Vaporetti: istruzioni per l'uso

Il forum dedicato a tutti gli altri mezzi di trasporto non su rotaie.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
Trullo
**
**
Messaggi: 2025
Iscritto il: mar 20 gen 2009 17:05
Località: 15 km a nord della Madonnina

Re: Vaporetti: istruzioni per l'uso

#196 Messaggio da Trullo » mar 19 mag 2015 10:13

PENDOLINO ha scritto:Bello! A Milano i mezzi dell'ATM inalberano il "gran pavese" (che poi sono solo due bandierine applicate vicino al parabrezza: una è il Tricolore, l'altra la bandiera civica) il 2 giugno, il 7 dicembre ed il 18-22 marzo.
Ci sono anche altre date

Ecco tutte le occasioni per le quali il trasporto sfoggia gli stendardi. Dal 18 al 22 marzo vengono commemorate le “Cinque Giornate”, il 25 aprile si commemora la Liberazione. C'è poi la celebrazione della Festa del Lavoro in Italia, il primo maggio. Ancora a maggio, il 9, si ricorda la Festa dell’Europa (1950) e il 2 giugno, la Festa della Fondazione della Repubblica Italiana avvenuta nel 1946. Altra solennità civile è l’insurrezione popolare di Napoli del 1943, il 28 settembre. Il 4 ottobre si commemora, invece, la proclamazione di San Francesco a patrono d’Italia da Papa Pio XII nel 1939. Il 24 ottobre è l’anniversario della fondazione dell’Onu 1945 e il 4 novembre viene festeggiata l’Unità Nazionale e la Festa delle Forze Armate. In conclusione, mezzi imbandierati anche l’11 febbraio per la firma dei Patti Lateranensi che stabiliscono il mutuo riconoscimento Stato e Chiesa.

Fonte
http://www.atm-mi.it/it/AtmNews/Comunic ... ioatm.aspx
(potrebbe essere cambiato qualcosa nel frattempo, naturalmente. Il comunicato è del 2011)
E mentre marciavi con l'anima in spalle
Vedesti un uomo in fondo alla valle
Che aveva il tuo stesso identico umore
Ma la divisa di un altro colore

Avatar utente
Freccia della Laguna
**
**
Messaggi: 5693
Iscritto il: lun 28 ago 2006 19:14
Località: A bordo di un mezzo di trasporto per andare da qualche parte
Contatta:

Re: Vaporetti: istruzioni per l'uso

#197 Messaggio da Freccia della Laguna » mer 27 mag 2015 9:45

Ci siamo: parte la sperimentazione con i sedili vis-à-vis e spazio per bagagli
http://www.veneziatoday.it/cronaca/disp ... nezia.html
Il commento in calce all'articolo è un esempio classico di veneziano lamentoso.

Nel frattempo da sabato 30 partono gli orari estivi.

Segnalo inoltre che dopo un paio d'anni di latitanza e manutenzioni è tornata in servizio la motonave Burano (alias Burano 2).
«Dall'asfalto non nasce niente / dal pietrisco nascono i fior»

Avatar utente
Freccia della Laguna
**
**
Messaggi: 5693
Iscritto il: lun 28 ago 2006 19:14
Località: A bordo di un mezzo di trasporto per andare da qualche parte
Contatta:

Re: Vaporetti: istruzioni per l'uso

#198 Messaggio da Freccia della Laguna » gio 18 giu 2015 15:45

Quest'anno si "celebra" (in realtà non si è celebrato un bel niente) l'ottantesimo compleanno di ciascuna delle quattro motonavi 4LI: Aquileia (varata il 21/2/35), Altino (varata il 21/3/35), Concordia (varata il 13/4/35) ed Eraclea (varata il 27/5/35), che all'epoca della costruzione erano piroscafi con propulsione a vapore.

L'ultima è in servizio regolare anche se poche settimane fa, contestualmente al ritorno in esercizio della Burano, è rientrata in cantiere per manutenzione; le prime due dovrebbero rientrare in esercizio a breve dopo essere state in manutenzione tutto l'inverno; la Concordia invece è in disarmo, ormeggiata al Tronchetto e non rientrerà più in linea, essendo destinata alla demolizione.
«Dall'asfalto non nasce niente / dal pietrisco nascono i fior»

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38682
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Vaporetti: istruzioni per l'uso

#199 Messaggio da E412 » gio 18 giu 2015 15:52

Immagino che gioia il bilancio del '35, per il varo di ben 4 piroscafi :mrgreen:
Sono le imbarcazioni (di servizio pubblico, ovviamente) più vecchie in laguna o c'è altro naviglio più anziano?

Ps: ironico che, delle 4, ad essere l'unica in disarmo sia la Concordia

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
Freccia della Laguna
**
**
Messaggi: 5693
Iscritto il: lun 28 ago 2006 19:14
Località: A bordo di un mezzo di trasporto per andare da qualche parte
Contatta:

Re: Vaporetti: istruzioni per l'uso

#200 Messaggio da Freccia della Laguna » gio 18 giu 2015 16:07

Della flotta ACTV sono le veterane, anche perché gli ultimi vaporetti loro coetanei sono stati tutti demoliti.
«Dall'asfalto non nasce niente / dal pietrisco nascono i fior»

Avatar utente
davide84
***
***
Messaggi: 13649
Iscritto il: ven 29 feb 2008 9:15

Re: Vaporetti: istruzioni per l'uso

#201 Messaggio da davide84 » gio 18 giu 2015 18:16

Perchè la Concordia è in demolizione?
Non più partecipante al forum.

Avatar utente
Freccia della Laguna
**
**
Messaggi: 5693
Iscritto il: lun 28 ago 2006 19:14
Località: A bordo di un mezzo di trasporto per andare da qualche parte
Contatta:

Re: Vaporetti: istruzioni per l'uso

#202 Messaggio da Freccia della Laguna » gio 18 giu 2015 18:38

Perché non serve più :cry:

A inizio anni 2000 la flotta delle motonavi contava tredici unità: Aquileia, Altino, Concordia, Eraclea (1935), Giudecca, Murano (1962), Burano (1973), Sant'Andrea (1981), Poveglia, Torcello (1983), Adria, Clodia (1988), Sandra Zennaro (1999).

Tutte le corse della linea 14 erano appannaggio delle motonavi così come buona parte di quelle della linea 12 e la tratta Chioggia - Pellestrina della linea 11.

Poi per questa famiglia di natanti è cominciato il declino a vantaggio di quella dei più piccoli ed economici motobattelli foranei: dapprima Adria e Clodia sono state cedute a Taranto, poi Murano è stata radiata e successivamente demolita, stessa sorte per la sua gemella Giudecca; adesso tocca alla Concordia e, quanto alla Sandra Zennaro, non è mai entrata in esercizio.

Perciò la flotta attuale consta di otto unità di cui una non utilizzata; e comunque di quelle sette l'impiego massimo in linea ne prevede due, essendo le motonavi totalmente sparite dalle linee 11 e 12 e dividendo i servizi delle linee 14 e 15 con gli ancor più numerosi motobattelli foranei. Addirittura durante l'orario invernale una di quelle due non è nemmeno in linea per tutta la giornata.

Uno dei grossi limiti al loro utilizzo, oltre all'ovvio vincolo dato dalle dimensioni, è che ha senso utilizzarle solo dove ci sia un forte traffico bidirezionale oppure un picco di domanda di trasporto che sia spalmato almeno su qualche ora.
D'inverno queste condizioni di fatto sussistono solo nell'ora di punta tra Punta Sabbioni e Lido verso San Marco (o viceversa); in primavera - estate - autunno si aggiungono i turisti del litorale del Cavallino (anche al di fuori della punta pendolare) e verso l'isola di Burano, oltre al traffico da e per le spiagge del Lido che però negli ultimi anni è sostanzialmente ignorato in quanto a rinforzi con motonave.

Il collegamento con Burano dal lato di Murano e delle Fondamente Nove, invece, da anni è appannaggio dei soli motobattelli foranei ed ha visto privilegiare la frequenza più che la capacità.

Esisterebbero altre due tratte dove l'utilizzo delle motonavi avrebbe molto senso, Terminal Crociere - San Marco e Tronchetto - San Marco, ma mentre il primo di fatto non è un servizio pubblico e viene gestito a "spot" con lancioni privati, il secondo non è mai stato sviluppato forse per lasciare una connivente mano libera ai medesimi privati coi loro barconi, alcuni dei quali abusivi.

Comunque la Concordia non è ancora in demolizione, giace semplicemente spoglia delle suppellettili all'ormeggio al Tronchetto.
«Dall'asfalto non nasce niente / dal pietrisco nascono i fior»

Avatar utente
Freccia della Laguna
**
**
Messaggi: 5693
Iscritto il: lun 28 ago 2006 19:14
Località: A bordo di un mezzo di trasporto per andare da qualche parte
Contatta:

Re: Vaporetti: istruzioni per l'uso

#203 Messaggio da Freccia della Laguna » gio 18 giu 2015 21:24

Alcune interessanti foto di un vaporetto in demolizione, il 59, costruito nel 1935 (anch'esso inizialmente con propulsione a vapore, ossia un "vaporetto" vero e proprio!) e demolito :cry: nel 2011:

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

L'opera di demolizione era ben visibile transitando col 41/42 o 51/52 all'esterno del cantiere ACTV di Sant'Elena.

(Si noti il numero di targa: VE 447, quando oggi superano i 9000!)


Le foto sono tratte da qui; consiglio di dare un'occhiata anche al resto del sito di Gilberto Penzo, interessantissimo riguardo alle imbarcazioni veneziane.

A fondo pagina una foto della M/N Eraclea alata in cantiere per lavori di manutenzione, con eliche e timone smontati:

Immagine
«Dall'asfalto non nasce niente / dal pietrisco nascono i fior»

Avatar utente
Freccia della Laguna
**
**
Messaggi: 5693
Iscritto il: lun 28 ago 2006 19:14
Località: A bordo di un mezzo di trasporto per andare da qualche parte
Contatta:

Re: Vaporetti: istruzioni per l'uso

#204 Messaggio da Freccia della Laguna » mer 08 lug 2015 15:07

Sulle livree pubblicitarie dei vaporetti:

http://nuovavenezia.gelocal.it/venezia/ ... 1.11742894

In passato solo i serie 90 venivano "trattati", ora anche i serie 100, i serie 110 e addirittura qualche serie 80.
«Dall'asfalto non nasce niente / dal pietrisco nascono i fior»

Avatar utente
Freccia della Laguna
**
**
Messaggi: 5693
Iscritto il: lun 28 ago 2006 19:14
Località: A bordo di un mezzo di trasporto per andare da qualche parte
Contatta:

Re: Vaporetti: istruzioni per l'uso

#205 Messaggio da Freccia della Laguna » lun 10 ago 2015 22:59

A proposito dei vaporetti in demolizione nelle foto poco più su... questa invece è la loro costruzione, da un filmato dell'Istituto Luce risalente ad ottant'anni fa: https://www.youtube.com/watch?v=DprwHVAL-Gw
«Dall'asfalto non nasce niente / dal pietrisco nascono i fior»

Avatar utente
Freccia della Laguna
**
**
Messaggi: 5693
Iscritto il: lun 28 ago 2006 19:14
Località: A bordo di un mezzo di trasporto per andare da qualche parte
Contatta:

Re: Vaporetti: istruzioni per l'uso

#206 Messaggio da Freccia della Laguna » sab 15 ago 2015 15:50

La scorsa notte, a causa della pioggia e del forte vento, un motoscafo ausiliario (il 122... tra i più anziani mezzi in circolazione) è semiaffondato presso le cavane di Sant'Elena.

http://www.veneziatoday.it/cronaca/malt ... -2015.html

Immagine

Qui altre foto :shock: http://foto.ilgazzettino.it/ITALIA/foto ... lo=1517311
«Dall'asfalto non nasce niente / dal pietrisco nascono i fior»

Avatar utente
Freccia della Laguna
**
**
Messaggi: 5693
Iscritto il: lun 28 ago 2006 19:14
Località: A bordo di un mezzo di trasporto per andare da qualche parte
Contatta:

Re: Vaporetti: istruzioni per l'uso

#207 Messaggio da Freccia della Laguna » dom 16 ago 2015 16:00

Alcune foto del recupero dello sfortunato 122.

122 che tra l'altro ha una storia, essendo un motoscafo risalente al 1942 ed avendo partecipato alla Seconda Guerra Mondiale. Da molti anni è un mezzo ausiliario e come tale non ha più i ripari (le "cabine") di prua e poppa, per cui si ritrova ad essere una sorta di "vasca" per l'acqua che entra.


Gran dispiegamento di forze: due ferry boat, il Marco Polo ed il San Marco, uno per scaricare una gru a terra a Sant'Elena (che sollevava il motoscafo da prua), l'altro ormeggiato per tenere a bordo un'altra gru (che sollevava il motoscafo da poppa): e poi tutte e tre le lance per la manutenzione (Fisolo, Santo Spirito, Certosa), una bettolina, un'altra barca che non ho identificato, due lance appoggio, una barca dei vigili e un gommone della Guardia Costiera.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine




Il caso vuole che proprio a Sant'Elena e proprio un motoscafo, tra l'altro della stessa serie (il numero 130), affondasse, l'11 settembre 1970, a causa di un tornado, in servizio però e con passeggeri a bordo: morirono 21 persone. Tuttora appena scesi dagli imbarcaderi un cippo ricorda quel tragico avvenimento.



Immagine

Immagine
«Dall'asfalto non nasce niente / dal pietrisco nascono i fior»

Avatar utente
Jacopo Fioravanti
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 4865
Iscritto il: ven 04 giu 2004 16:53
Località: Ferrara

Re: Vaporetti: istruzioni per l'uso

#208 Messaggio da Jacopo Fioravanti » lun 05 ott 2015 20:40

Segnalo di aver inserito qui un paio di immagini d'epoca in tema con l'argomento vaporetti:

http://www.ferrovie.it/forum/viewtopic. ... 7#p1533147
Jacopo Fioravanti
Ferrovie.it


E da levante il crepuscolo mosse alla conquista del cielo, e la tenebra mosse alla conquista della terra. Nella foschia s'accese, e luccicò subito, la stella della sera.

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38682
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Vaporetti: istruzioni per l'uso

#209 Messaggio da E412 » mar 06 ott 2015 10:26

Notevole il recupero del motoscafo.
Lo ripristinano o lo demoliscono?

Non ricordavo inoltre che il micidiale tornado del 1970 travolse anche un motoscafo. Poveretti quelli a bordo, la fine dei topi...

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
Freccia della Laguna
**
**
Messaggi: 5693
Iscritto il: lun 28 ago 2006 19:14
Località: A bordo di un mezzo di trasporto per andare da qualche parte
Contatta:

Re: Vaporetti: istruzioni per l'uso

#210 Messaggio da Freccia della Laguna » mar 06 ott 2015 11:02

Al momento non mi è nota la sorte del 122.
«Dall'asfalto non nasce niente / dal pietrisco nascono i fior»

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti