Costa Concordia, naufragio al Giglio

Il forum dedicato a tutti gli altri mezzi di trasporto non su rotaie.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
em
**
**
Messaggi: 4221
Iscritto il: mer 07 gen 2004 11:34
Località: Genova

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#1486 Messaggio da em » lun 11 mag 2015 9:24


Avatar utente
MTTCLV
*
*
Messaggi: 731
Iscritto il: dom 21 dic 2003 18:11
Località: milano
Contatta:

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#1487 Messaggio da MTTCLV » gio 13 ago 2015 13:14

finito di leggere.
MT.
Immagine

Avatar utente
sandro.raso
**
**
Messaggi: 5120
Iscritto il: lun 10 nov 2008 14:43

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#1488 Messaggio da sandro.raso » gio 13 ago 2015 19:13

Io non ho intenzione di leggerlo.
Immagine

Avatar utente
PENDOLINO
**
**
Messaggi: 2525
Iscritto il: lun 22 dic 2003 19:18
Località: Rho (MI) - Castelnuovo del Garda (VR)

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#1489 Messaggio da PENDOLINO » ven 14 ago 2015 9:54

MTTCLV ci fai una breve recensione? grazie.

Avatar utente
MTTCLV
*
*
Messaggi: 731
Iscritto il: dom 21 dic 2003 18:11
Località: milano
Contatta:

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#1490 Messaggio da MTTCLV » lun 14 set 2015 9:24

si tratta di una controdenuncia a 360° nei confronti di costa, autorità giudiziarie, ufficiali a bordo e media.
Tralasciando considerazioni sulla tattica difensiva adottata da schettino (o chi per lui) che dà l'impressione di essere in alcuni passaggi un po' inattendibile ed in altri eccessiva, colpisce quanto riportato in merito alla situazione della struttura dirigenziale di costa, drammaticamente incapace di gestire e soprattutto prevenire un evento, in fondo, così prevedibile come una elementare collisione contro terraferma in condizioni meteomarine ottimali...
Discorso analogo per quanto riguarda le autorità che di fronte agli enormi interessi economici risultano inefficaci, sia nella prevenzione attraverso la certificazione delle attività delle compagnie, e sia nella fase processuale che viene descritta superficiale, incompleta e lacunosa.
Ciao, MT

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25016
Iscritto il: lun 22 dic 2003 9:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#1491 Messaggio da paolo656 » lun 14 set 2015 9:33

Ehm....non sono d'accordo sulla parte centrale.

E' proprio il Comandante o l'Ufficiale di turno in plancia che deve decidere la rotta...non certo qualcuno a 10 o 10.000 km....

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37209
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#1492 Messaggio da E412 » lun 14 set 2015 9:44

Ma infatti...cosa dovrebbe fare nel dettaglio Costa, come società (ma anche MSC, Carnival ecc ecc) per prevenire le collisioni con la terraferma?
Scrivere una SOP che dica "non si passa a 17 nodi a due metri da riva in acque ignote, con un natante di 330 metri di lunghezza"? :wink:
Comandanti e ufficiali sono li per quello, ovvero navigare, altrimenti tanto vale gestire le navi in telecontrollo.

O magari scrivere che il comandante deve coordinare le attività di soccorso ed evacuazione da bordo nave, e non cadere accidentalmente su una scialuppa? :>:):
Perchè il comandante della Norman Atlantic (ma anche quello della Florio, prima di lui) "accidentalmente" è rimasto a bordo fino a quando necessario. :wink:

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
quattroe28
***
***
Messaggi: 14178
Iscritto il: mar 24 gen 2006 21:34
Località: sull'Arno nei pressi di dove entro il 2018 la tramvia avrebbe dovuto attraversarlo
Contatta:

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#1493 Messaggio da quattroe28 » lun 14 set 2015 23:42

sono d'accordo.
Il problema era che Costa e simili (come chi sovrintendeva al traffico!) stavano zitti sul fatto che le navi passavano in acque vietate (e pericolose per cartografia inadeguata, meno accurata di quanto sia il GPS).
Ma chiaramente mica può venire fuori che alla Costa andava bene così.... o, peggio, che lo incoraggiava...si sono ovviamente guardati bene dal metterlo per iscritto...
Finalmente avremo i binari Daucus per i treni metropolitani a Statuto, ma purtroppo non il tram a Gavinana
cari forumisti.... potreste smetterla di scrivere quell'orrore di "bho" e ritornare al classico ed esatto "boh"????????

ETR610
*
*
Messaggi: 396
Iscritto il: dom 15 apr 2012 16:13

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#1494 Messaggio da ETR610 » mar 15 set 2015 1:34

Forse, inoltre, responsabilità dell'armatore è anche quella di verificare la competenza e preparazione dei suoi equipaggi, nonché permettere loro di acquisire tali competenze e mantenerle nel tempo. Certo che se invece si pensa solo a spendere il meno possibile.... poi ci si ritrova con equipaggi incompetenti.

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25016
Iscritto il: lun 22 dic 2003 9:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#1495 Messaggio da paolo656 » mar 15 set 2015 6:38

Non ci vuole nessuna competenza per capire che passi in quel punto forse se hai il gommone. A patto di avere una minima esperienza di navigazione. E non si può verificare a priori che un comandante caschi o non caschi in modo maldestro su una scialuppa.

Invece di spostare su altri le responsabilità, io mi concentrerei sugli autori del dramma. Il resto è un contorno. E non sminuisce in nulla il gesto degli autori. lo dico da anni.

Avatar utente
quattroe28
***
***
Messaggi: 14178
Iscritto il: mar 24 gen 2006 21:34
Località: sull'Arno nei pressi di dove entro il 2018 la tramvia avrebbe dovuto attraversarlo
Contatta:

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#1496 Messaggio da quattroe28 » mar 15 set 2015 8:10

beh, non sono del tutto d'accordo...
questa tragedia è stata innescata da un errore che definire irresponsabile è dire poco
ma questo errore ha un background sul quale la vicenda non ha minimamente inciso dal punto di vista penale (e lo so che sarebbe stato difficile, ma su qualcuno il velo è stato steso secondo me), anche se da quel giorno cazzate del genere non ne fanno più...
Finalmente avremo i binari Daucus per i treni metropolitani a Statuto, ma purtroppo non il tram a Gavinana
cari forumisti.... potreste smetterla di scrivere quell'orrore di "bho" e ritornare al classico ed esatto "boh"????????

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37209
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#1497 Messaggio da E412 » mar 15 set 2015 9:19

Se fai un passaggio ravvicinato sotto costa in maniera appropriata il massimo che rischi è una bella sbertucciata alla nave, con la compagnia furente per il danno, i passeggeri incazzati per spavento e crocera finita e il WWF che ti corre dietro. Ma la nave resta galleggiante.
Se fai l'esperto finisce come è finita. Tra l'altro, la compagnia può anche non dire niente (o persino gradire), ma la responsabilità è sempre del comandante, nel bene e nel male. E' li apposta, altrimenti costerebbe meno tenerlo a terra :wink:

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
UluruMS
***
***
Messaggi: 13046
Iscritto il: sab 26 apr 2008 11:41
Località: Dal Kander al Somes, dalla Nahe al Cesano

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#1498 Messaggio da UluruMS » mar 15 set 2015 9:25

Da ignorante di legislazione marittima reale....
- ma non è sempre il comandante il responsabile di tutto quanto accade sulla nave?
- mi sembra la solita strategia giurisprudenziale del cazzo volta a DERESPONSABILIZZARE gli autori dei reati, volontari o colposi che siano; come sostenere che se un pirla attraversa a muzzo la A4 a Quarto Oggiaro e muore investito da 27 mezzi è colpa degli automobilisti che viaggiavano e della società autostrade che non ha contriollato quotidianamente l'invalicabilità della recinzione.
Giusto per no citare i classici casi ferroviari....
"Ingegné, io mi licenzio!"
"Ma..perché? non si trova forse bene qui?"
"No, è che da me le littorine vanno a nafta; se lo vuole il carbone se lo cavi fuori lei..."
Vanzago delenda est
"omissis" Cit: Amitrano Pasquale

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25016
Iscritto il: lun 22 dic 2003 9:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#1499 Messaggio da paolo656 » mar 15 set 2015 9:32

Esattamente.

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37209
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#1500 Messaggio da E412 » mar 15 set 2015 9:56

1) Si (è li apposta)
2) pare anche a me. Anche perchè ripeto, il problema non è andare sottocosta, a meno che non sia una zona interdetta, ma farlo in maniera sensata in relazione al mezzo che si possiede.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti