Brebemi Rivoltana Cassanese

Il forum dedicato a tutti gli altri mezzi di trasporto non su rotaie.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 11966
Iscritto il: mar 25 mag 2004 13:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: Brebemi Rivoltana Cassanese

#256 Messaggio da sr » mer 13 set 2017 13:48

http://www.lastampa.it/2017/09/13/itali ... agina.html

Rischia il fallimento l’autostrada “lumbard”
Pedemontana, il tribunale decide sulla richiesta dei pm. Costi lievitati a 5 miliardi, il traffico non riesce a ripagarli

Il nastro d’asfalto dell’autostrada Pedemontana attira poco traffico rispetto alle previsioni. Fra i motivi: il costo troppo alto del pedaggio e il mancato collegamento diretto fra gli aeroporti di Milano Malpensa e di Bergamo Orio al Serio

Il sogno dell’autostrada tutta «lumbard» per collegare Varese e Como con Bergamo si sta trasformando in un incubo davanti al tribunale di Milano. La sezione fallimentare deciderà in questi giorni se accogliere la richiesta della Procura di dichiarare il fallimento della Società Autostrada Pedemontana Lombarda, ultimo presidente (gratis) Antonio Di Pietro. Un sogno di grandeur infrastrutturale fortemente voluto dalla Lega Nord di Umberto Bossi e Roberto Maroni che, come governatore, ha messo la faccia per costruire l’opera pubblica più controversa e cara d’Italia. Per completarla sarebbero necessari oltre 5 miliardi di euro. Costi che, a detta dei pm Filippini-Pellicano-Polizzi, che mesi fa hanno aperto un’inchiesta per falso in bilancio, la società non sarebbe in grado di fronteggiare: «I bilanci evidenziano uno squilibrio finanziario della società che risulta sovraccaricata, quantomeno dal 2012, dal peso dell’indebitamento. Non vi è ancora oggi alcuna regolamentazione su tempi, modalità di finanziamento ed esecuzione dell’opera pubblica».


Prorogare l’agonia della Pedemontana significa far lievitare anche i costi per i contribuenti. La lingua d’asfalto da 87 km (più 70 di viabilità locale) nasce in teoria in «project financing», cioè con il contributo maggiore a carico dei privati che, in cambio dello sforzo per la costruzione, incassano i pedaggi per 30 anni. Ben presto però si è scoperto che da una spesa iniziale di 4,1 miliardi si è saliti a 5 miliardi, bruciando tutto il finanziamento pubblico di 1,3 miliardi per appena un terzo dei lavori. E non c’è traccia di finanziatori o soggetti disponibili ad entrare nel capitale della società controllata da Regione Lombardia.

Finora Pedemontana spa si è difesa affermando che «nessun creditore ha mai manifestato criticità», ma dal 2011 si reggono su un prestito-ponte delle banche garantito proprio dal Pirellone. Soldi pubblici per soddisfare una mobilità su gomma già obsoleta. Troppo ottimistiche le stime di traffico e troppo onerosi i primi cantieri: le due tangenziali di Varese e Como e i 22 km da Lomazzo a Cassano Magnago (il paese di Bossi) hanno assorbito tutto. E la sequela di errori non finisce qui: manca il cuore del progetto, il collegamento tra gli aeroporti di Malpensa e Orio al Serio, che avrebbe consentito di incassare il pedaggio nella tratta più trafficata e rimanere a galla.

Anche i prezzi non hanno aiutato: percorrere la A59 tra Villa Guardia e Acquanegra (alle porte di Como) costa 62 centesimi. Altri 1,01 euro per la tangenziale di Varese. Totale tra i due capoluogo 4,71 euro. Per camion e autobus un conto al casello da 10 euro. Troppo per appena trentacinque chilometri. Sono prezzi superiori del 44 per cento rispetto alle stime iniziali che hanno disincentivato anche il traffico giornaliero: appena 31mila veicoli, invece dei 62 mila previsti.

Anche il sistema di pagamento “Free flow” si è rivelato un boomerang: niente caselli. Basta il telepass o l’applicazione per saldare il pedaggio. Peccato che il 25 per cento delle auto che sfrecciano non paghi. Addirittura 2 milioni gli svizzeri insolventi. E la scelta di inviare via posta gli avvisi di pagamento si è rivelata tragicomica: lo scorso gennaio sono stati trovati negli acquitrini di Albairate e Rosate, nell’hinterland milanese, 20 mila solleciti affidati ad una società di spedizioni palermitana.

E dire che il governatore Roberto Maroni da varesino doc voleva riuscire dove in tanti avevano fallito e finalmente collegare la sua città con Bergamo senza passare da Milano. Tanto da non far pagare il pedaggio come «regalo in occasione di Expo 2015» ed evitare problemi alla circolazione nei sei mesi della manifestazione. Finita però la kermesse si è tornati alla normalità, con costi fuori controllo. I pedaggi più alti del Paese hanno scatenato le proteste dei sindaci che dopo il danno di cantieri aperti per anni, si sono ritrovati anche con la beffa del traffico scaricato sulle strade locali. La linea di Maroni rimane però quella dell’autostrada ad ogni costo, in previsione delle elezioni regionali della prossima primavera.
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

Avatar utente
PENDOLINO
**
**
Messaggi: 2540
Iscritto il: lun 22 dic 2003 19:18
Località: Rho (MI) - Castelnuovo del Garda (VR)

Re: Brebemi Rivoltana Cassanese

#257 Messaggio da PENDOLINO » lun 25 set 2017 8:47

Segnalo la comparsa della cartellonistica di indicazione per Brebemi sulla A4 in direzione Milano, in attesa del completamento dello svincolo di intersezione.
Ovviamente al momento il tabellone è coperto.

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37691
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Brebemi Rivoltana Cassanese

#258 Messaggio da E412 » lun 13 nov 2017 12:13

Nella tarda serata odierna aprirà il collegamento A4/A35 a Brescia, mediante svincolo dedicato (solo da/verso est):
https://www.giornaledibrescia.it/bresci ... -1.3219086

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Acc
*
*
Messaggi: 480
Iscritto il: mer 11 lug 2007 10:14
Località: Crema

Re: Brebemi Rivoltana Cassanese

#259 Messaggio da Acc » lun 13 nov 2017 22:09

Alle 18:00 era ancora tutto chiuso, anzi c'erano ancora i tendoni per l'innaugurazione in mezzo al piazzale. Vediamo domani mattina. Intanto stasera parecchi rallentamenti dalla tangenziale sud fino a dopo il nuovo casello.
Ciao, Alberto.

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37691
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Brebemi Rivoltana Cassanese

#260 Messaggio da E412 » mar 14 nov 2017 9:40

L'apertura era prevista dopo le 22, poi non so come sia andata.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Acc
*
*
Messaggi: 480
Iscritto il: mer 11 lug 2007 10:14
Località: Crema

Re: Brebemi Rivoltana Cassanese

#261 Messaggio da Acc » mar 14 nov 2017 22:01

Stamattina era aperto! Sia stamattina sia stasera c'era già movimento.
Ciao, Alberto.

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7494
Iscritto il: mer 05 mag 2004 17:20
Località: Lomellina regione d'Europa

Re: Brebemi Rivoltana Cassanese

#262 Messaggio da simplon » mer 15 nov 2017 10:38

E412 ha scritto:
mar 14 nov 2017 9:40
L'apertura era prevista dopo le 22, poi non so come sia andata.
L'orario è curioso. In altre occasioni (esempio tangenziale di Pavia che si paga in sovrapprezzo a Bereguardo) ricordo che l'apertura formale era stata alle ore 24, per sincronizzare con il cambio data le apparecchiature Telepass.

s.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
PENDOLINO
**
**
Messaggi: 2540
Iscritto il: lun 22 dic 2003 19:18
Località: Rho (MI) - Castelnuovo del Garda (VR)

Re: Brebemi Rivoltana Cassanese

#263 Messaggio da PENDOLINO » ven 17 nov 2017 11:06

Fatta la Brebemi mercoledì verso Brescia, e stamattina verso Milano.
La connessione con la A4 è comodissima, anche se secondo me avrebbe avuto più senso logico il completamento della Corda Molle, che avrebbe consentito l'interconnessione verso Venezia all'altezza di Brescia Est e non fra BS Ovest ed Ospitaletto.
Un po' indecifrabile il limite di 110km/h applicato alla nuova tratta.
Traffico ce ne era; non quanto sulla A4 "nativa", ma a occhio perlomeno paragonabile alla tratta piemontese della A4 stessa, o di altre autostrade che ho percorso solo sporadicamente (per esempio la A14 fra Pescara e Foggia, o la A21 fra Piacenza e Brescia).
Segnalo i lavori in corso per allestire le aree di Servizio all'altezza di Caravaggio, sia in direzione est che ovest.

Il problema irrisolto resta l'accessibilità lato Milano. Mercoledì ho impiegato circa un'ora per percorrere da Milano Due alla rotonda di Pioltello che dà accesso alla "nuova Cassanese". Google Maps dice che sono meno di 7km. E non era nemmeno l'ora di massima punta.

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37691
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Brebemi Rivoltana Cassanese

#264 Messaggio da E412 » ven 17 nov 2017 11:30

Per la Corda Molle forse se ne torna a parlare nel 2018, almeno per la tratta Azzano-Ospitaletto. Vedremo se sarà vero.
Poi sarebbe curioso sapere cosa pensano di fare della Ronchi di Gussago - Costoro (Concesio), visto che fanno un gran parlare dell''autostrada della Valtrompia' nello spezzone Concesio-Sarezzo ::-?: ::-?:

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7494
Iscritto il: mer 05 mag 2004 17:20
Località: Lomellina regione d'Europa

Re: Brebemi Rivoltana Cassanese

#265 Messaggio da simplon » dom 19 nov 2017 17:14

PENDOLINO ha scritto:
ven 17 nov 2017 11:06
La connessione con la A4 è comodissima, anche se secondo me avrebbe avuto più senso logico il completamento della Corda Molle, che avrebbe consentito l'interconnessione verso Venezia all'altezza di Brescia Est e non fra BS Ovest ed Ospitaletto.
Del tutto condivisibile. Resta però un limite. Anche se la Corda molle fosse completata nel suo tracciato lato Ospitaletto, in senso opposto, arrivati dopo Montichiari e precisamente alla Fascia D'oro, si trova il raccordo della tangenziale verso Brescia Est. E' vero che si tratta di una strada a scorrimento veloce (nessun accesso laterale non regolamentato, nessun incrocio a raso), ma resta a una sola carreggiata con due corsie in tutto. Una volta che l'ho percorsa, nonostante il raccordo autostradale fosse quasi deserto, mi è capitato di essere in coda da qui fino a Brescia Est. Non so se il progetto della Corda molle contempla anche il raddoppio della carreggiata di questa tratta.

s.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

gbelogi
**
**
Messaggi: 5256
Iscritto il: lun 21 ago 2006 18:08
Località: 86% oltre l'Adda 14% Roma

Re: Brebemi Rivoltana Cassanese

#266 Messaggio da gbelogi » dom 19 nov 2017 18:04

Lato Milano la costruzione del (dannato) centro commerciale Westfield dovrebbe portare alla costruzione del completamento della variante della Cassanese a sud di Segrate.

Questo porterà a un miglioramento della percorrenza tra Bre--Mi e Milano, ma non penso che si andrà poi oltre questo internvento.
100 % Guaranteed Friend of the USA
Italia 2018: piccole isole di buoni risultati economici, efficienza e buone pratiche in un oceano di inefficienza e declino morale ed economico.

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25058
Iscritto il: lun 22 dic 2003 9:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Brebemi Rivoltana Cassanese

#267 Messaggio da paolo656 » dom 19 nov 2017 21:45

simplon, conosco moto bene il tratto che citi. Normalmente se trovi coda non è per il tratto a singola corsia ma per gli svincoli che trovi 500 m circa dopo quello autostradale. Sovente lo svincolo che porta in tangenziale direzione ovest è saturo, la coda è generata dal mancato assorbimento di questo svincolo. Normalmente capita la mattina, diciamo tra le 8 e le 9.30 (orari indicativi e con diverse difficoltà di assorbimento).

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37691
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Brebemi Rivoltana Cassanese

#268 Messaggio da E412 » lun 20 nov 2017 9:29

simplon ha scritto:
dom 19 nov 2017 17:14
Non so se il progetto della Corda molle contempla anche il raddoppio della carreggiata di questa tratta.
Era previsto, era in carico a Serenissima, non se ne è più saputo nulla.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 11966
Iscritto il: mar 25 mag 2004 13:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: Brebemi Rivoltana Cassanese

#269 Messaggio da sr » mer 29 nov 2017 9:03

http://www.lastampa.it/2017/11/26/itali ... agina.html
L’autostrada fantasma corre tra Brescia, Bergamo e Milano
Pochi transiti, conti in rosso. Speranza di rilancio affidata a un nuovo tracciato

A pochi mesi di distanza dalla sua apertura avvenuta il ufficialmente 23 luglio 2014 sotto gli occhi dell’ex premier Matteo Renzi, alcuni attivisti di un centro sociale bergamasco si misero addirittura a giocare a pallone lungo la corsia di sorpasso, un modo goliardico per raccontare la mancanza di traffico in quella deserta lingua d’asfalto nel cuore della Pianura Padana. A distanza di tre anni da quei giorni la Brebemi, l’autostrada A35 che con i suoi 62 chilometri attraversa il cuore produttivo lombardo tra Brescia e Milano stenta ugualmente a decollare.

L’infrastruttura concepita nel 1996, la prima realizzata in Italia in project financing con capitale interamente privato (2,4 miliardi, di cui 1,6 miliardi di prestiti tra Banca europea degli investimenti, Cassa Depositi e Prestiti e istituti di credito) viene ancora oggi soprannominata «autostrada fantasma». Lo scrittore e giornalista Roberto Cuda ha deciso di dedicarle un libro, «Anatomia di una grande opera. La vera storia della Brebemi» (Edizioni Ambiente), uscito due anni fa e che ripercorre dettagliatamente i nodi dell’intricata vicenda.

Un appellativo poco felice che le è rimasto incollato sin dai suoi esordi: nel 2014 i passaggi erano pari a 8 mila al mese, per poi diventare 10 mila nel 2015, 14 mila l’estate scorsa e 16 mila nel giugno di quest’anno. Numeri comunque al di sotto delle aspettative e che hanno indotto i vertici dell’infrastruttura ad apportare delle novità necessarie.

Tuttavia, negli ultimi tempi la situazione Brebemi sembra essere leggermente migliorata. L’infrastruttura infatti ha liberato dal traffico i comuni dell’area interessata, riducendo i tempi di percorrenza e le emissioni di CO2.

Nel primo quadrimestre del 2017, secondo i dati Aiscat, il traffico dell’A35 ha segnato un +8,6%. Una crescita che incide anche sul conto economico della società: il primo semestre di quest’anno infatti è stato chiuso con ricavi per 29,8 milioni di euro contro i 26 del secondo semestre 2016 e i 25,2 del primo semestre dello scorso anno.

Nelle scorse settimane inoltre, per rilanciare l’autostrada è stato inaugurato a Travagliato nel Bresciano, con tre mesi d’anticipo, un nuovo tracciato lungo 5,6 chilometri e che collega direttamente le autostrade A35 e A4. Grazie a questa nuova opera la Brebemi può essere utilizzata da tutti gli utenti come strada direttissima Brescia-Milano, agevolando il traffico proveniente da Est e da Ovest. E il raccordo (costato 58 milioni) dovrebbe drenare un po’ di traffico dall’A4. A breve, poi, apriranno due stazioni di servizio e persino i distributori di metano liquido.

I conti di Brebemi perciò migliorano, ma il bilancio resta in rosso, con un disavanzo di 49 milioni. E nonostante gli oneri finanziari si siano ridotti (da -93,6 a -86,4 milioni), l’indebitamento complessivo pesa non poco sui conti dell’infrastruttura lombarda. In questi anni non sono mai mancate le critiche di Legambiente che oltre ad aver bocciato (per l’ennesima volta) il progetto Brebemi, ha più volte ha alzato la voce per la distruzione dei numerosi terreni agricoli espropriati, in particolare nella Bassa Bergamasca.

A dare man forte all’associazione ambientalista anche la questione relativa al centro commerciale «Le Acciaierie» di Cortenuova, proprio in provincia di Bergamo. Qui, in questo paese di 2 mila anime, la Brebemi ha il sapore di una storia dal finale drammatico. L’immensa struttura, sorta nei pressi di uno dei tanti caselli autostradali e costituita da ben 48 mila metri quadri fu aperta nel 2005, proprio in previsione della nuova infrastruttura. Tuttavia, complice la crisi, da tre anni giace abbandonata e con le serrande dei 175 negozi abbassate.

Un territorio ferito e maltrattato dal cemento che più volte è sceso in piazza con i suoi abitanti per protestare contro i poli logistici e le aree industriali che potrebbero presto sorgere lungo i bordi della A35. Il condizionale è d’obbligo, perché si tratta di uno dei tanti interrogativi che ancora oggi purtroppo rendono concreto il soprannome di “autostrada fantasma” per la Brebemi. Una lingua d’asfalto in mezzo al deserto, dove a sfrecciare per il momento sono soltanto le polemiche.
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7494
Iscritto il: mer 05 mag 2004 17:20
Località: Lomellina regione d'Europa

Re: Brebemi Rivoltana Cassanese

#270 Messaggio da simplon » gio 30 nov 2017 8:33

L'ho letto anch'io sulla Stampa (quella su carta che dà un'immagine diversa dal web)). E' un articolo senza senso, o, meglio fuori tempo. Scritto sei mesi, un anno fa, poteva avere un suo significato, non ora. Perché è fortemente negativo, a partire dal titolo, ma a un certo punto in sostanza dice: ora con la bretella diretta verso la A4 le cose possono cambiare, la concessionaria nel frattempo ha aumentato gli incassi, ecc. ecc. E allora come si giustifica il fatto che prima fai dell'allarmismo e poi vedi rosa? Il giornale doveva aspettare sei mesi e poi sì fare un bilancio, positivo o negativo che fosse.

s.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Astro e 1 ospite