Strade svizzere

Il forum dedicato a tutti gli altri mezzi di trasporto non su rotaie.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16992
Iscritto il: mer 06 feb 2008 23:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Strade svizzere

#331 Messaggio da Ae 4/7 » gio 27 mar 2014 18:27

Galleria di immagini della costruzione del San Bernardino: http://mediathek-graubuenden.mtgr.ch/pool/25
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16992
Iscritto il: mer 06 feb 2008 23:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Strade svizzere

#332 Messaggio da Ae 4/7 » lun 31 mar 2014 18:26

Bisogna riconoscere che, anche in seconda, se non si sta più che attenti al tachimetro (ad esempio perché si guarda la strada...), è subito fatto sforare il limite...
Cronaca

Una locarnese: "120 franchi di multa perché andavo a 27 all'ora! Ho regalato tulipani all'agente. La zona incontro: un fallimento"
La protesta di una lettrice che invita i locarnesi a "una protesta fiorita". Il municipale Scherrer: "Per la multa mi spiace, ma se c'è il limite... Sulla zona incontro invece ha ragione"

Scritto il: 31.03.2014 14:14 +02:00 Mobile Version

LOCARNO – Una lettrice locarnese, Vanessa Viganò, scrive a liberatv e racconta la disavventura automobilistica che le è capitata questa mattina, lunedì 31 marzo. Una multa da 120 franchi per superamento di velocità (27 all’ora sul limite di 20) nella cosiddetta “zona incontro” voluta dal Municipio in Città vecchia. Al poliziotto che l’ha multata, passata la rabbia, ha regalato un mazzo di tulipani rossi. Ma ecco il suo racconto e la replica del municipale Alain Scherrer, responsabile del Dicastero polizia.
La protesta “fiorita” di Vanessa Viganò
“Sono una mamma di tre figli residente in città vecchia a Locarno, la zona che il municipio ha identificato come "zona incontro". Stamattina, dopo aver accompagnato i bambini a scuola e avere fatto la spesa, stavo tornando a casa in auto quando sono stata fermata dalla polizia comunale che mi ha contestato una multa da 120 franchi perché andavo alla pericolosissima velocità di 27 chilometri orari.
Passata la rabbia per la multa sono tornata, a piedi, dal poliziotto e gli ho consegnato dei tulipani rossi. Gli ho detto che stasera tornando a casa difficilmente potrà sentirsi orgoglioso.
I fiori spero li tenga. Sono simbolo della possibilità che abbiamo tutti (poliziotti o meno) di protestare pacificamente verso questa politica non certo orientata alle necessità cittadine.
Perché affermare questo?
In "zona incontro" il municipio ha tolto i parcheggi esistenti e posto un limite di velocità di 20km/h. Per questa zona però la città non ha alcun piano di aggregazione o socializzazione: non sono state organizzate zone verdi o panchine, non ci sono piste ciclabili o parcheggi per biciclette, il centro culturale delle ex scuole sta chiudendo, i bar e i negozi faticano a tirare avanti e spesso chiudono.
Ma allora perché "zona incontro"?
Questa zona in realtà sta lentamente morendo, la sua vitalità non è né tutelata né promossa. Taluni legano il limite di velocità bassissimo e i parcheggi ridotti al favorire il contestato autosilo "piazza castello", già boicottato dai locarnesi e che vede i propri conti perennemente in rosso.
Urge una protesta pacifica in cui si richieda una strategia di gestione della città volta alle reali necessità di tutti noi, che faccia tornare questo luogo piacevole e vivace.
Una protesta cittadina, condita di fiori”.
La replica di Alain Scherrer
“Bisogna scindere i due aspetti – dice il municipale -: multa e zona incontro. Per quanto riguarda la prima, mi dispiace per la signora, ma se c’è un limite, ed è ben segnalato, le infrazione vanno sanzionate. Si può discutere sui 7 km all’ora sui 20, ma i controlli vengono fatti perché in quella zona del centro di Locarno i pedoni godono di una protezione accresciuta, e ci sono automobilisti che superano largamente il limite”.
La signora, aggiunge Scherrer, ha invece ragione quando critica la “zona incontro”.
“Mi esprimo a titolo personale, e premetto che in Municipio sono stato uno dei primi a sostenerla ma oggi sono il primo ad ammettere l’errore e a cospargermi il capo di cenere. Mi aspettavo una vera zona di incontro: nella mia immaginazione era molto simile a quello che si attendeva la vostra lettrice. Invece non è stato così e non mi nascondo dietro un dito ma lo ammetto. Sicuramente ne parleremo ancora in Municipio, anche in relazione all’introduzione di altre zone 30 previste a Locarno. È chiaro che non basta limitare la velocità per creare zone di aggregazione: è un dossier che andrà ridiscusso”.
emmebi
http://www.liberatv.ch/articolo/22477/u ... o-tulipani
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
cf
**
**
Messaggi: 2072
Iscritto il: lun 01 mag 2006 11:18
Località: Berna - Ticino (Svizzera)
Contatta:

Re: Strade svizzere

#333 Messaggio da cf » lun 07 apr 2014 9:50

la città vecchia andrebbe pedonalizzata completamente
L'altro dì andando a Cevi...

Coccodrillo
***
***
Messaggi: 10020
Iscritto il: lun 10 mag 2004 20:30
Località: Ferrovia del Gottardo

Re: Strade svizzere

#334 Messaggio da Coccodrillo » mer 10 dic 2014 20:40

A9 Sierre-Briga? L'interezza non prima del 2025, qualche pezzettino fose già nel 2017.

:arrow: http://www.rts.ch/play/tv/le-19h30/vide ... id=6234620
Gleis 3, einfahrt des InterRegio nach Linthal, Trun, Biasca, Chiasso, ohne Halt bis Glarus.

Avatar utente
cf
**
**
Messaggi: 2072
Iscritto il: lun 01 mag 2006 11:18
Località: Berna - Ticino (Svizzera)
Contatta:

Re: Strade svizzere

#335 Messaggio da cf » ven 19 dic 2014 13:52

L'altro dì andando a Cevi...

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16992
Iscritto il: mer 06 feb 2008 23:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Strade svizzere

#336 Messaggio da Ae 4/7 » dom 04 gen 2015 14:40

CANTONE

04/01/2015 - 12:13
Se sparisse la targa TI?

La proposta shock di "Regio Basiliensis": solo cinque sigle nelle targhe di tutta la Svizzera. Cosa ne pensi? Rispondi al sondaggio

Letto 11730

LUGANO - Come reagirebbe l'automobilista ticinese se la sua auto non fosse più targata TI? L'idea arriva da "Regio Basiliensis" che critica il sistema svizzero di immatricolazione attraverso targhe cantonali.


"Le targhe cantonali dovrebbero essere sostituite con targhe con identificazione nazionale ", spiega l'amministratore delegato Manuel Friesecke sulla "Schweiz am Sonntag". L'idea di Friesecke è quella di creare solo cinque targhe diverse in tutta la Svizzera in futuro. Ad esempio, nel Nord Ovest (Soletta, Argovia e Basilea) la sigla potrebbe essere NWCH. Non quindi i confini cantonali, ma le aree socio-economiche dovrebbero essere il distinguo.

Alla Conferenza sul Federalismo a Soletta Friesecke ha presentato le sue proposte ai politici, tra cui la consigliera federale Simonetta Sommaruga. "Dobbiamo incoraggiare a pensare spazi più ampi, i confini politici non sono più così determinanti".
http://www.tio.ch/News/Ticino/Attualita ... a-targa-TI

Proposta da cassare (al pari delle varie e inutili regio la ragion d'essere delle quali sembra essere solo quella di cercare di sostituirsi, con spazi funzionali ed altre diavolerie, agli Stati) senza se e senza ma.
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Coccodrillo
***
***
Messaggi: 10020
Iscritto il: lun 10 mag 2004 20:30
Località: Ferrovia del Gottardo

Re: Strade svizzere

#337 Messaggio da Coccodrillo » mar 13 gen 2015 14:52

Idea idiota :roll: Le uniche targhe da modificare saranno ZH e forse BE, perché stanno per finire i 999.999 numeri (senza contare quelli riservati, come la tranche ZH 800.000 per i rimorchi).

E intanto...
"Una firma su dieci è ticinese"

Consegnate in mattinata le firme contro il raddoppio della galleria del San Gottardo - DÌ LA TUA


BERNA - Il popolo svizzero avrà l'ultima parola sulla costruzione di una seconda galleria stradale al San Gottardo: gli oppositori del progetto approvato dal Parlamento hanno consegnato stamane alla Cancelleria federale 75'731 mila firme autenticate - ne bastavano 50 mila - sulle 125'573 raccolte per la convocazione di un referendum. La votazione potrebbe tenersi al più presto il 14 giugno 2015. Forte segnale contro un secondo tubo dai Cantoni Ticino e Uri.
:arrow: http://www.cdt.ch/svizzera/politica/122 ... inese.html

Bisognerebbe votare già a giugno. È un referendum, non un'iniziativa, quindi non c'è nulla che il consglio federale debba elaborare. Sarebbe difficilmente comprensibile, anzi, se a giugno si votasse sulla tassa TV ma non sul raddoppio.
Gleis 3, einfahrt des InterRegio nach Linthal, Trun, Biasca, Chiasso, ohne Halt bis Glarus.

Avatar utente
cf
**
**
Messaggi: 2072
Iscritto il: lun 01 mag 2006 11:18
Località: Berna - Ticino (Svizzera)
Contatta:

Re: Strade svizzere

#338 Messaggio da cf » gio 15 gen 2015 10:14

Non si voterà di sicuro a giugno.
In giugno si voterà sull'abbassamento del canone radio-tv. Se si dovesse votare anche sul raddoppio del San Gottardo, quest'ultimo tema oscurerebbe il dibattito sul canone. In questo caso un doppio no è possibile. Tale evenienza sarebbe inaccettabile per il PPD nell'anno contraddistinto dalle elezioni federali (e non dimentichiamoci che la ministra responsabile dei due dossier è la stessa, ossia Doris Leuthard / PPD).
Di conseguenza sul San Gottardo si voterà nel 2016. Per i referendari comunque non è un problema, lo stesso Jon Pult ha detto che è indifferente.

CF
L'altro dì andando a Cevi...

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16992
Iscritto il: mer 06 feb 2008 23:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Strade svizzere

#339 Messaggio da Ae 4/7 » mar 27 gen 2015 21:04

Tolto il radar dei record
San Vittore, sparita la postazione fissa più redditizia del mondo
martedì 27/01/15 16:21 - ultimo aggiornamento: martedì 27/01/15 20:55

Il radar fisso di San Vittore non c’è più. Martedì mattina la postazione per la rilevazione della velocità più redditizia della Svizzera e del mondo è stata smantellata. Dell’apparecchio che nel corso della sua esistenza ha scattato la temuta foto a migliaia di automobilisti in transito tra Castione a Roveredo non c’è più traccia.

Il radar fisso di San Vittore, entrato in funzione nel maggio 2005 nello stesso punto in cui in precedenza si trovava il vecchio apparecchio a cassone vandalizzato nel 2003, nel corso della sua esistenza ha pizzicato all’incirca mezzo milione di conducenti (in maggioranza stranieri) dal piede troppo pesante con una media di oltre 100 multe al giorno.

L’installazione - il cui costo di 370'000 franchi è stato ammortizzato nel giro di pochi mesi – in questi anni ha garantito cospicui introiti al Circolo di Roveredo e al cantone dei Grigioni. Grazie al suo operato nel solo 2013 sono state emesse 52'000 contravvenzioni per un totale di 6,7 milioni di franchi di incassi. Una cifra da primato (superiore a quella generata da tutti i radar della città di Zurigo insieme) che ha portato San Vittore a conquistare rinomanza mondiale.

Diego Moles
http://www.rsi.ch/news/ticino-e-grigion ... 28071.html
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
cf
**
**
Messaggi: 2072
Iscritto il: lun 01 mag 2006 11:18
Località: Berna - Ticino (Svizzera)
Contatta:

Re: Strade svizzere

#340 Messaggio da cf » gio 29 gen 2015 14:58

Domanda: perché è stato tolto?
L'altro dì andando a Cevi...

Avatar utente
PENDOLINO
**
**
Messaggi: 2554
Iscritto il: lun 22 dic 2003 20:18
Località: Rho (MI) - Castelnuovo del Garda (VR)

Re: Strade svizzere

#341 Messaggio da PENDOLINO » gio 29 gen 2015 17:44

Dov'era? sulla A13?
Devo dire che in generale i limiti di velocità in Svizzera sono piuttosto vessatori, ma comunque ben segnalati.
Con l'eccezione del tratto più a valle della A13 nei Grigioni, dove mi è capitato di non riuscire a capire quale fosse il limite di velocità.

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16992
Iscritto il: mer 06 feb 2008 23:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Strade svizzere

#342 Messaggio da Ae 4/7 » gio 29 gen 2015 18:32

Sì, era sulla A13, subito dopo il confine Ticino-Grigioni andando in direzione del S. Bernardino; circa su questo tratto, ma la risoluzione non è tale da riuscire ad identificarlo con precisione:
http://s.geo.admin.ch/6262166adc
Lo smantellamento sarebbe dovuto all'ampliamento della carreggiata (secondo Ticinonews). Era comunque segnalato da numerosi cartelli, quindi caderci era poi un po' da polli... Convengo però che le segnalazioni dei limiti di velocità sulla A13 lascino a tratti il tempo che trovino; mi sono già trovato, nel dubbio (vista la puntigliosità notoria della Polizia retica), ad andare a una velocità minore di quella in realtà consentita... Convengo anche sul fatto che i limiti siano piuttosto vessatori (che fine ha fatto l'iniziativa per i 140 km/h?).
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
GT3.2
**
**
Messaggi: 2944
Iscritto il: mer 19 gen 2005 12:08
Località: Annecy

Re: Strade svizzere

#343 Messaggio da GT3.2 » mer 04 feb 2015 10:15

Coccodrillo ha scritto:A9 Sierre-Briga? L'interezza non prima del 2025, qualche pezzettino fose già nel 2017.
Ma sono impazziti? Ma che cavolo sta succedendo su questi lavori?
Vogliamo l'Eurostar AV Milano-Bologna-Adriatica - FINALMENTE ARRIVATO!!
Vogliamo la riapertura delle linee "del Tonchino" (Evian-St. Gingolph) e Annecy-Albertville
Vogliamo un servizio decente tra Italia e Savoia! via Sempione E via Modane

Avatar utente
cf
**
**
Messaggi: 2072
Iscritto il: lun 01 mag 2006 11:18
Località: Berna - Ticino (Svizzera)
Contatta:

Re: Strade svizzere

#344 Messaggio da cf » mer 04 feb 2015 11:31

Rispondo con una cattiveria: solo il fatto che è costruita in Vallese spiega molte cose...
http://www.rsi.ch/news/svizzera/Vallese ... 23922.html

Più seriamente, non ho mai capito perché ci mettono così tanto.
È vero che tra Sierre e Leuk c'è una riserva naturale da attraversare (e se non erro il progetto ha dovuto essere rifatto), ma sul resto del percorso non riesco proprio a capire. Ci hanno messo molto meno a costruire l'A16, che attraversa un territorio morfologicamente e geologicamente molto più difficile!

CF
L'altro dì andando a Cevi...

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16992
Iscritto il: mer 06 feb 2008 23:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Strade svizzere

#345 Messaggio da Ae 4/7 » sab 07 feb 2015 12:58

Automobilisti criminalizzati

Puntata del 6.02.2015
venerdì 06/02/15 21:10 - ultimo aggiornamento: sabato 07/02/15 12:14

AUTOMOBILISTI CRIMINALIZZATI - di Igor Staeheli e Elia Regazzi

Finire in prigione per un eccesso di velocità, perdere il lavoro perché immortalati da un radar o vedersi rifilare una multa di oltre 10 mila fr.- per aver accelerato troppo. Sono alcune delle vicende raccontate a Patti chiari da automobilisti esasperati, trattati alla stessa stregua di veri e propri criminali e che per la prima volta hanno deciso di uscire allo scoperto. Dall’introduzione della legge federale Via Sicura, in tutta la Svizzera si moltiplicano le protese di cittadini che per essere stati pizzicati da un radar sono costretti a passare mesi e anni da incubo. A cominciare dai cosiddetti pirati della strada, puniti a volte più pesantemente di chi ha rubato, spacciato droga o abusato di un minorenne. Il tutto senza aver nemmeno provocato un incidente. Ma non dicevano che la legge è uguale per tutti?

Patti chiari ha esaminato alcune sentenze pronunciate in Ticino negli ultimi anni sottoponendole a magistrati e avvocati. E a denti stretti tutti ammettono: la legge è troppo severa. Ma allora le misure sono andate oltre quanto ci si prefissava? Oppure l’inasprimento delle sanzioni si giustifica?

Nello studio di Patti chiari parlano i protagonisti: i nuovi criminali della strada, a confronto con chi deve far rispettare le regole e applicare la legge.
http://www.rsi.ch/la1/programmi/informa ... 82124.html (con video della trasmissione)
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti