio avviene in corrispondenza ai tratti da affrontare in salita, dato che il territorio da quelle parti è un continuo saliscendi. Le pendenze sono limitate, massimo 6%, ma da quelle parti girano autotreni a 9 e anche 10 assi, fino a (penso) 70 tonnellate di massa a pieno carico, che in salita non sono propriamente agili.
Le corsie tra i due versi di marcia non sono fisicamente separate da barriere.

https://www.google.com/maps/@62.6873131 ... 312!8i6656

I camion che girano sono così.
Questo è un doppio autoarticolato.

Immagine

P.S.: l'ho percorsa in bicicletta...
Qualcuno mi deve delle scuse. Chi vuole intendere intenda.

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 8274
Iscritto il: mer 05 mag 2004 18:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: Gli "scambi" delle prime autostrade

#48 Messaggio da simplon » mer 05 set 2018 19:51

A proposito di immissioni a rischio, questa sulla tangenziale di Pavia A54 non è per niente male; occorre dare la precedenza a chi arriva da destra e percorre una corsia di immissione in salita (quindi non si vede nulla), per portarsi poi tutto a destra in modo da immettersi sul ramo Cremona:

https://www.google.it/maps/@45.2064531, ... 312!8i6656
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

trambvs
*
*
Messaggi: 678
Iscritto il: ven 09 nov 2007 14:01

Re: Gli "scambi" delle prime autostrade

#49 Messaggio da trambvs » mer 05 set 2018 20:40

em ha scritto:
mer 05 set 2018 16:03
Non mi sembra un grande miglioramento trovarsi un TIR sulla corsia centrale mentre si e` in coda dietro un altro TIR su quella di destra (unica corsia da Levante). ::-?:
invece la differenza mi pare enorme: il TIR sulla sinistra (corsia dove peraltro non potrebbe nemmeno trovarsi) deve obbligatoriamente tagliare due corsie per portarsi su quella più a destra, ma su quella centrale arrivano mezzi in sorpasso che viaggiano a velocità quasi sicuramente maggiori, e l'agilità di un mezzo lungo quasi 20 m con 40 tonnellate di stazza in salita te la lascio immaginare
nella soluzione classica i mezzi in "immissione" continuano a procedere alla medesima velocità (eventualmente in superamento e non in sorpasso) su corsie parallele, per spostarsi alla prima occasione utile, senza tagliare la strada a nessuno o fare da tappo sulla corsia di sorpasso più a sinistra; peraltro i mezzi in arrivo sulla corsia singola si ritroverebbero in buona parte dei casi a essere stati rallentati dal precedente restringimento da due o più corsie...
em ha scritto:
mer 05 set 2018 16:03
Credo che per la Gronda si sia voluto evitare ulteriori impatti sulle valli Cerusa e Leira.
mah, modificando l'attuale configurazione dello svincolo, basterebbe che il tracciato da Ventimiglia sottopassasse anche la carreggiata della A26 dir. nord per immettersi correttamente a dx della medesima, demolendo poi l'attuale manufatto
chissà perché non ci hanno pensato fin dalla realizzazione: possibile stimassero un maggiore flusso da ponente? o che realmente fosse tale fino all'apertura del VTE (avvenuta ben 15 anni dopo)? non credo che la differenza di costo rispetto alla soluzione di cui sopra fosse così significativa

pm_class55
**
**
Messaggi: 1205
Iscritto il: lun 15 dic 2008 14:15
Località: Venezia Mestre CARPENEDO

Re: Gli "scambi" delle prime autostrade

#50 Messaggio da pm_class55 » mar 19 feb 2019 20:52

Ora che mi ricordo, e Aln668 lo dovrebbe conoscere bene, sempre nel Bellunese c'e' un tratto a sorpasso alternato, sulla viabilita' ordinaria: la variante della statale 51 che taglia fuori Perarolo. Dall'uscita del tunnel di Caralte (a 2 corsie, costruito secondo i criteri degli anni 80 quindi stretto e senza camminamenti laterali), e' tutto a 2+1 corsie fino alle porte di Tai (oggi fino allo svincolo della circonvallazione di Tai), questo perche' e' tutta in salita moderata (anche il Ponte Cadore) e quindi la doppia corsia era per superare i camion che salgono verso Pieve o Cortina, se non sbaglio c'e' un tratto con la doppia in discesa lasciato Tai ma non e' lungo. Naturalmente, oltre ai camion serve anche agli idioti che usciti dal tunnel si scatenano nella "gara in salita" per guadagnare la testa della carovana... (mitica quella volta nell'agosto 2008 che la carovana fu chilometrica, da Soverzene a Tai causa trasporto eccezionale militare che saliva in Cadore a 45 scortato...)

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 39777
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Gli "scambi" delle prime autostrade

#51 Messaggio da E412 » mar 19 feb 2019 22:01

Capita ovunque. Se il punto di sorpasso è uno solo, lo si sfrutta come si può 8--)

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
aln668.1207
**
**
Messaggi: 3571
Iscritto il: sab 23 giu 2007 21:17
Contatta:

Re: Gli "scambi" delle prime autostrade

#52 Messaggio da aln668.1207 » mer 20 feb 2019 7:33

Conosco bene...
E' a 2 in salita + 1 discesa passato il ponte sul Piave a Macchietto fino all'imbocco della galleria Caralte, poi passato lo svincolo Caralte passa a 1 salita 2 discesa fino a tutto il Ponte Cadore, a termine ponte 2 salita 1 discesa fino a poco prima dell'incrocio per Maias e la famigerata curva "del Ragno", dove chi era convinto che la pacchia continuasse spesso e volentieri andava dritto per tentare di scavalcare la collina e reimmettersi sulla SS51 per Cortina saltando lo svincolo di Tai :mrgreen:
In quel tratto comunque la pendenza non è tanto moderata, perché quando avevo la Peugeot 205 con il motore 954 cc prima serie, se riuscivo ad andar su a 75 km/h in terza a tutta manetta ero già contento (in quarta non teneva neanche i 70 km/h).
Qualcuno mi deve delle scuse. Chi vuole intendere intenda.

pm_class55
**
**
Messaggi: 1205
Iscritto il: lun 15 dic 2008 14:15
Località: Venezia Mestre CARPENEDO

Re: Gli "scambi" delle prime autostrade

#53 Messaggio da pm_class55 » gio 21 feb 2019 20:54

Si vede che non ci passo da 3 anni... :oops: comunque da Caralte al ponte non era raro che la gara in salita continuasse nonostante la doppia linea... :roll:
E412: a volte il punto NON c'e' ma qualcuno ci prova lo stesso, come quella volta nel 2012 quando mancammo un frontale nel tunnel di Cencenighe (statale da Moena) per qualche metro e solo perche' quel qualcuno vedendo i nostri fari preferi' schiantarsi contro la volta... :roll:
Comunque per moderata intendevo proprio che non e' uno scherzo :wink: come salire in A27 da Vittorio Veneto al Fadalto, da noi piu' volte sperimentato con una Uno 60SX del 1990, da affrontarsi in quarta a carburatore spalancato cercando di tenere i 110 :lol:

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 39777
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Gli "scambi" delle prime autostrade

#54 Messaggio da E412 » ven 22 feb 2019 12:08

OT: mio zio la gloriosa 60 SX con il Fire 1108 la faceva trottare costantemente a razzo per le strade di montagna. :mrgreen: Era meglio non guardare il termometro dell'acqua che avrebbe fatto sfigurare quello di quel reattore ucraino che ha avuto un piccolo problema nell'86 :lol:, ma ad esempio abbiamo affrontato le rampe della A19 in 6 (si, ok, non si fa...ma erano altri tempi, e altri luoghi :megaball: ) pistando alla grande, che c'era un aereo da prendere e Palermo da attraversare in piena punta. :mrgreen:
E pare che non se la sia nemmeno presa troppo a male per gli strapazzi: è stata demolita che aveva passato il mezzo milione di km :D

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

pm_class55
**
**
Messaggi: 1205
Iscritto il: lun 15 dic 2008 14:15
Località: Venezia Mestre CARPENEDO

Re: Gli "scambi" delle prime autostrade

#55 Messaggio da pm_class55 » ven 22 feb 2019 12:41

Noi non l'abbiamo strapazzata proprio cosi' ma comunque e' arrivata al rottamaio nel 2003, con molti meno km e ancora in buono stato, 1.1 smarmittata a carburatore che bisognava periodicamente ripulire, pena fumere e borbottamenti vari. All'epoca l'auto "bella" che avevamo era una VW Jetta 1.8GT (A2-20E1G) del 1988, con quella bella strumentazione digitale a caratteri giallini su fondo verde.
Forse e' meglio ci spostiamo nel thread quanti anni ha la vostra auto :-P

Rispondi