Costa Concordia, naufragio al Giglio

Il forum dedicato a tutti gli altri mezzi di trasporto non su rotaie.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
David Campione
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3444
Iscritto il: ven 19 dic 2003 20:45
Contatta:

Costa Concordia, naufragio al Giglio

#1 Messaggio da David Campione » sab 14 gen 2012 8:07

Immagini agghiaccianti arrivano dal Giglio con la nave da crociera Costa Concordia che sta lentamente affondando, sembra dopo aver preso una secca.
3 purtroppo i morti.
David Campione
Ferrovie.it

http://www.ferrovie.it

Avatar utente
aspirante
**
**
Messaggi: 5848
Iscritto il: ven 20 giu 2008 15:20
Località: Piovarolo

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#2 Messaggio da aspirante » sab 14 gen 2012 8:29

Assurdo! Più guardo le immagini, più rabbrividisco.

Una giornalista a bordo ha riferito che il pilota della sua scialuppa era incompetente e la guida (lei ha detto al volante) l'ha presa un ufficiale di un'altra compagnia, a bordo per Crociera.

Si cercano i dispersi.
I 3 morti probabilmente si sono buttati a mare per la paura.

Comunque è assurdo che la rotta ti faccia passare per quella zona, troppo a ridosso di scogli e del Porto. In genere in queste zone c'è un pilota del Porto locale che ti fa fare manovra. Lì o il pilota automatico è saltato o c'è un grossissimo errore umano sulla rotta.

E ora per la Costa son cazzi enormi! E per chi ha sbagliato ancor di più.

Condoglianze alle famiglie delle Vittime, sperando che il numero non salga tra i dispersi.
Viva i FLIRT, viva Stadler....... Ma anche Bombardier.............

TEE68
**
**
Messaggi: 2351
Iscritto il: sab 21 mag 2005 20:38

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#3 Messaggio da TEE68 » sab 14 gen 2012 8:33

Che brutto effetto, mi ha fatto venire in mente le foto in bianco e nero dell'Andrea Doria, quando ero piccolo.
E' che sotto sotto tutti pensiamo che una nave grande sia "inaffondabile", nonstante le smentite occorse in tempi sia di pace che di guerra.

David Campione
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3444
Iscritto il: ven 19 dic 2003 20:45
Contatta:

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#4 Messaggio da David Campione » sab 14 gen 2012 8:40

Beh, mi sembra difficile abbia centrato in pieno la diga foranea del porto del Giglio, dove adesso sembra essere adagiata. SU un forum di marittimo si parla di una secca, che comunque rimane nei pressi del Giglio.

Quanto al pilota, il suo intervento è richiesto nelle fasi di etrata ed uscita dal porto o (per esempio) attraversando lo stretto di Messina. Impossibile (e inutile) imbarcare il pilota ogni volta che passi vicino un'isola!
David Campione
Ferrovie.it

http://www.ferrovie.it

Avatar utente
prorecco
*
*
Messaggi: 403
Iscritto il: gio 29 giu 2006 13:28
Località: Recco
Contatta:

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#5 Messaggio da prorecco » sab 14 gen 2012 8:50

aspirante ha scritto: Una giornalista a bordo ha riferito che il pilota della sua scialuppa era incompetente e la guida (lei ha detto al volante) l'ha presa un ufficiale di un'altra compagnia, a bordo per Crociera.
La "giornalista" intervistata da SkyTG24 e da altri ha detto una serie di eresie da ritiro del tesserino. Ma del resto è una che si occupa di moda, e in effetti la sua maggior preoccupazione era di aver perso il guardaroba. Persino i due conduttori di SkyTG24 hanno fatto capire quanto poco ritenessero attendibili le sue dichiarazioni.

Resta il fatto che non si capisce come una nave del genere, per di più con sistemi di navigazione computerizzata, possa finire a centrare una secca su una rotta che percorre letteralmente ogni settimana.
Voi state pure in mezzo al binario, che se passa il treno io telo...
(Powered by Wilhem275)

L'incarrozzamento deve avvenire in parallelo, non in serie!
(Powered by fab)

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25049
Iscritto il: lun 22 dic 2003 9:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#6 Messaggio da paolo656 » sab 14 gen 2012 9:25

Ci sono due versioni diverse, ma probabilmente di poco spessore e che scandalosamente, secondo me, ancora non vengono chiarite.

1-così come riporta ansa in apertura, si è davvero incagliata;

2-oltre un'ora prima in altro luogo (non ben definito) ha urtato una secca e il comandante ha cercato di avvicinarsi il più possibile a una zona idonea ai soccorsi.

Ambedue sono tesi senza alcun supporto, solo le riporto per completezza.

Comunque...

1-nel 2012... ma come puoi commettere un errore così banale, con tutti i sistemi di navigazione e cartografici che hai a disposizione?????? vederemo

2-ai viaggiatori piace sempre raccontare le loro "avventure", per quanto spiacevoli. Ma paragonarsi con il Titanic...da proprio idea di come troppe persone non sappiano nemmeno cosa sai il mare. Un Titanic che appoggia sul fondo di pochi metri, con mare calmo, con temperature decisamente sopra lo zero, con terraferma a meno di 100 metri. va bene, Titanic 2....ma pur sempre sottocasa....eh, dai...

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25049
Iscritto il: lun 22 dic 2003 9:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#7 Messaggio da paolo656 » sab 14 gen 2012 9:30

Prima notizia in tre TG su tre cercati anche qui in Russia....

Solo per darvi il link, per farvi capire l'impaginazione della notizia. Ovviamente la seconda notizia riguarda il declassamento della Francia, è bene parlare sempre dei problemi (sempre che siano reali...) esteri di quelli interni.

http://news.yandex.ru/yandsearch?cl4url ... =0&lang=ru

http://news.yandex.ru/yandsearch?cl4url ... =0&lang=ru

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25049
Iscritto il: lun 22 dic 2003 9:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#8 Messaggio da paolo656 » sab 14 gen 2012 9:54

Facendo la "media" delle dichiarazioni, direi che la situazione è la 1

Mi associo alle parole del Prefetto di Grosseto:"sulle cause, per ora posso solo comunicarle la mia meraviglia". Sì sì.

TEE68
**
**
Messaggi: 2351
Iscritto il: sab 21 mag 2005 20:38

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#9 Messaggio da TEE68 » sab 14 gen 2012 10:25

Sicuramente i passeggeri delle crociere non hanno la minima idea di cosa sia il mare, però centinaia o migliaia di persone, di notte su una nave che sbanda quasi ad angolo retto, non è una bella situazione, anche se vicinissima a terra.

Avatar utente
andreas
**
**
Messaggi: 1452
Iscritto il: lun 30 ott 2006 15:06
Località: Trieste

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#10 Messaggio da andreas » sab 14 gen 2012 10:26

Cose da non credere, un'unità del 2006 con le più sofisticate tecnologie di navigazione va a finire in secca a pochi metri da terra. Mi chiedo a che serve tanta tecnologia se alla fine non riesce ad evitare neanche gli errori umani più grossolani.

Poi c'è il solito discorso della impossibilità di avere delle informazioni attendibili ed aggiornate sull'incidente. Ancora adesso, a 14 ore del disastro, non si conosce con esattezza il numero delle vittime e la situazione del relitto. Alcune testate dicono che sta affondando, altri che si è inabissato, altri ancora parlano di scafo adagiato sul fianco e stabile. A chi bisogna credere?

Alla fine, la solita nostra solita, tipica, figura di merda :wall:
Addio Paolo. Mauro Moretti, l'uomo che è riuscito a farmi odiare le FS.
Trenitalia, se posso la evito!
Benvenuto Italo :-)

Avatar utente
sandro.raso
**
**
Messaggi: 5180
Iscritto il: lun 10 nov 2008 14:43

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#11 Messaggio da sandro.raso » sab 14 gen 2012 10:40

Mi occupo di Demanio Marittimo.
A titolo personale, però, sono stato al Giglio un paio di volte (in vacanza) e in quanto alla navigazione non so condurre nemmeno una canoa, figuriamoci una nave da crociera di questa mole.
Tuttavia... che lì c'è un'isola e che ci sono delle secche io lo so.
I signori della Costa lo sanno?
Immagine

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25049
Iscritto il: lun 22 dic 2003 9:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#12 Messaggio da paolo656 » sab 14 gen 2012 10:45

A parziali giustificazione: vero che sarebbe sufficiente contare gli imbarcati totali e sottrarre i portati a terra, ma penso che prima di poter scrivere il numero preciso ci sia la volontà, se non la necessità, di controllare ogni parte della nave adesso invasa dall'acqua. Quindi, secondo me, accettabile un numero di dispersi (qui non so perchè non citati), mentre inaccettabile non conoscere la dinamica. Che poi...vabbè, direi che la dinamica è chiara: fuori rotta. Sul perchè, vedremo nei prossimi decenni.

Mia interpretazione della condizione: e se fosse semplicemente adagiata sul fondo, adesso? se ha urtato gli scogli in quel punto, in linea di massima mi aspetto che sia proprio in questa situazione. Ma vediamo.

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25049
Iscritto il: lun 22 dic 2003 9:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#13 Messaggio da paolo656 » sab 14 gen 2012 10:49


Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25049
Iscritto il: lun 22 dic 2003 9:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#14 Messaggio da paolo656 » sab 14 gen 2012 10:53

Anzi....direi: è adagiata sul fianco. Detto da 3000 km e senza informazioni se non le foto. Se non lo fosse, sarebbe al traino dei rimorchiatori per essere messa in sicurezza. Dentro ci possono essere persone, dentro devono entrare i sommozzatori. In questi casi si cerca la relativa certezza della posizione stabile.

Avatar utente
aspirante
**
**
Messaggi: 5848
Iscritto il: ven 20 giu 2008 15:20
Località: Piovarolo

Re: Costa Concordia, naufragio al Giglio

#15 Messaggio da aspirante » sab 14 gen 2012 11:01

Sia la secca che gli scogli sono segnalati. E comunque non può navigare così vicino all'Isola. Proprio perchè il Pilota non lo puoi far sempre salire, si naviga in mare aperto. Ti copri verso terra quando le condizioni non lo permettono. Lì è chiaramente andata fuori rotta. le strumentazioni di bordo ti segnalano tutto, anche se c'è una cacca che galleggia.....
Il pilota c'è anche quando attraversi lo Stretto. Mi spiego meglio, quando i fondali sono particolari e misti, quel "territorio" non è competenza di tutti ma di chi li conosce. E quello dove è successo il macello è troppo vicino a terra, dove i fondali non sono profondi e la navigazione è difficile per chi non sa. Ripeto, ho la sensazione che la strumentazione o il pilota, che poi è la stessa cosa, sono andati a puttane!
Viva i FLIRT, viva Stadler....... Ma anche Bombardier.............

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti