Le strane interpretazioni del codice della strada

Il forum dedicato a tutti gli altri mezzi di trasporto non su rotaie.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 8303
Iscritto il: mer 05 mag 2004 18:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: Le strane interpretazioni del codice della strada

#1306 Messaggio da simplon » mer 13 feb 2019 9:57

1. la circolazione ammessa sulle corsie riservate per taxi e bus non fa che aumentare la conflittualità nel traffico e fonte di rischi. Non se ne vede proprio la necessità. L'obiettivo dovrebbe essere quello di creare per quanto possibile percorsi protetti, non promiscui.
2. girare in bici contromano in sé e per sé non è né una cosa positiva né negativa. La soluzione ideale e corretta non è dire sempre sì o sempre no, ma individuare percorsi che non presentano rischi per i ciclisti e per gli automobilisti in genere e solo lì consentire di viaggiare contromano.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 39815
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Le strane interpretazioni del codice della strada

#1307 Messaggio da E412 » mer 13 feb 2019 10:09

E come li individui? Quali criteri devono avere?

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

trambvs
*
*
Messaggi: 685
Iscritto il: ven 09 nov 2007 14:01

Re: Le strane interpretazioni del codice della strada

#1308 Messaggio da trambvs » mer 13 feb 2019 11:06

simplon ha scritto:
mer 13 feb 2019 9:57
1. la circolazione ammessa sulle corsie riservate per taxi e bus non fa che aumentare la conflittualità nel traffico e fonte di rischi. Non se ne vede proprio la necessità. L'obiettivo dovrebbe essere quello di creare per quanto possibile percorsi protetti, non promiscui.
come ho scritto nel post precedente dipende molto dalle situazioni e andrebbero analizzate caso per caso, tanto per precisare ulteriormente rispetto a quanto descritto in precedenza nella casistica milanese:
- viale monte ceneri: preferenziale non delimitata, inutilmente larga, spesso occupata da auto in sosta irregolare, la percorro quotidianamente in bici in entrambe le direzioni e non ho mai rilevato particolari conflitti con le taxi e bus; dal momento che le alternative per la 90/91 in quel tratto (abbattimento del cavalcavia centrale o realizzazione del percorso alternativo tra lancetti e lotto) sono ben di là da venire, sarebbe ora di proteggere adeguatamente tali preferenziali
- via carducci: preferenziale in sola direzione cadorna delimitata blandamente, troppo stretta mentre in direzione opposta andrebbero create (e tracciate!!!) due sole corsie di marcia con larghezza standard; i conflitti ci sono ma sono derivanti dal fatto che la larghezza della preferenziale non consente a taxi (e figuriamoci ai bus) di sorpassare in sicurezza le bici - che non sarebbero infatti ammesse, ma dove altro dovrebbero transitare; si spera che con M4 comunque venga rivista la viabilità della zona

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 8303
Iscritto il: mer 05 mag 2004 18:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: Le strane interpretazioni del codice della strada

#1309 Messaggio da simplon » mer 13 feb 2019 11:23

E412 ha scritto:
mer 13 feb 2019 10:09
E come li individui? Quali criteri devono avere?
I riferimenti normativi: legge del 28 giugno 1991 n. 208 “Interventi per la realizzazione di itinerari ciclabili e pedonali nelle aree urbane. (GU n.165 del 16-7-1991 )” e norme CNR, nonché il d.m. 557/1999 “Regolamento recante norme per la definizione delle caratteristiche tecniche delle piste ciclabili”, stabiliscono che: Tenuto conto degli ingombri dei ciclisti e dei velocipedi, nonché dello spazio per l’equilibrio e di un opportuno franco laterale libero da ostacoli, la larghezza minima della corsia ciclabile, comprese le strisce di margine, è pari ad 1,50 m."
Devono quindi essere gli enti locali a stabilire di volta in volta se è compatibile “disegnare” una striscia larga 1,5 metri con le dimensioni della carreggiata stradale e ovviamente anche valutare le caratteristiche degli incroci, ecc. E’ ovvio che si deve fare una progettazione precisa, un piano della mobilità, non decidere qui e là a casaccio.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 8303
Iscritto il: mer 05 mag 2004 18:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: Le strane interpretazioni del codice della strada

#1310 Messaggio da simplon » mer 13 feb 2019 11:33

Ecco tre esempi al mio paese di come sono state tracciate piste ciclabili per consentire ai ciclisti di percorrere contromano strade a senso unico (nell'altro senso, ovviamente):

https://www.google.it/maps/@45.1953959, ... 312!8i6656

https://www.google.it/maps/@45.1970334, ... 312!8i6656

https://www.google.it/maps/@45.1939974, ... 312!8i6656
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 39815
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Le strane interpretazioni del codice della strada

#1311 Messaggio da E412 » mer 13 feb 2019 11:37

Momento. Per come l'ho intesa io, l'idea è di rendere possibile il contromano secco, senza nessuna pista tracciata.
Di esempi di piste 'contro flusso', sia isolate che no, ce ne sono svariate (e generalmente inclini a frontali tra ciclisti, giacché la direzione di percorrenza viene spesso ignorata dai velocipede-praticanti).

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

ESCity81
**
**
Messaggi: 3995
Iscritto il: dom 11 ott 2009 18:56

Re: Le strane interpretazioni del codice della strada

#1312 Messaggio da ESCity81 » mer 13 feb 2019 13:12

Esatto, anche io l'ho intesa come possibilità di contromano senza "infrastrutturazione".

Quanto alle piste (o meglio, corsie) a senso unico, ci sono anche qui, e ovviamente regolarmente ignorato dagli utilizzatori.

Sono perle come questa:

https://www.google.com/maps/@44.1093083 ... 312!8i6656

(Sì, la signora appena scesa dall'autobus è sulla pista ciclabile. E sì, la pista ciclabile è nel bel mezzo dell'area di attesa della fermata. Succede in almeno 6 fermate)
DAVIDE - ESCity

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 39815
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Le strane interpretazioni del codice della strada

#1313 Messaggio da E412 » mer 13 feb 2019 14:14

Ma quello è un grande classico! :mrgreen:
https://goo.gl/maps/qsnhPxmmKpS2

Però...se si usasse il cervello, e considerando che le piste ciclabili non possono sorgere dal nulla, potrebbe anche essere un compromesso accettabile, alla fin fine.
Se invece non si usa il cervello e da un lato si ignora la segnaletica, e dall'altro si scambia la pista per un'autostrada, corsia di sorpasso, la faccenda si fa insidiosa.

Qui invece il problema della fermata dell'autobus lo hanno risolto efficacemente:
https://goo.gl/maps/7dBvzemqvGS2

Peccato che abbiano creato un conflitto monstre con la metro: la pista prima deve fare la chicane per evitare l'uscita di emergenza e l'ascensore, ed è sicuro che ci sia gente su quel tratto, e poi interseca l'uscita dalla scala (ora con meno spazio perché c'è anche la tettoia) verso le strisce.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

ESCity81
**
**
Messaggi: 3995
Iscritto il: dom 11 ott 2009 18:56

Re: Le strane interpretazioni del codice della strada

#1314 Messaggio da ESCity81 » mer 13 feb 2019 18:35

E412 ha scritto:
mer 13 feb 2019 14:14
Ma quello è un grande classico! :mrgreen:
https://goo.gl/maps/qsnhPxmmKpS2
Qui però passano mi pare solo 2 linee....alla fermata che ho postato io ne passano oltre 20 (più qualche interurbana)! :>:):

(e normalmente c'è anche molta gente ad attendere, di solito)

Io continuo a trovarla una soluzione molto pericolosa, sia per chi è a terra che per i ciclisti, la gente si eietta fuori dall'autobus senza guardare minimamente cosa accade intorno, oltre ovviamente a ingombrare la pista in attesa.

Geniale anche la soluzione alla genovese:
https://www.google.com/maps/@44.4052994 ... 312!8i6656
DAVIDE - ESCity

Avatar utente
MedieDistanze
**
**
Messaggi: 1303
Iscritto il: dom 28 ago 2011 16:14

Re: Le strane interpretazioni del codice della strada

#1315 Messaggio da MedieDistanze » mer 13 feb 2019 19:54

My two cents:
1)autobus: dove c'è il cordolo per delimitare la riservata avere le bici sulla corsia dell'autobus è un problema perché diventano difficili da superare. Dove non c'è, devo ancora conoscere il ciclista che non le sfrutti già e circoli in mezzo alla strada.
2)bici contromano: se le strade che devono essere autorizzate non mi è ben chiara la differenza con lo status quo; mi sembra che sia già possibile ma estremamente sottoutilizzato in molte regioni
3)casco: fondamentalmente inapplicabile
4)divieto di fumo: ragionevole, ma difficilmente applicabile
5)150 km/h: non condivido ma per mere ragioni di consumo
BASTA con l'IPO mattutina
Sciopero: le Frecce circoleranno regolarmente. Come i tuoi attributi, caro utente del servizio universale!

Avatar utente
sandro.raso
**
**
Messaggi: 5490
Iscritto il: lun 10 nov 2008 15:43

Re: Le strane interpretazioni del codice della strada

#1316 Messaggio da sandro.raso » mer 13 feb 2019 21:28

ESCity81 ha scritto:
mer 13 feb 2019 18:35
Geniale anche la soluzione alla genovese:
https://www.google.com/maps/@44.4052994 ... 312!8i6656
Non "alla genovese" ma "alla Marta Vincenzi", era lei che le vantava come capolavori.
Immagine

daucus
**
**
Messaggi: 8494
Iscritto il: mar 13 apr 2004 15:03
Località: Lontano, molto lontano, dall'Adige, dal Po e dal Piave

Re: Le strane interpretazioni del codice della strada

#1317 Messaggio da daucus » mer 13 feb 2019 23:41

quella genovese mi pare quella più pragmatica e meno prona a incidenti
Messaggio in lingua toscana:
coloro che ignorano le "finezze" di tale lingua sono pregati dall'astenersi da considerazioni sul significato delle parole, che potrebbe essere diverso da quello delle altre lingue
NO moderatori razzisti e ignoranti

Avatar utente
E431.037
*
*
Messaggi: 955
Iscritto il: lun 18 dic 2006 23:15
Località: Genoa, Republic of Genoa (occupied by Italy)
Contatta:

Re: Le strane interpretazioni del codice della strada

#1318 Messaggio da E431.037 » mer 13 feb 2019 23:48

Senz'ombra di dubbio: non ho mai visto un ciclista sulla presunta pista ciclabile... :>:): :>:): :>:):
Oh listen to the jingle / The rumble and the roar
As she glides along the woodlands / Through the hills and by the shore
Hear the mighty rush of her engine / Hear that lonesome hobo's call
We're travelling through the jungles /On the Wabash Cannonball

ESCity81
**
**
Messaggi: 3995
Iscritto il: dom 11 ott 2009 18:56

Re: Le strane interpretazioni del codice della strada

#1319 Messaggio da ESCity81 » gio 14 feb 2019 9:29

In compenso, li ho visti regolarmente sulla corsia per le auto :mrgreen:
sandro.raso ha scritto:
mer 13 feb 2019 21:28
Non "alla genovese" ma "alla Marta Vincenzi", era lei che le vantava come capolavori.
casomai alla Marco Doria, visto che sono state istituite sotto la sua amministrazione.
DAVIDE - ESCity

Avatar utente
em
**
**
Messaggi: 4566
Iscritto il: mer 07 gen 2004 12:34
Località: Genova

Re: Le strane interpretazioni del codice della strada

#1320 Messaggio da em » gio 14 feb 2019 9:34

Non c'e` corsia per le auto in quel tratto.

Rispondi