Le strane interpretazioni del codice della strada

Il forum dedicato a tutti gli altri mezzi di trasporto non su rotaie.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37549
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Le strane interpretazioni del codice della strada

#1 Messaggio da E412 » dom 07 dic 2008 16:33

Problema numero 1: data una strada (non autostrada) a due carreggiate separate, con spartitraffico centrale e tre corsie per senso di marcia (configurabile quindi come "principale"), nel caso in cui l'automobilista si trovi a dover fare i conti con un cartello che dice "fine limite dei 110 km/h" senza che null'altro venga specificato...che deve fare?
I 50 perchè vicino c'è una città?
I 75, valore ricavato mischiando in modo incomprensibile il risultato di tre equazioni prese a a caso?
E' autorizzato a raggiungere le 88 miglia orarie, ma solo se ha una vettura che può viaggiare nel tempo?
Altro?
Trionfa l'anarchia?
::-?:

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
DueDiPicche
**
**
Messaggi: 1377
Iscritto il: mar 25 mar 2008 22:04
Località: Pavia
Contatta:

Re: Le strane interpretazioni del codice della strada

#2 Messaggio da DueDiPicche » dom 07 dic 2008 16:42

Salvo diverse indicazioni è 90 Km/h

http://www.aci.it/index.php?id=975
Libera la mente prima che lei si liberi di te!!
Tutti i viaggi, anche quelli più lunghi, cominciano con un passo

Il mondo è bello perché è aVARIatO

Avatar utente
Fabio
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 3928
Iscritto il: dom 21 dic 2003 12:43
Località: Verona
Contatta:

Re: Le strane interpretazioni del codice della strada

#3 Messaggio da Fabio » dom 07 dic 2008 17:06

Però allora non credo sia corretto mettere il cartello di fine dei 110.
Andrebbe messo quello di inizio dei 90.
Fabio Veronesi - FERROVIE ON LINE

"Appoggiare i piedi con le scarpe indossate sul pavimento e prestare attenzione a non insudiciare il treno". [cit. BLS]

Avatar utente
DueDiPicche
**
**
Messaggi: 1377
Iscritto il: mar 25 mar 2008 22:04
Località: Pavia
Contatta:

Re: Le strane interpretazioni del codice della strada

#4 Messaggio da DueDiPicche » dom 07 dic 2008 18:15

no no è corretto come in autostrada, se c'è un limite (vedi savona genova a 80 su due doppie curve) poi metti la fine del limite , ma non il nuovo limite che torna automaticamente al limite massimo consentito per quella strada....
Quando esci da un luogo abitato vedi la fine del limite dei 50 ma non il limite dei 90 . :ciao:
edit

così facendo se il codice cambia il limite per le strade non devono rinnovare tutti gli eventuali cartelli.
Libera la mente prima che lei si liberi di te!!
Tutti i viaggi, anche quelli più lunghi, cominciano con un passo

Il mondo è bello perché è aVARIatO

Avatar utente
Massimo82
**
**
Messaggi: 3028
Iscritto il: ven 14 dic 2007 14:59
Località: Isola del Liri (FR), ma non ora.

Re: Le strane interpretazioni del codice della strada

#5 Messaggio da Massimo82 » dom 07 dic 2008 18:43

Il limite di velocità massimo per strada extraurbana (superstrada) consentito in Italia per strade che non siano autostrade è 110Km/h. Impossibile trovare un carello con "fine 110".
Massimo
"Utente GTT Linea 68 - Fermata Santa Giulia"
Ventotto , ventinove...
Se proprio dovete andare in macchina... fatelo a metano!!

Avatar utente
Fabio
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 3928
Iscritto il: dom 21 dic 2003 12:43
Località: Verona
Contatta:

Re: Le strane interpretazioni del codice della strada

#6 Messaggio da Fabio » dom 07 dic 2008 19:48

per Massimo82: E412 sembra averlo trovato!

per DueDiPicche: però quelli di cui parli tu sono limiti più bassi di quelli del rimanente tratto di strada; nell'esempio di E412 mi sembra di capire invece che c'è un tratto a 110 su una strada da 90.
Fabio Veronesi - FERROVIE ON LINE

"Appoggiare i piedi con le scarpe indossate sul pavimento e prestare attenzione a non insudiciare il treno". [cit. BLS]

Avatar utente
80Express
**
**
Messaggi: 6170
Iscritto il: dom 27 mar 2005 18:43
Località: Roma

Re: Le strane interpretazioni del codice della strada

#7 Messaggio da 80Express » dom 07 dic 2008 20:59

E412 ha scritto:Problema numero 1: data una strada (non autostrada) a due carreggiate separate, con spartitraffico centrale e tre corsie per senso di marcia (configurabile quindi come "principale"), nel caso in cui l'automobilista si trovi a dover fare i conti con un cartello che dice "fine limite dei 110 km/h" senza che null'altro venga specificato...che deve fare?
I 50 perchè vicino c'è una città?
I 75, valore ricavato mischiando in modo incomprensibile il risultato di tre equazioni prese a a caso?
E' autorizzato a raggiungere le 88 miglia orarie, ma solo se ha una vettura che può viaggiare nel tempo?
Altro?
Trionfa l'anarchia?
::-?:
Che strada è? Nome? Numero?
Sei sicuro che non sia un'autostrada?
Quello che in Abruzzo chiamano "asse attrezzato" Chieti-Pescara non è un'autostrada, ma il limite è di 130 km/h.

Di che colore è lo sfondo della segnalatica lungo questa "superstrada"? Blu o verde?

All'inizio di questa strada, e ad ogni svincolo, c'è il cartello di inizio superstrada (sfondo blu) e/o inizio autostrada (sfondo verde?
L'Alta Velocità che accorcia il Paese:
Milano Via Murat - Casa mia (Albano Laziale): 610 km, 3h51m
Napoli Via Medina - Casa mia: 257 km, 2h05m
Casa mia - Bergamo V.le Giovanni XXIII: 662 km, 5h45m
Torino C.so Peschiera - Casa mia: 747 km, 5h24m

Avatar utente
Il Basso di Genova
**
**
Messaggi: 7744
Iscritto il: sab 14 ott 2006 16:19
Località: 1640 Riverside Drive, Hill Valley
Contatta:

Re: Le strane interpretazioni del codice della strada

#8 Messaggio da Il Basso di Genova » dom 07 dic 2008 22:26

beh.. comunque di segnaletica useless ce n'è pieno..
Tra il comune di Genova e il comune di Bogliasco ci saranno 200 metri scarsi di Strada Statale 1. Ebbene in quei duecento metri scarsi è consentito raggiunere i 90 Km/h :mrgreen: Penso che neanche una Ferrari sia in grado di fornire le prestazioni richieste..

Oppure una marea di cartelli dei cantieri.. per cui la segnaletica "normale" ti impone di fare i 90 e a protezione di un cantiere di lavori c'è il limite a 110.. :shock:
Paladino dei marciapiedi alti
..contromano..

daucus
**
**
Messaggi: 8109
Iscritto il: mar 13 apr 2004 14:03
Località: Lontano, molto lontano, dall'Adige, dal Po e dal Piave

Re: Le strane interpretazioni del codice della strada

#9 Messaggio da daucus » dom 07 dic 2008 22:54

Il Basso di Genova ha scritto: Oppure una marea di cartelli dei cantieri.. per cui la segnaletica "normale" ti impone di fare i 90 e a protezione di un cantiere di lavori c'è il limite a 110.. :shock:
Quella non la ho mai vista, ma in città il cartello di protezione del cantiere che ti scrive 80 si ....
Oppure il senso unico alternato col cartello quadrato da tutte e due le parti ....
Messaggio in lingua toscana:
coloro che ignorano le "finezze" di tale lingua sono pregati dall'astenersi da considerazioni sul significato delle parole, che potrebbe essere diverso da quello delle altre lingue
NO moderatori razzisti e ignoranti

Avatar utente
Massimo82
**
**
Messaggi: 3028
Iscritto il: ven 14 dic 2007 14:59
Località: Isola del Liri (FR), ma non ora.

Re: Le strane interpretazioni del codice della strada

#10 Messaggio da Massimo82 » lun 08 dic 2008 9:01

Per Fabio: come ha anche detto E412 "trionfa l'anarchia". Tu pensa: superstrada Sora-Frosinone, due carreggiate, due corsie più quella di emergenza, limite "giusto" 110 limite "reale" 90. E' stato installato un autovelox fisso, sai a quanto l'hanno tarato? 110...se non è anarchia questa..
Massimo
"Utente GTT Linea 68 - Fermata Santa Giulia"
Ventotto , ventinove...
Se proprio dovete andare in macchina... fatelo a metano!!

daucus
**
**
Messaggi: 8109
Iscritto il: mar 13 apr 2004 14:03
Località: Lontano, molto lontano, dall'Adige, dal Po e dal Piave

Re: Le strane interpretazioni del codice della strada

#11 Messaggio da daucus » lun 08 dic 2008 9:30

è normale ... altrimenti rischiamo che qualcuno gli faccia causa per limite non congruo, in questo modo scattando oltre i 115 stanno sul quasi sicuro (quasi perch;e ci potrebbe essere quello che andando a 134 gloi fa caousa come successo a Grosseto per la differente sanzione tra eccesso tra 10 e 40 e oltre 40 !)
Messaggio in lingua toscana:
coloro che ignorano le "finezze" di tale lingua sono pregati dall'astenersi da considerazioni sul significato delle parole, che potrebbe essere diverso da quello delle altre lingue
NO moderatori razzisti e ignoranti

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37549
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Le strane interpretazioni del codice della strada

#12 Messaggio da E412 » lun 08 dic 2008 20:07

Allora, con (dis)ordine

1) Il CdS, pace all'anima sua, parla più che chiaro: sulle extraurbane principali il limite è 110 km/h. Ne deriva che se non diversamente specificato, il cartello "fine limite dei 110" su una strada di tal tipo NON può configurare in alcun modo l'introduzione di un limite dei 90

2) All'inizio del pezzo di strada in questione (che non è un'autostrada o un raccordo autostradale...) c'è, guarda caso, un cartello "fine limite dei 90", perchè va da se che la condizione liberatoria per quella strada è 110, non 90 :wink:

3) Il limite introdotto dopo i 110 è ovviamente 90...il problema è che il cartello del nuovo limite è quasi 1000 m più avanti. E in quel km?

:ciao:

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

bifune67
*
*
Messaggi: 235
Iscritto il: ven 18 nov 2005 13:22

Re: Le strane interpretazioni del codice della strada

#13 Messaggio da bifune67 » mer 10 dic 2008 15:41

Le strade extraurbane principali devono essere chiaramente identificate come tali dai cartelli blu uguali a quelli di inizio e fine autostrada, posizionati all'inizio, alla fine e in tutte le rampe di accesso.

Altrimenti, anche se sembra una strada principale, non lo è, e vale il limite sottinteso dei 90.

Caso emblematico è la supestrada del Sempione tra Ornavasso e Domodossola, che è strutturalmente identica all'autostrada che la precede (2 carreggiate separate, 2 corsie più emergenza ciascuna).

Dove l'autostrada finisce (niente svincoli), c'era solo il cartello verde barrato, e per il codice infatti significava: da qui in poi il limite è 90.

Dopo un po' di stragi con l'autovelox (piazzato sotto il primo cavalcavia utile, neanche 300 metri dopo) e diverse proteste, sono stati messi i cartelli con il limite a 90 e un cartello impossibile da leggere con 100 riferimenti legislativi che in parole povere significa: questa è una statale "normale" (boiata, perché è strutturalmente identica all'autostrada che la precede, dove il limite è 130).

Se la strada torna "normale" senza soluzione di continuità può essere che abbiano messo il "fine dei 110" al posto del "fine superstrada" (cartello blu barrato); forse non è del tutto corretto, ma è chiaro che da lì in poi il limite è 90.

50 in città (cioé tra i cartelli bianchi di inizio e fine centro abitato) e 90 fuori sono infatti gli unici due limiti "sottintesi"; 110 e 130 lo sono solo nei tratti delimitati dagli appositi cartelli blu o verdi.

Avatar utente
Massimo82
**
**
Messaggi: 3028
Iscritto il: ven 14 dic 2007 14:59
Località: Isola del Liri (FR), ma non ora.

Re: Le strane interpretazioni del codice della strada

#14 Messaggio da Massimo82 » mer 10 dic 2008 15:51

bifune67 ha scritto:Caso emblematico è la supestrada del Sempione tra Ornavasso e Domodossola, che è strutturalmente identica all'autostrada che la precede (2 carreggiate separate, 2 corsie più emergenza ciascuna).[...]sono stati messi i cartelli con il limite a 90 e un cartello impossibile da leggere con 100 riferimenti legislativi che in parole povere significa: questa è una statale "normale" (boiata, perché è strutturalmente identica all'autostrada che la precede, dove il limite è 130).
Come sulla "Mària" Frosinone-Sora.
E412 ha scritto:3) Il limite introdotto dopo i 110 è ovviamente 90...il problema è che il cartello del nuovo limite è quasi 1000 m più avanti. E in quel km?
In quel chilometro anarchia! Il cartello "fine limite di velocità" non può sottointendere un nuovo limite di velocità (come detto nel tuo punto 1). Deve (non è che c'era ma si è staccato - l'hanno staccato) esserci anche l'indicazione del nuovo limite di velocità.
Massimo
"Utente GTT Linea 68 - Fermata Santa Giulia"
Ventotto , ventinove...
Se proprio dovete andare in macchina... fatelo a metano!!

gbelogi
**
**
Messaggi: 5240
Iscritto il: lun 21 ago 2006 18:08
Località: 86% oltre l'Adda 14% Roma

Re: Le strane interpretazioni del codice della strada

#15 Messaggio da gbelogi » ven 12 dic 2008 16:29

Altra situazione ambigua:
incrocio con semaforo con tre fasi. Nella prima fase la strada principale ha il verde su entrambi i lati. Per i guidatori di questa strada la svolta a sinistra è condizionata dal fatto che nessuno stia arrivando.
Nella seconda fase una delle due strade non principali ha il verde, mentre quella opposta ha il rosso, per cui la svolta a sinistra è sempre consentita.
Il problema è il seguente: se il mio segnale è verde e basta, come 'azzo faccio a sapere che posso svoltare a sinistra senza dovere attendere il transito dei veicoli in direzione opposta? Va bene, i veicoli in direzione opposta li vedo fermi, ma come faccio a sapere che non siano solamente distratti e che non stiano per partire?

Quindi: da quando in qua il verde è sufficiente per indicare che la svolta a sinistra è consentita senza problemi?
100 % Guaranteed Friend of the USA
Italia 2018: piccole isole di buoni risultati economici, efficienza e buone pratiche in un oceano di inefficienza e declino morale ed economico.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti